Come togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se non avete tempo per stirare o proprio non vi piace, è possibile utilizzare metodi alternativi per togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo. Per farlo, il segreto è di sfruttare umidità e calore per rilassare le fibre del tessuto. Così facendo, con poche e semplici mosse avrete capi perfettamente stirati.
Vediamo dunque, con questa guida, come togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo.

26

Occorrente

  • Asciugatrice o prodotti anti-pieghe
  • Phon
  • Eventualmente, 1L di acqua distillata ed un cucchiaino di ammorbidente liquido
36

Se il vostro capo è già stato lavato ma appare molto sciupato, per togliere le pieghe senza stirarlo, mettetelo nell'asciugatrice, insieme ad un panno pulito ed umido o un asciugamano. Sceglietelo scuro per i capi neri. Una stoffa leggera sarà invece l'ideale per i bianchi. Utilizzate il calore medio, a meno che il vestito non richieda un trattamento a freddo. È anche possibile erogare sulle aree sciupate un po' di acqua minerale, per inumidirle senza bagnarle completamente. Dopo cinque o dieci minuti, l'aria all'interno dell'asciugatrice sarà abbastanza umida per stirare le fibre. Quando estraete il vestito, lasciatelo qualche minuto su un appendiabiti.

46

Se non disponete di un'asciugatrice, allora per togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo, procederete in maniera differente. In commercio esistono dei prodotti spray appositi per eliminare le pieghe dai tessuti. Li potete trovare al supermercato, nel reparto dei detersivi o in un negozio di casalinghi. Spruzzatene una giusta quantità fino ad inumidire il capo, poi lisciatelo con le mani o con una spazzola priva di lanugine. Potete anche preparare a casa la vostra soluzione anti-pieghe: miscelate un litro di acqua distillata con un cucchiaino di ammorbidente liquido e travasate il tutto in una bottiglietta dotata di erogatore spray, quindi procedete come descritto.

Continua la lettura
56

Un altro metodo consiste nel passare l'asciugacapelli sul tessuto, dirigendo il getto dell'aria nella stessa direzione delle pieghe da rimuovere. Ricordatevi sempre di inumidire prima il capo. Se dovete lavorare su aree difficili come i colletti delle camicie o la piegatura dei pantaloni, il phon è lo strumento ideale. Per evitare di stirare, è indispensabile preparare i vestiti nella maniera adeguata dopo che si sono lavati, così da eliminare il problema alla radice. Quando sono ancora bagnati, appendeteli allo stendino senza torcerli. Abbassate i colletti delle camicie, fissate i polsini con le mollette da bucato e stendete il più possibile i tessuti quando sono ancora caldi. Arrotolate le calze su se stesse e piegate i reggiseni con una coppa dentro l'altra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come togliere il nero delle melanzane dalle mani

Gli ortaggi e le verdure sono gli ingredienti che non possono mancare assolutamente nelle ricette creative che vengono preparate da tutti gli italiani, e non solo. Coloro che preparano il pranzo e la cena, sanno benissimo che dietro ad un buon piatto...
Economia Domestica

Come togliere la muffa dai capi in pelle e camoscio

Ogni cambio di stagione porta con sé la necessità di rinnovare l'abbigliamento, permettendo di togliere dall'armadio i vestiti che non verranno più messi nei mesi successivi e di riporvi quelli più adatti al clima stagionale. Quando si effettua questa...
Economia Domestica

Come togliere il nero delle olive dalle mani

Quando laviamo delle olive oppure tentiamo di snocciolarle, ed in particolare quelle nere, se non adottiamo delle specifiche precauzioni, corriamo il rischio di ritrovarci con le mani colorate, il che risulta poi difficile da rimuovere, anche usando...
Economia Domestica

Come stirare un capo in viscosa

Ideale in primavera ed estate, molto usata anche nelle stagioni fredde, la viscosa è una fibra tessile artificiale molto apprezzata nell'abbigliamento, nota per la freschezza e la morbidezza che dona a chi la indossa, nonché per l'eleganza e la lucentezza...
Economia Domestica

Come togliere le macchie di muffa da un piumone

La muffa è un elemento che cresce in natura, ma non per questo è destinata a permanere nelle nostre case. La muffa può essere causa di cattivi odori, può attirare ospiti indesiderati (scarafaggi) e può compromettere il corretto funzionamento di alcuni...
Economia Domestica

Come piegare un copripiumino con gli angoli

L'estate torrida di quest'anno sta per finire e presto arriverà l'autunno e con esso anche l'inverno. In questi periodi freschi e freddi è sempre bene usare sempre lenzuola e piumini. Ma un componente utilissimo che pochi usano è proprio il copripiumino....
Economia Domestica

10 consigli per stirare bene e con facilità

Stirare è un compito non proprio divertente che spetta a uomini e donne che preferiscono avere dei capi ben lisci, ordinati e stirati. Quando si stira, spesso, ci si annoia, si è svogliati e si rischia di far spuntare molte più pieghe di quelle già...
Economia Domestica

Come non stirare il bucato

I lavori domestici sono una realtà quotidiana. Non si può far a meno di pulire, lavare, cucina e stirare perché queste attività rientrano nella vita di tutti i giorni. È vero, però, che ci sono moltissime persone che fanno le faccende in modo sbagliato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.