Come togliere il fango dai vestiti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

A tutti piacerebbe avere sempre i vestiti puliti o evitare che possano sporcarsi, ma purtroppo non sempre è possibile, soprattutto in determinate situazioni. Infatti, quando capita che bisogna uscire di casa in condizioni meteorologiche avverse, potrebbe capitare di sporcarsi con della terra o con del fango generato dalla pioggia. Una situazione del genere potrebbe rovinare la giornata, in quanto molto spesso non ci si può presentare sul posto di lavoro con i vestiti macchiati: oltretutto, questo tipo di macchie su alcuni tessuti devono essere rimosse in maniera tempestiva, altrimenti potrebbero risultare difficili da togliere una volta seccate. Fortunatamente, però, esistono dei validi rimedi per ovviare a questo inconveniente. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come togliere il fango dai vestiti.

29

Occorrente

  • Tuorlo d'uovo
  • Pennello
  • Aceto
  • Spazzola
  • Detersivo liquido
  • Smacchiatore
39

Preparare la zona macchiata

Il primo passo consiste nel disporre gli indumenti nel luogo in cui andremo a trattarli. La macchia dovrebbe essere posizionata in maniera ben visibile per facilitare il lavoro. A questo punto si possono mettere in pratica diversi metodi per eliminare il fango presente. Uno prevede l'utilizzo dei tuorli d'uovo.

49

Usare i tuorli d'uovo

Se ne devono utilizzare in maniera proporzionale alla grandezza della macchia. Una volta separati gli albumi dai tuorli e disposti in una ciotola, si può utilizzare un pennello ben pulito per prelevare la sostanza ed applicarla sulla macchia. Il tuorlo dovrebbe essere assorbito dal tessuto nel giro di pochi minuti, dopodiché l'indumento dovrà essere lasciato in posa per circa un'ora; trascorso il tempo necessario, metterlo in lavatrice per eseguire un normale lavaggio selezionato in base al materiale di cui è realizzato. Una volta terminato il ciclo del lavaggio, si potrà rimanere stupiti del risultato ottenuto poiché i capi saranno completamente privi di macchie di fango. Ciò è reso possibile proprio grazie all'uso del tuorlo d'uovo, che risulta molto efficace contro questo tipo di macchie.

Continua la lettura
59

Usare la spazzola

Un altro rimedio molto valido per rimuovere le macchie di fango dai vestiti consiste nel lasciar seccare completamente il fango presente sul tessuto. Una volta che sarà ben secco, sarà possibile utilizzare una spazzola dalle setole morbide, in maniera tale da cercare di toglierlo dalle fibre del tessuto senza danneggiare quest'ultimo. Dopo che la stragrande maggioranza di fango sarà andata via, bisognerà inumidire la parte interessata e strofinarla energicamente sempre con la spazzola. Fatto ciò, proseguire con un normale lavaggio a mano o in lavatrice.

69

Usare l'aceto

Anche l'aceto risulta essere molto utile per la pulizia dei propri capi di abbigliamento sporchi di fango. Esso deve essere mescolato con dell'acqua in parti uguali e successivamente applicato sulla zona macchiata. È possibile utilizzare una garza o un panno di cotone per tamponare la parte. Così come per gli altri rimedi già citati, anche dopo aver applicato l'aceto occorre procedere con un lavaggio a mano o in lavatrice. L'importante è lasciare agire per qualche minuto la soluzione sulla macchia.

79

Usare il detersivo

Se i rimedi naturali appena descritti non hanno prodotto un risultato soddisfacente, non rimane altra possibilità che provare con del comune detersivo. Prima di applicarlo, raschiare o aspirare il fango dal tessuto per cercare di rimuovere la maggior quantità possibile di detriti secchi di fango. Durante questo passaggio, bisogna fare molta attenzione a non pressare il fango, altrimenti potrebbe insediarsi ulteriormente nelle fibre del tessuto. Immergere gli indumenti macchiati in acqua calda, strofinare la zona interessata con il detergente liquido e lasciare in ammollo per 15 minuti circa, o fino a quando la macchia non sarà sparita del tutto. Strofinare leggermente la zona macchiata con le dita ogni 2-3 minuti per eliminare la macchia più velocemente.

89

Usare lo smacchiatore

Se dovessero rimanere ancora delle tracce di fango, si può procedere con l'applicazione di un po' di smacchiatore in gel o a spray e lasciare agire per 5 minuti circa. Trascorso il tempo necessario, lavare il capo con il detersivo liquido per bucato; questo metodo dovrebbe essere infallibile anche per le macchie più ostinate. È possibile lavare a mano il tessuto o utilizzare la lavatrice per questo tipo di macchie, utilizzando sempre dell'acqua calda, che è utile per sciogliere più rapidamente qualsiasi macchia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di muffa dai vestiti

L'odore di muffa sui vestiti. Una delle cose più fastidiose che possano accadere aprendo l'armadio. Oppure, ancora peggio, sentirlo sui capi appena tirati fuori dalla lavatrice, che invece dovrebbero avere un delicato odore di bucato! E cosa fare se...
Pulizia della Casa

5 consigli per togliere l'odore di muffa dai vestiti

In questa guida, che ci accingiamo a proporvi, vogliamo parlarvi di un argomento alquanto diffuso e comune e cioè quello dell’ odore di muffa. Può infatti accadere, che spesso, in particolare negli armadi, si possa diffondere uno sgradevole odore...
Pulizia della Casa

Come togliere la gomma da masticare dai vestiti

Nei luoghi pubblici, alcuni furbetti sfruttano una panchina, il sedile della metro, un gradino come cestino per i rifiuti. Attaccano la gomma da masticare sulle superfici ed i mal capitati ne pagano le conseguenze! Togliere una fastidiosa cicca dai tessuti...
Pulizia della Casa

Come togliere il chewing gum dai vestiti

Tenere in ordine e puliti i propri vestiti è il cruccio di molte persone. Non sempre infatti è possibile, in quanto durante la vita di tutti i giorni rischiamo di sporcarli per un motivo o per l'altro. A volte può capitare addirittura di sederci su...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sugo dai vestiti

A tutti sarà capitato almeno una volta di ritrovarsi con un'enorme macchia di sugo da smacchiare sui propri vestiti. Sia che vi capiti spesso o raramente, non disperate ma leggete questa guida semplice e veloce su come imparare a smacchiare i propri...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dai vestiti con metodi naturali

Il lavaggio del bucato dovrebbe essere sempre preceduto da una fase di controllo dei singoli capi, al fine di ricercare eventuali macchie particolari. Ci sono, infatti, alcune macchie davvero tenaci, che ci sembrano impossibili da eliminare come, ad esempio,...
Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di urina dai vestiti

L'urina sia umana che animale emana un cattivo odore oltre che generare delle antiestetiche macchie ed aloni. In questi casi se ci sono tappeti, lenzuola e vestiti che presentano tale inconveniente, è necessario intervenire con prodotti adeguati facilmente...
Pulizia della Casa

Consigli per togliere le macchie di muffa dai vestiti

Lasciando un capo incustodito in un cassetto o in un armadio per molto tempo, può succedere che si formi della muffa su di esso.La muffa è un tipo di fungo che si sviluppa in condizioni di umidità superiore al 50% e una temperatura di 14-16 C°. Essa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.