Come togliere macchie di vino rosso con prodotti naturali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Rimuovere le macchie da abiti e tessuti è generalmente molto fastidioso. Infatti, non tutte le macchie vanno via con il detersivo; alcune sono più coriacee di altre, ad esempio le macchie d'olio o di alcuni frutti rossi. Togliere queste tracce è una vera impresa, ma esistono tantissimi "rimedi della nonna" per risolvere il problema. Le macchie più difficili da eliminare sono sicuramente quelle del vino rosso. Se non si interviene tempestivamente è difficile eliminarle. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile togliere le macchie di vino rosso con prodotti naturali.

25

Occorrente

  • Sale (grosso o fino).
  • Acqua frizzante o vino bianco.
  • Acqua ossigenata e sapone liquido.
  • Dentifricio.
  • Latte bollente (o limone concentrato per capi delicati).
35

Utilizzo del sale

Un primo aiuto contro le macchie di vino rosso arriva dal sale, fino oppure grosso, il sale assorbe il vino in profondità; bisogna cospargerne una discreta dose sulle macchie e lasciare agire per mezz'ora. Successivamente si devono spazzolare accuratamente i tessuti e poi si devono lavare i capi con i comuni detergenti. Per i piccoli incidenti che si verificano fuori casa, al pub oppure al ristorante è consigliabile utilizzare l'acqua frizzante ed il vino bianco. L'anidride carbonica agisce sulle macchie e consente di rimuoverle facilmente. Si deve versare qualche goccia d'acqua e del vino bianco sulle macchie, poi si lavano i capi in lavatrice con i normali detersivi.

45

Utilizo del latte caldo

Il latte caldo ad alte temperature è un altro ottimo alleato. Esso è efficace sul vino rosso e sulle macchie di frutta. Bisogna portare il latte ad ebollizione e versarne un po' sulle tracce. Il latte deve agire per qualche minuto e poi si possono lavare i tessuti. Questo metodo però è poco adatto per i capi molto delicati. Per questi ultimi è consigliabile utilizzare del succo di limone concentrato. Per capi bianchi, camicie e T-shirt si può adoperare l'acqua ossigenata; essa funziona splendidamente su macchie di vino ancora fresche. Si deve creare una soluzione con una parte di acqua ossigenata e una di detergente liquido. Successivamente si strofina il composto sulle macchie con una spugnetta e si risciacqua con acqua fredda.

Continua la lettura
55

Utilizzo del dentifricio

Il dentifricio è un prodotto utile per combattere le macchie di vino rosso. Esso è efficace sia su macchie fresche sia su quelle secche; non bisogna utilizzare un dentifricio con proprietà sbiancanti in quanto danneggia i tessuti colorati. Si deve adoperare il dentifricio bianco senza gel di altri colori. Si spalma una buona dose di pasta sulle macchie e si lascia agire per una giornata. Poi, si spazzola e si risciacqua il capo che in seguito si lava in lavatrice. Seguendo queste indicazioni si possono togliere le macchie di vino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 consigli per far tornare bianca una camicia ingrigita

Una camicia bianca è un capo di una certa eleganza, ma non c'è nulla di peggio che vederla ingrigita, eppure accade. Allora cosa fare per farla tornare al suo antico splendore? Di certo non si può utilizzare la candeggina perché le camicie vengono...
Pulizia della Casa

Come utilizzare il dentifricio per le pulizie di casa

Oggi vogliamo proprio proporvi un articolo, davvero molto interessante ed utile, in particolar modo per le nostra care lettrici casalinghe. In questa guida illustrerò come poter utilizzare il classico dentifricio, per le pulizie di casa. In questo modo...
Economia Domestica

5 modi per usare il dentifricio in casa

Nelle nostre case si trova una gran quantità di prodotti, ognuno con un proprio utilizzo ed una propria funzione, ed è naturale che usiamo ognuno di questi per fare ciò per cui è stato acquistato. Se ci guardassimo intorno ed indagassimo su quante...
Pulizia della Casa

Come pulire gli oggetti in rame con il dentifricio

Il dentifricio, è una pasta creata per la pulizia e lo sbiancamento dei denti. In commercio esistono varie tipologie di dentifrici ma, molti non li usano semplicemente per lavarsi i denti, ma li dirottano per altri usi come per esempio pulire scarpe...
Economia Domestica

5 modi per utilizzare il dentifricio secco

Spesso capita che il tubetto di dentifricio alla fine si secca, e il resto del prodotto non riusciamo più a premerlo sullo spazzolino. Per evitare di buttarlo, possiamo tuttavia sfruttarlo in altri modi, sia per l'igiene intima che per alcuni interventi...
Pulizia della Casa

Come Effettuare Candeggio E Sbiancatura

Molte volte si presenta la necessità di effettuare un candeggio preceduto da una sbiancatura, ma non sai da dove cominciare. L'azione preliminare è sempre il controllo dell'etichetta, qualora presente, per individuare eventuali composizioni inadatte...
Pulizia della Casa

Come lucidare l'argento con il dentifricio

L’argento è un metallo, bianco e lucente, davvero notevole, sia per le sue proprietà di conduttore sia per la sua varietà di applicazioni, che lo rendono utile, come puro o come lega, in molti ambiti, da quello economico a quello medico passando...
Economia Domestica

Come Riciclare Il La Chiusura Del Dentifricio

Il riciclo creativo regala una nuova vita agli oggetti di uso quotidiano ed in particolare destinati al cestino della spazzatura. Puoi garantire una o più chance anche ad un semplice tubetto del dentifricio con tappo a vite. Con pochi passaggi otterrai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.