Come togliere il calcare dalle pentole

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete voi che in casa vi occupate della cucina, conoscerete sicuramente macchie di calcare sulle pentole, bicchieri e quant'altro. Queste macchioline non indicano sporco, ma sono altrettanto fastidiose. Quindi, in questa semplicissima guida, vi spiegheremo in maniera molto scrupolosa e completa, quali sono i metodi migliori, su come togliere il calcare dalle nostre pentole.

26

Occorrente

  • Per soluzione 1: aceto di vino bianco, succo di limone, panno multiuso
  • Per soluzione 2: bicarbonato, acqua, panno multiuso
36

Valutare l'entità del danno

Il calcare si forma molto spesso quando non asciughiamo alla perfezione le nostre stoviglie. Esso si forma facilmente sulle pentole d'acciaio inox, ma anche sui bicchieri di vetro e come si desume dalla forma delle macchioline, si forma proprio in concomitanza alle goccioline d'acqua non asciugate bene. Le incrostazioni di calcare si accumulano col tempo diventando sempre più difficili da eliminare, ma grattare con una paglietta metallica oppure usare un detersivo corrosivo possono rovinare le vostre stoviglie. Per cui, se si presenta questo problema, ecco a voi due soluzioni naturali, facili, economiche e del tutto fai da te, da prendere in considerazione.

46

Rimuovere il calcare con aceto e limone

La nostra prima soluzione che vi andremo a fornire, sarà a base di aceto. Una volta che ci saremo procurati l'aceto, non ci resterà nient'altro che creare una soluzione, tra succo di limone, e appunto dell'aceto bianco. Quindi mettiamola dentro un pentolino, e portiamo ad ebollizione. Una volta che siamo arrivati a questo punto, dovremo semplicemente attendere, che la soluzione si raffreddi e che sia utilizzabile quindi. Nel frattempo procuriamoci una pezza, che andremo ad inzuppare dentro l'aceto ed il limone. Successivamente, dovremo passare energicamente la pezza, su tutte le parti, che sono incrostate di calcare. Nella stra grande maggioranza dei casi, le macchie dovrebbero sparire con questo metodo, ma se non dovesse bastare, è consigliabile versare direttamente l'aceto con il limone sul calcare. O magari, passare sopra il calcare una spugnetta metallica.

Continua la lettura
56

Togliere le incrostazioni con il bicarbonato

Soluzione 2. Un altro modo naturale ed efficace per rimuovere le incrostazioni di calcare dalle vostre stoviglie consiste nell'utilizzare il bicarbonato. Procedete a diluire alcuni cucchiai di bicarbonato all'interno di una ciotola d'acqua e dopo aver imbevuto un panno multiuso nella soluzione, passatelo sulla superficie che presenta l'incrostazione. Se dopo aver seguito questi passaggi le incrostazioni di calcare non scompaiono, versate la soluzione di acqua e bicarbonato all'interno della stoviglia e lasciatela agire per almeno 8 ore. Infine rimuovete le incrostazioni con il panno multiuso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dallo scolapiatti

Il calcare depositato in tutti gli anfratti delle superfici a contatto con l'acqua è davvero antiestetico. In bagno ed in cucina la presenza del calcare sembra un problema insormontabile. In special modo sulla rubinetteria, sui sanitari, nelle fessure...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal vetro della doccia

La doccia è un componente immancabile, di una grande comodità, all'interno del bagno. Di solito presenta una cabina che può essere sia di vetro liscio che lavorato, ma anche in materiale plastico. In ogni caso, essendo sempre a contatto con l'acqua,...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dal lavello

Il calcare è il nemico numero uno delle casalinghe: accade spesso, infatti, che residui di questa sostanza si depositino sulle superfici dove è presente umidità e costante presenza di acqua.Tali residui, potenzialmente dannosi per ogni tipo di superficie,...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare ostinato

Capita spesso di non aver pulito il calcare immediatamente dopo che si sia formato, ma di lasciarlo depositare sulle superfici così che, successivamente, la sua rimozione diventi sempre più complicata. Per prima cosa, però, indichiamo dove il calcare...
Pulizia della Casa

Come togliere le tracce di calcare

I numerosi utensili usati in cucina, metallici e non, e anche altri oggetti come vasi, sottovasi ecc., stando a contatto con l'acqua per un lungo tempo, tendono purtroppo a macchiarsi a causa del calcare contenuto in quest'ultima. A volte, anche i prodotti...
Pulizia della Casa

Come togliere i segni di calcare intorno ai rubinetti

Il calcare minaccia ogni superficie a contatto con l'acqua, dai rubinetti agli elettrodomestici. Se nel caso dei primi è visibile esternamente, nella lavatrice o nel frigorifero si accumula all'interno compromettendone il funzionamento. Il calcare, o...
Pulizia della Casa

Macchie ostinate sulle pentole: consigli

A volte per lavare e igienizzare pentole e padelle non basta il semplice detersivo per piatti, togliere le macchie ostinate risulta una cosa difficilissima e i prodotti costosi non sempre riescono a risolvere il problema.Qui di seguito vi proponiamo alcuni...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole antiaderenti

In cucina si utilizzano molteplici accessori per cucinare. Gli accessori più utilizzati oltre che piatti, bicchieri e posate, sono le pentole. Questo perché è l'accessorio che serve per cucinare le pietanze. Quando dobbiamo pulire le pentole antiaderenti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.