Come togliere la muffa dalla seta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le macchie sono il cruccio di molte casalinghe e non solo. Davanti a queste, è facile farsi prendere dal panico, ma è bene sapere che, per ognuna di esse, esiste la soluzione giusta per rimuoverle. È sufficiente, infatti, conoscerne la tipologia e valutare su quale superficie è presente: muro, legno, pelle, stoffa e via dicendo. Tra le più ostinate troviamo quelle di muffa. Sui muri e su alcuni tessuti, possono essere eliminate con l'ausilio della candeggina, dell'amuchina o con detergenti a base di questi prodotti. Ben diverso è il discorso quando dobbiamo trattare i tessuti delicati ed i capi colorati. In questa guida tratteremo nello specifico di come togliere la muffa dalla seta. Vediamo insieme, passo dopo passo, come procedere nel modo più corretto, senza danneggiare gli indumenti.

27

Occorrente

  • Perborato
  • bicarbonato
  • limone
  • aceto bianco
  • panno umido
37

Molti tessuti delicati possono essere trattati efficacemente con il perborato, ottenendo degli ottimi risultati. Procedete come segue. Lasciate il capo macchiato per circa otto ore immerso in acqua tiepida, successivamente lavatelo e risciacquatelo come fate abitualmente. Stendetelo al rovescio e possibilmente all'ombra. Se volete impiegare prodotti completamente naturali, cospargete la macchia di muffa presente sul tessuto in seta con del comune sale da cucina grosso, poi spremeteci sopra del succo di limone e lasciateli agire per circa un'ora. Trascorso il tempo necessario, lavate il tessuto in modo tradizionale con acqua tiepida e detersivo, quindi mettetelo ad asciugare, anche in questo caso, girato al rovescio.

47

Infine, se i capi non si sono smacchiati a dovere o se volete provare con altri sistemi, esistono altri due metodi molto utilizzati che consentono di ottenere buoni risultati: si tratta dell'uso del bicarbonato di sodio e dell'aceto bianco. Per quel che concerne il primo, dovete sapere che viene utilizzato su molti tessuti, inclusa la seta. Procedete strofinando delicatamente la macchia con dell'acqua tiepida e del bicarbonato, quindi eseguite il normale lavaggio. Dopo il suo utilizzo, troverete i colori dei vostri indumenti ravvivati e più brillanti.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda l'aceto bianco, lo dovete spruzzare direttamente sulla macchia ed attendere qualche minuto: agirà come uno smacchiatore eliminando perfettamente la muffa. In questo caso, procedete al lavaggio utilizzando detersivo ed ammorbidente profumati per eliminare l'odore dal tessuto. Con questi quattro metodi, potrete risolvere il vostro problema senza temere di danneggiare l'abito. Possono, inoltre, essere impiegati anche su oggetti rivestiti in seta. Non potendo effettuare un vero e proprio lavaggio, dovrete tamponare il prodotto prescelto e rimuoverlo delicatamente con l'ausilio di un panno umido e morbido.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stendete i capi in seta al rovescio e all'ombra

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
Pulizia della Casa

Come evitare la formazione di muffa in cucina

La muffa è un problema ricorrente che colpisce diverse abitazioni e diverse camere di casa. Molte sono le cause che possono scatenare la formazione di muffa all'interno di cucine, bagni, soggiorni e salotti e molti sono i rimedi pratici e naturali che...
Ristrutturazione

Come sistemare una parete ricoperta di muffa

Se la vostra casa è particolarmente umida ed è rimasta chiusa per molto tempo, può succedere che la muffa ricopra completamente intere pareti. Se ciò dovesse accadere, non non c'è bisogno di disperarsi perché la si rimuovere senza troppe difficoltà....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai tappeti con l'aceto

Un tappeto bagnato può facilmente diventare un tappeto ammuffito, se si consente all'umidità di rimanere all'interno delle sue fibre porose. La muffa emerge spesso sui tappeti a seguito di un periodo di elevata umidità, in quanto la muffa si nutre...
Pulizia della Casa

Come togliere la muffa da armadi e cassetti in legno

Avere una pesante umidità all'interno della casa, provoca l'insorgere di problematiche legate alla muffa, di diverse tipologie. Spesso, questo problema arriva con le basse temperature e nei luoghi che non vengono arieggiati in modo accurato. In questo...
Pulizia della Casa

Come togliere la muffa dai libri

Per chi è appassionato di libri, non c'è niente di più brutto che veder apparire tra le pagine le macchie della muffa. Purtroppo nelle nostre case non ci sono le condizioni ideali per la conservazione dei libri e, soprattutto se il tomo è vecchio,...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dai libri

Leggere è sicuramente un qualcosa di molto bello e di rilassante. In molti infatti sono i libri che possiamo leggere, che vanno per esempio dai libri di narrativa fino ad arrivare ai libri gialli e a quelli fantasy. Tuttavia è di fondamentale importanza...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di muffa dal materasso

La muffa è odiata da tutti: purtroppo, anche se siete bel puliti e lo stesso fate con la vostra casa, la muffa può comparire lo stesso per l'umidità o di altri fattori che non dipendono dalla vostra pulizia. Bisogna però evitare ciò mantenendo sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.