Come trapiantare le succulente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, le c. D succulente, chiamate anche piante grasse, sono in genere le principali piante usate per la decorazione della casa, anche grazie al loro particolare aspetto esotico e alla loro graziosa forma. Se dunque sei un amante del pollice verde e desideri scoprire come sia possibile trapiantare le succulente, ti consiglio di seguire con attenzione i pochi passi di questa guida, in quanto ti fornirò preziosi consigli su come procedere correttamente e senza investire cifre economiche esagerate.

26

Compra del substrato per succulente

Ecco la prima cosa che ti consiglio di fare per trapiantare le succulente: comprare dell'apposito substrato. Per acquistare quest'ultimo e in generale altri prodotti per il giardinaggio, puoi recarti presso un vivaista, in modo da acquistare i prodotti necessari per il tuo lavoro di giardinaggio. Ricorda inoltre di acquistare un paio di guanti di lattice, per evitare di sporcarti le mani con il terriccio.

36

Togli le piante dal contenitore originale

Durante questa fase del lavoro, devi togliere le piante dal contenitore originale e collocarle nel nuovo vaso, riempiendo quest'ultimo di terriccio, in modo da riempire tutti gli spazi vuoti. Durante questo lavoro ti consiglio di prestare attenzione a non danneggiare le radici della pianta, anche se tuttavia le radici delle succulente sono in genere compatte e resistenti.

Continua la lettura
46

Distribuisci le radici

Prima di disporre le piante nel contenitore, ti consiglio di distribuire le radici perbene, soprattutto se desideri che le piante grasse crescano subito dopo il trapianto. In questo modo eviterai che la pianta si sforzi e sia costretta a concentrare eccessive energie nello sviluppo (visto che hai distribuito le radici all'interno del contenitore). Una volta rinvasata la pianta dovrà essere sistemata in una zona molto luminosa, ad esempio sopra la finestra, evitando però il contatto diretto con la luce solare.

56

Procedi all'irrigazione

Per quanto riguarda l'irrigazione delle succulente inoltre, ti consiglio di aspettare almeno 10 giorni per dare il tempo necessario alla pianta di stabilizzarsi nel nuovo vaso (in teoria l'irrigazione si potrebbe fare subito, ma in pratica non te la consiglio).

66

Chiedi informazioni ad un vivaista

Per ulteriori informazioni sulla crescita delle tue succulente, ti consiglio di chiedere informazioni ad un vivaista di fiducia. Quest'ultimo sarà sicuramente in grado di fornirti informazioni adeguate su come trapiantare efficacemente le tue succulente e su come non commettere errori durante lo sviluppo delle stesse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere delle piante ornamentali

Scegliere le piante ornamentali è come arredare la propria casa, perché d'altra parte si tratta proprio di una tipologia di arredamento, sia per gli ambienti esterni che interni. Prima di procedere all'acquisto delle piante bisogna conoscerne le dovute...
Esterni

Come realizzare un quadro verde con le piante grasse

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial dedicato al fai da te, effettuare dei lavori di decoupage per decorare la casa è un lavoro semplice e veloce, che in generale non richiede nessuna particolare competenza manuale. Nel corso di questa guida...
Esterni

Come coltivare il cavolfiore in vaso

Nonostante possa sembrare inverosimile, coltivare i cavolfiori in vaso è semplice ed economico, basta un po' di pazienza per coltivare questo gustoso ortaggio (nonostante i cavolfiori siano una coltura tipicamente invernale infatti, esistono molte varietà...
Esterni

Come Fare Dei Cestini Pensili Per Ornare Il Terrazzo

Siete degli appassionati del fai-da-te, sempre in cerca di nuove idee da realizzare con le vostre mani, utilizzando semplicemente gli oggetti superflui, che non usate più e che non hanno nessun utilizzo in casa vostra? Oppure più semplicemente vi occorre...
Esterni

5 piante da balcone per chi non ha il pollice verde

In linea di massima sconsiglierei di comprare piante a chi non ha il pollice verde. Tutte le piante hanno bisogno di un minimo di attenzione. È anche vero che ci sono piante molto esigenti ed altre che si adattano facilmente e sopravvivono con poco....
Esterni

Come riconoscere il Senecio Cruentus

La varietà di piante che ben si prestano a vivere in un giardino è infinita. Dalle rose alle azalee alle magnolie. La Senecio Cruentus, meglio nota come Cineraria cruenta, appartiene alla famiglia delle Asteraceae. Questa è una pianta originaria delle...
Esterni

Come arredare il giardino con i pallet

Da parecchi anni, molti amano utilizzare gli oggetti industriali come oggetti di design. Tra i vari oggetti da riciclare negli ultimi anni, è andato sicuramente di gran moda il pallet. Si tratta di una pedana di legno, utilizzata all'interno delle industrie...
Esterni

Come costruire un vaso in legno per piante grasse

Come vedremo nel corso di questa guida, con un minimo di dimestichezza manuale e un po' di pazienza è possibile realizzare lavori fantasiosi e originali, capaci di abbellire piacevolmente il nostro giardino e in generale lo spazio esterno di una casa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.