Come togliere il grasso dai contenitori di plastica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le faccende domestiche spesse volte possono riservare tantissime problematiche e tantissimi ostacoli. Per affrontarle in maniera giusta e appropriata, occorre adottare le giuste metodiche. In questa guida vedremo per l'appunto come agire riguardo un tipo di problema molto comune soprattutto in cucina. Vedremo per l'appunto come poter togliere il grasso dai contenitori di plastica, così da ripristinare la loro originaria pulizia.

26

La candeggina può essere la soluzione ai vostri problemi. Ecco l'occorrente: acqua, tappo del lavandino, una spugnetta morbida e detersivo per piatti. La prima cosa da fare è chiudere il lavello con il tappo e riempirlo con abbondante acqua calda ma non bollente. Versate poca candeggina, senza esagerare, assieme al detersivo per piatti. Immergete le ciotole e i contenitori da sgrassare e lasciateli in ammollo per almeno un'ora. Dopo l'attesa bagnate la spugnetta nella stessa soluzione e lavate. Risciacquate abbondantemente sotto il getto mentre svuotate il lavandino. Ricordo che la candeggina non la si può ingerire, per cui ripulitela e rimuovetela completamente.

36

Un altro metodo consiste nel lavare i contenitori con soda o bicarbonato. Bagnate la spugnetta e insaponatela con detersivo per piatti o sapone di Marsiglia, lavate normalmente per eliminare il grosso del residui. Per eliminare residui, macchie e aloni mettete un cucchiaio di soda o di bicarbonato nelle stoviglie e strofinate ripetutamente finché la plastica non emetterà il tipico rumore da pulita. Risciacquate abbondantemente: anche gli odori saranno scomparsi.

Continua la lettura
46

Potete anche pretrattare ogni contenitore con una soluzione composta da aceto, sale e succo di limone (elencati in ordine decrescente di quantità). Cospargetene direttamente la superficie interna delle stoviglie oppure riempitele completamente di acqua tiepida e aggiungete gli ingredienti indicati. Lasciate agire per circa un'ora poi lavate col normale sapone.

56

Ecco invece cosa evitare. Non utilizzate spugnette ruvide o peggio le pagliette saponate in fibra di metallo: potrebbe venire pulita, ma sicuramente la plastica perderà la sua trasparenza. Gli sgrassatori commerciali adatti per il lavandino non sono altrettanto indicati per la plastica per alimenti, potrebbero opacizzarla o addirittura corroderla e soprattutto c'è il rischio che lascino sostanze nocive che andranno a contatto diretto con i cibi. Non rimane a questo punto che rimboccarsi le maniche e provare quanto esposto nei passaggi di questa guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sbiancare i contenitori di plastica ingialliti

I contenitori in plastica sono ideali per poter conservare gli alimenti. Col passar del tempo e con l'utilizzo essi tendono a macchiarsi; infatti, assumono una tonalità di giallo poco gradevole a vedersi. Per evitare di gettarli e per cercare di risparmiare...
Pulizia della Casa

Come eliminare i cattivi odori dai contenitori di plastica

I contenitori di plastica si utilizzano sempre di più soprattutto in cucina. I cibi infatti, si conservano bene e a seconda della tipologia si possono addirittura usare nel forno a microonde. Ciò nonostante, quando li laviamo non sempre i risultati...
Pulizia della Casa

Come togliere il pennarello indelebile dalla plastica

Togliere il pennarello indelebile dalla plastica è facile, ma dovete anche stare attenti. Alcuni dei detergenti più efficaci, come l'acetone, possono anche rovinare le superfici di plastica. Questo soprattutto se rimangono per troppo tempo sulla plastica....
Pulizia della Casa

Come togliere il chewing gum dalla plastica

Purtroppo ancora oggi alcune persone poco educate, non fanno altro che appiccicare le chewing gum masticate ovunque gli capiti, non rispettando minimamente gli oggetti altrui o gli oggetti pubblici comuni. Le gomme da masticare vengono ormai appiccicate...
Pulizia della Casa

Come togliere la puzza di plastica dal frigorifero

Una delle parti della cucina più importanti, ma spesso maggiormente trascurata, è il frigorifero. Al suo interno infatti vengono riposti gli alimenti che consumiamo quotidianamente, e la sua pulizia e igiene sono fondamentali. Ma accade di frequente...
Pulizia della Casa

Come rimuovere macchie di grasso dai vestiti

Non hai utilizzato il grembiule quando ti sei proposta per friggere i calamari a casa della tua migliore amica? Naturalmente tutto ciò può aver provocato, sul tuo vestito preferito, delle enormi macchie di grasso molto ostinate da rimuovere. Indipendentemente...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di olio e grasso

Le macchie d'olio e di grasso sono veramente fastidiose. Un alone scuro e dall'aspetto malsano che rovina un vestito può essere davvero difficile da eliminare. Eppure è il tipo di macchia forse più diffuso. A volte basta davvero una goccia d'olio che...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di grasso dalla cucina

La cucina è uno degli ambienti domestici maggiormente soggetti a sporcarsi, e quindi è necessario pulirla almeno un paio di volte al giorno. L'uso di sostanze grasse come ad esempio l'olio, tende tra l'altro a macchiare i vari ripiani specie i fornelli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.