Come togliere l'odore di sudore dagli abiti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Vestirsi bene è sicuramente molto importante, ma non basta per avere un buon aspetto. Oltre a ciò, infatti, occorre che il proprio odore sia il meno pesante possibile, specie se si lavora in ufficio. Tuttavia, anche quando si è a casa, non si può certamente mantenere la puzza di sudore addosso. Molti tendono a coprire le ascelle con il deodorante per togliere il cattivo odore dagli abiti, ma dopo qualche ora il cattivo odore ricompare. In questa guida, vi illustrerò come togliere l'odore di sudore dagli abiti. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • lavaggio in lavatrice
  • sapone
  • candeggina
  • dieta ricca di frutta e verdura
  • igiene personale
37

Prima di tutto, è necessario esaminare il tipo di indumento da lavare e l'uso che ne si fa. Se si tratta di panni da lavoro manuale, il lavaggio sarà più forte, con una temperatura minima di 40°. Questo perché il sudore risulta in misura più concentrata nelle tute da lavoro. Per quanto riguarda il sapone, se si tratta solo di sudore e non di macchie di grasso, sarà sufficiente un normale detersivo commerciale, meglio se liquido. Per quel che concerne l'intimo, in particolare le maglie bianche, si devono evitare lavaggi ad alte temperature o lavaggi con candeggina, per assicurarsi che il tessuto non si rovini.

47

Il mio consiglio è quello di lavare il tutto a basse temperature con la lavatrice non piena. In questo modo, ci sarà più acqua all'interno del vostro elettrodomestico, il quale riuscirà a pulire meglio le fibre dei tessuti. Tuttavia, c'è un altro aspetto da curare, e cioè la possibilità di ridurre o migliorare la vostra sudorazione. Nel primo caso, consiglio assolutamente di non mettere prodotti in polvere sotto le ascelle, i quali otturano i pori della pelle solo inizialmente. Con questo sistema, si avrà una sudorazione abbondante ed improvvisa non appena i pori si stureranno. Un buon sistema invece è rasare i peli delle ascelle, favorendo così la respirazione della pelle tenendola asciutta.

Continua la lettura
57

L'altro aspetto da non sottovalutare è l'alimentazione, la quale determina sia la quantità che la qualità della sudorazione. Una dieta ricca di frutta e verdura con pochi grassi, migliorerà senz'altro la qualità del proprio sudore. Una persona obesa ha un odore di sudorazione diverso da quello di uno sportivo, e tutto ciò si spiega con la minor quantità di grassi che l'atleta espelle quando suda. In conclusione, la maglietta dell'atleta sarà più facile da lavare per i motivi sopracitati. Infine, è molto importante l'igiene: le ascelle vanno lavate con cura, togliendo tutto il sudore prodotto nella giornata. Una buona pulizia, eliminerà anche tutti quei batteri che generano il cattivo odore, rinfrescando la pelle.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come alleviare l'odore cattivo del sudore

L'odore di sudore, si sa, è qualcosa di estremamente fastidioso in grado di creare non poco imbarazzo fra le persone. Per fronteggiare tale problema, i rimedi proposti sono i più disparati: si va dalla corretta alimentazione alla scelta di indumenti...
Pulizia della Casa

5 modi per rimuovere aloni di sudore

D'inverno o d'estate, quando l'aria si fa calda e si corre da un posto all'altro, spesso si inizia a sudare abbondantemente e sotto i vestiti compaiono antiestetiche macchie scure. Soprattutto sotto le ascelle, sulle camicie bianche, due grandi aloni...
Pulizia della Casa

10 consigli per rimuovere gli aloni di sudore

Come tutti vi sarete sicuramente accorti, il sudore molto spesso, può causare delle macchie che possono diventare evidenti soprattutto sui tessuti di colore bianco. Per rimediare a questi di sudore, molto spesso è necessario ricorrere a dei prodotti...
Pulizia della Casa

Come eliminare gli odori dagli indumenti di lana

La lana è una tipologia di tessuto che rispetto agli altri tende ad assorbire maggiormente gli odori. D'altra parte è normale poiché rispetto al cotone è composto da molte più fibre. È naturale che questi indumenti abbiano bisogno di un trattamento...
Pulizia della Casa

Come rimuovere gli aloni di sudore

Il sudore è un grande nemico per tutti i nostri vestiti, soprattutto per quelli bianchi, che spesso diventano inutilizzabili a causa di quei fastidiosi aloni gialli che con i normali lavaggi non vanno via. Le macchie di sudore sugli indumenti sono infatti...
Pulizia della Casa

Lana: come eliminare l'odore di sudore

Esistono in commercio moltissimo prodotti che permettono di lavare i propri capi ed eliminare qualsiasi tipo di macchia e di alone. Le casalinghe però conoscono bene la difficoltà nel trattare capi delicati, come ad esempio quelli in lana, ed eliminare...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sudore dal lino

Molto spesso capita che su della stoffa pregiata come ad esempio il lino, si creano delle macchie che poi è difficile rimuovere. Il sudore è senza alcun dubbio il nemico numero uno di lenzuola e camicie, per cui bisogna trovare la soluzione migliore...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sudore dai tessuti acrilici

Se abbiamo dei tessuti realizzati con fibre acriliche oltre che attenerci alle istruzioni riportate sulle etichette che riguardano principalmente il lavaggio e la stiratura, è importante sapere quali prodotti usare per togliere ad esempio le macchie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.