Come togliere il calcare ostinato

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Capita spesso di non aver pulito il calcare immediatamente dopo che si sia formato, ma di lasciarlo depositare sulle superfici così che, successivamente, la sua rimozione diventi sempre più complicata. Per prima cosa, però, indichiamo dove il calcare tende a formarsi: in genere nei luoghi dove c'è un costante contatto con l'acqua, in particolar modo quella calda, come ad esempio il lavello della cucina o il piatto doccia della nostra stanza da bagno. Il calcare può presentarsi in modo molto più ostinato anche all'interno del ferro da stiro a vapore e sulle resistenze di alcuni elettrodomestici. Per rimuovere efficacemente questo agente chimico che, spesso, può diventare molto dannoso per le nostre attrezzature si può intervenire con prodotti specifici. In questa guida andremo a vedere, caso per caso, come togliere il calcare più ostinato.

25

Occorrente

  • Aceto bianco
  • Bicarbonato di sodio
  • Succo di limone (acido citrico)
  • Soda caustica
35

All'interno della stanza da bagno i più soggetti a questo inconveniente sono il piatto doccia, la vasca da bagno ed il lavabo. Ricordiamo che l'acqua calda, una volta asciugata, genera calcare con la conseguente formazione di una patina biancastra sulla porcellana dei sanitari e, soprattutto, sulle rubinetterie di acciaio. Lo spessore dello strato le può rendere opache e talvolta persino impossibili da azionare.

45

Per le superfici di porcellana usiamo, ad esempio, l'aceto oppure del succo di limone, che può essere naturale o acquistato in polvere in farmacia come acido citrico. L'applicazione deve essere seguita da un risciacquo con acqua fredda e tutte le parti trattate vanno poi asciugate con un panno per evitare un nuovo accumulo di calcare. Per quanto riguarda il lavello in acciaio della cucina, oltre ad un trattamento con aceto e limone, è opportuno rimuovere anche quello all'interno delle condotte idriche ed in questo caso utilizzeremo della soda caustica, acquistabile a scaglie in barattoli di plastica. Va versata in grossi quantitativi sullo scarico del lavandino, dopodiché va aggiunta dell'acqua bollente che genera una reazione chimica che la fa diventare un prodotto viscoso adatto alla pulizia delle condotte dal calcare. Durante l'uso della soda caustica si raccomanda, data la natura ustionante del prodotto, la protezione con mascherina e guanti per evitare il contatto con bocca, occhi e mani.

Continua la lettura
55

Parliamo, infine, della pulizia del calcare che si presenta in modo ostinato su alcuni elettrodomestici. Nella lavastoviglie, il miglior sistema è quello di versare insieme al detersivo un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio ed uno di aceto bianco, per ottenere una progressiva pulizia della resistenza e delle condotte dell'apparecchio. Sicuramente più ostinate sono le formazioni di calcare che si creano sulle resistenze del ferro da stiro a vapore e dello scaldabagno. Tuttavia queste sono asportabili dal corpo dell'elettrodomestico e, perciò, ripulirle risulta non molto difficile; con i soliti prodotti potremo farle diventare come nuove, sciacquandole accuratamente nonché asciugandole con un panno prima di riporle nelle rispettive sedi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dallo scolapiatti

Il calcare depositato in tutti gli anfratti delle superfici a contatto con l'acqua è davvero antiestetico. In bagno ed in cucina la presenza del calcare sembra un problema insormontabile. In special modo sulla rubinetteria, sui sanitari, nelle fessure...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal vetro della doccia

La doccia è un componente immancabile, di una grande comodità, all'interno del bagno. Di solito presenta una cabina che può essere sia di vetro liscio che lavorato, ma anche in materiale plastico. In ogni caso, essendo sempre a contatto con l'acqua,...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dalle pentole

Se siete voi che in casa vi occupate della cucina, conoscerete sicuramente macchie di calcare sulle pentole, bicchieri e quant'altro. Queste macchioline non indicano sporco, ma sono altrettanto fastidiose. Quindi, in questa semplicissima guida, vi spiegheremo...
Pulizia della Casa

Come togliere le tracce di calcare

I numerosi utensili usati in cucina, metallici e non, e anche altri oggetti come vasi, sottovasi ecc., stando a contatto con l'acqua per un lungo tempo, tendono purtroppo a macchiarsi a causa del calcare contenuto in quest'ultima. A volte, anche i prodotti...
Pulizia della Casa

Come togliere i segni di calcare intorno ai rubinetti

Il calcare minaccia ogni superficie a contatto con l'acqua, dai rubinetti agli elettrodomestici. Se nel caso dei primi è visibile esternamente, nella lavatrice o nel frigorifero si accumula all'interno compromettendone il funzionamento. Il calcare, o...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal vostro bagno

Chi di voi non incontra delle difficoltà nel mantenere brillanti e splendenti i rubinetti del proprio bagno o il lavello della propria cucina? Il calcare, nemico numero uno di ogni buona casalinga, si annida ovunque e inesorabilmente rende opaco e biancastro...
Pulizia della Casa

Come pulire lo sporco ostinato sull'acciaio inossidabile

L'acciaio inossidabile risulta essere uno dei materiali che resiste maggiormente alla ruggine e alla fastidiosa opacità. Naturalmente, l'acciaio è in grado di durare perfettamente negli anni se viene eseguita una regolare e corretta manutenzione di...
Pulizia della Casa

Come rimuovere il calcare dai rubinetti

Non c'è dubbio: il peggior nemico dei rubinetti e in generale di ogni tipo di conduttura è rappresentato certamente dal calcare. Corrosivo, difficilmente penetrabile e quasi impossibile da debellare se non si utilizzano i rimedi corretti, il calcare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.