Come togliere la muffa dalle pareti esterne

Tramite: O2O 28/07/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

La muffa è un cattivo nemico per la salute delle case. Si insinua ovunque e segue linee d'umidità che non sospetteremmo neanche potessero esistere. Se la muffa inizia a stabilirsi in un muro, è difficile da estirpare perché prima o poi finirà per riaffacciarsi, una volta che l'effetto dei trattamenti abbia perduto grinta. I muri esterni purtroppo sono sempre esposti ad un ambiente congeniale allo sviluppo delle muffe, perché la pioggia vi batte sopra e spesso si trovano in posizioni in ombra, ideali per lo sviluppo di questa creatura infida che predilige gli ambienti non esposti al sole. Quando il muro dovesse cominciare a presentare segni di presenza di muffe nerastre o peggio ancora rosse, è il caso di passare all'azione e rimuovere completamente questa minaccia prima che invada l'intera facciata ed entri persino dentro casa. Vediamo quindi come togliere la muffa dalla pareti esterne.

28

Occorrente

  • Acqua
  • Candeggina
  • Un pennello
  • Un tubo di gomma attaccato ad un rubinetto
  • Un'idropulitrice
  • Vernice antitraspirante
38

Individuare la causa primaria

Per prima cosa dovete individuare la fonte della muffa. Le condizioni primarie per l'insorgere di queste putrescenze sono le zone d'ombra o dove il sole non batte direttamente. Se possibile quindi, devono essere rimossi gli ostacoli che impediscono alla luce di raggiungere il muro, come per esempio cataste di legna o cose ammucchiate oppure persino siepi. Una volta riportata all'aria la parete si deve bagnarla abbondantemente con acqua, in modo da renderla leggermente porosa.

48

Usare la candeggina

Dopo aver bagnato il muro bisogna preparare una soluzione di tre parti di acqua e una di candeggina e passarla sulla parte coperta di muffa del muro usando un grosso pennello o una spazzola, lasciando agire il tutto finché non si vede che inizia ad asciugare, tenendo conto che più grande è il pennello utilizzato e meno tempo si impiegherà nello stendere il disinfettante. La candeggina contiene cloro che tossico per la maggior parte degli esseri viventi ed in particolare per i funghi e le muffe. Questo trattamento dovrebbe riuscire ad uccidere tutte le parti aeree delle muffe, che sono quelle che vediamo poi ad occhio nudo.

Continua la lettura
58

Rimuovere la candeggina

Quando la candeggina avrà iniziato ad asciugare, prendiamo una sistola o meglio ancora un'idropulitrice ed aiutandoci con uno spazzolone passiamo a sfregare in maniera energica la superficie trattata per eliminare eventuali spore rimaste attaccate che potrebbero aver resistito all'azione disinfettante della varechina ed essere pronte a rifiorire in pochi giorni. Purtroppo questo trattamento piuttosto energico è deleterio per la tintura della parete che probabilmente subirà dei danni.

68

Tinteggiare la parete

Dopo aver lasciato asciugare conviene tinteggiare l'intera parete in quanto durante la formazione della muffa e poi per via del trattamento si perde il colore, quindi per questioni estetiche si ricorre alla verniciatura. La cosa migliore da fare è optare per una vernice antivegetativa e antitraspirante in modo da limitare le infiltrazioni e prevenire la formazione della muffa. Si consiglia di eseguire almeno una volta l'anno un trattamento con questa vernice se la casa si trova in un'area con clima umido e piovoso, soprattutto sotto ai portici. In ogni caso è utile spruzzare una soluzione di candeggina al 10% all'inizio dell'autunno per prevenire l'attacco della muffa con la stagione umida.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come rimuovere la muffa dai cuscini da seduta per esterni

Con l'arrivo della bella stagione passare delle calde serate all'esterno su un comodo divano, o magari su un dondolo, in compagnia di amici e parenti è davvero qualcosa di meraviglioso. Può però capitare che i morbidi cuscini da seduta, che avete lasciato...
Esterni

Come pulire le pareti di una piscina

Se avete anche voi una piscina in giardino saprete che il suo mantenimento richiede molta manutenzione. Sicuramente è importante mantenere sempre pulita l'acqua e con le giuste dosi di cloro per evitare che si formino alghe sul fondo e sulle pareti....
Esterni

Come togliere i graffiti dai muri

Uno dei passatempi preferiti di alcuni ragazzi di oggi, è disegnare graffiti sui muri. Mentre alcune possono essere definite delle vere e proprie opere d'arte, altri sono semplicemente degli antiestetici scarabocchi che tendono ad imbruttire le mura....
Esterni

Come Togliere Il Ghiaccio Dai Vialetti

L'inverno se da un lato ci regala dei paesaggi suggestivi, da un altro ci crea non pochi problemi, specie quando si forma il ghiaccio sulle strade oppure nel vialetto di casa o del giardino. La condizione si rivela in tutti i casi pericolosa poiché sono...
Esterni

Suggerimenti di pittura per esterni

Le pareti esterne sono sottoposte, inevitabilmente, all'azione di agenti atmosferici come la pioggia, il vento o la neve che causano il degradarsi della pittura che le ricopre. Proprio per questo motivo, la pittura per esterni è differente da quella...
Esterni

Come smontare le tende da sole a bracci

Chi ha degli spazi all'aperto, molto spesso è costretto ad installare e montare una tenda specifica per il sole, per riparare questo luogo esterno dai raggi solari o dal forte caldo. Solitamente le tende da sole che vengono piazzate negli spazi esterni,...
Esterni

Come calcolare il costo della pittura esterna

La pittura esterna svolge un importante ruolo protettivo ed estetico, infatti esalta maggiormente la bellezza di ogni casam rendendola ordinata e rifinita. In passato per dipingere le facciate dei palazzi si utilizzavano quasi sempre dei colori classici,...
Esterni

Come scegliere il colore adatto per la facciata della casa

L'aspetto esteriore è il biglietto da visita di una casa, per dargli un'immagine gradevole però bisogna prestare molta attenzione ai suoi dettagli, quindi alla sua decorazione. È indispensabile scegliere fra le tante cose, il colore giusto (nonostante...