Come togliere il nero delle olive dalle mani

Tramite: O2O 17/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando laviamo delle olive oppure tentiamo di snocciolarle, ed in particolare quelle nere, se non adottiamo delle specifiche precauzioni, corriamo il rischio di ritrovarci con le mani colorate, il che risulta poi difficile da rimuovere, anche usando del normale sapone. In riferimento a ciò, in questa guida ci sono alcuni utili consigli su come togliere efficacemente e senza danni il nero delle olive dalle mani.

26

Occorrente

  • Acqua e aceto.
  • Limone e farina di granturco.
  • Candeggina.
  • Latte
  • Bicarbonato di sodio
  • Talco
  • Spazzolino per denti
36

Usare del succo di limone

Innanzitutto, è importante sottolineare che bisogna agire in fretta, infatti, è risaputo che tale tempestività può favorire l'operazione, mentre invece se si aspetta del tempo si da modo alla sostanza di penetrare più a fondo nella pelle e la sua rimozione diventa più difficoltosa, o comunque potrebbe lasciare un leggero alone. Il primo rimedio naturale consiste nell'uso del limone. Il succo purificante di questo frutto consente infatti di eliminare le macchie di nero e di schiarire la pelle da qualsiasi alone che vi è presente. Se tuttavia avete delle piccole lesioni cutanee, dovete mettere in preventivo che potrebbe bruciarvi un pochino, ma non è il caso di farne un dramma, poiché oltre a risolvere il problema, è anche un ottimo cicatrizzante e disinfettante.

46

Utilizzare acqua e aceto

Sempre a riguardo del limone è importante aggiungere che se viene mescolato con del bicarbonato di sodio, diventa una sorta di pasta abrasiva che strofinata tra le mani, consente di ottenerle molto pulite e vellutate. Utilizzando invece aceto e acqua, si ottiene un'altra valida soluzione. In tal caso si deve riscaldare l'acqua in un pentolino e, appena sarà tiepida, vi si deve aggiungere dell'aceto. Le mani vanno poi immerse per circa tre minuti, il tempo di lasciare agire il tutto, e poi si potranno strofinare e pulire in maniera più minuziosa, in particolare tra le unghie. Se proprio la situazione si presenta difficilissima, si può ricorrere alla candeggina, che tuttavia è sconsigliabile poiché potrebbe bruciare eccessivamente la cute rendendola arrossata, e facendogli poi perdere il grasso naturale di cui hanno bisogno. Altri rimedi efficaci tuttavia ci sono ed è per questo motivo che vale la pena provarli, come ad esempio quelli descritti nel passo successivo.

Continua la lettura
56

Mescolare latte e talco

Il primo è sicuramente il già citato bicarbonato di sodio, che se applicato a secco, e poi strofinato sulla cute con uno spazzolino per denti, svolge una leggera azione abrasiva, tale da eliminare ogni traccia di nero, soprattutto nelle parti più delicate, come ad esempio tra le giunture delle dita. Il secondo prodotto anch'esso molto efficace è il latte, che se si mescola con del talco, svolge un'azione idratante, che serve a sopperire all'abrasione seppur leggera del talco, ma che alla fine ci consegna delle mani di nuovo lisce e setose, e senza più nessuna presenza di macchie nerastre rilasciate dalle olive.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come fare la concia delle olive verdi

Le olive sono uno degli alimenti più amati da noi italiani. Anche in altre parti del mondo, come la Grecia, le olive rappresentano un alimento costante sulle tavole. Le olive italiane e l'olio che ne deriva, è esportato in tutto il mondo, inoltre, le...
Economia Domestica

Come conservare le olive

Le olive sono delle bacche tipicamente mediterranee, e vengono coltivate nella maggior parte delle regioni italiane ma anche in Grecia e Spagna per produrre dell'ottimo olio apprezzato in tutto il mondo. La loro maturazione avviene in tardo autunno o...
Economia Domestica

Come fare un sapone liquido per le mani in casa

L'arte del fai da te non ha confini, e non si limita all'arredo per la casa. Anche in tema d'igiene personale si può essere creativi. Avete mai pensato che potete realizzare con le vostre mani il sapone liquido per le mani? Il procedimento non è affatto...
Economia Domestica

5 modi per vestirsi di nero anche in estate

Generalmente si tende a non vestirsi di nero in estate. Le motivazioni principali sono essenzialmente due. La stagione estiva trasmette allegria, con la sua luce ed il suo calore. Pertanto si preferiscono gli abiti dalle tinte chiare, in quanto più brillanti...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato nero

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia...
Economia Domestica

Come togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo

Se non avete tempo per stirare o proprio non vi piace, è possibile utilizzare metodi alternativi per togliere le pieghe ad un vestito senza stirarlo. Per farlo, il segreto è di sfruttare umidità e calore per rilassare le fibre del tessuto. Così facendo,...
Economia Domestica

Come conservare il tartufo nero sott'olio

Il tartufo è un elemento culinario pregiato: si trova sottoterra, nei boschi, da trovare solo da parte di esperti grazie all'aiuto dei cani ben addestrati a sentirne l'odore. Questo ne fa un alimento importante che richiede un prezzo al peso non indifferente....
Economia Domestica

Come togliere la muffa dai capi in pelle e camoscio

Ogni cambio di stagione porta con sé la necessità di rinnovare l'abbigliamento, permettendo di togliere dall'armadio i vestiti che non verranno più messi nei mesi successivi e di riporvi quelli più adatti al clima stagionale. Quando si effettua questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.