Come Togliere Gli Aloni Dai Calici Di Cristallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I calici di cristallo possiedono da sempre un fascino particolare e sono al contempo soggetti alla polvere e in generale alla sporcizia. Come vedrete nel corso di questa guida, è tuttavia possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali per rimuovere dagli oggetti di cristallo soprattutto quei fastidiosi aloni frequenti. Spesso, infatti, sui calici di cristallo si intravedono aloni causati da qualche ditata di troppo, o semplicemente dal calcare presente nell'acqua con cui vengono lavati, capaci di fare apparire sciatta anche la tavola più curata. Se desiderate scoprire di più sull'argomento, seguite con attenzione i consigli riportati in seguito su come togliere gli aloni dai calici di cristallo.

26

Occorrente

  • Calici
  • Aceto
  • Acqua
  • Bacinella
  • Detersivo
36

Come prima cosa predisponente sopra un tavolo tutti gli strumenti che vi occorrono. Prendete quindi una vaschetta o una bacinella di plastica e versate al suo interno una piccola quantità di aceto bianco distillato, per intenderci quello che comunemente viene utilizzato per cucinare, ne basta una tazzina. In alternativa all'aceto potete benissimo utilizzare il succo di un limone, sempre diluito in acqua: l'effetto che otterrete è identico. A questo punto immergete una spugnetta morbida abrasiva al suo interno e, dopo averla strizzata, iniziate a strofinarla con lentezza sulle macchie e sulle opacità presenti sul cristallo.

46

Effettuate questa operazione compiendo dei movimenti circolari e lenti. Continuate in questo senso fino a quando le macchie non saranno completamente scomparse. Controllate adesso i bicchieri mettendoli contro luce davanti a una lampadina. Le macchie e gli aloni, infatti, potrebbero essere rimasti ugualmente. In questo caso riempite un'altra bacinella con acqua mediamente calda e ripetete l'operazione sopra indicata. È consigliabile non utilizzare l'acqua bollente, perché il calore eccessivo potrebbe spaccare inevitabilmente il cristallo.

Continua la lettura
56

Versate successivamente nell'acqua calda tre o quattro gocce di detersivo per i piatti e anche due gocce di ammoniaca. Immergete i calici di cristallo all'interno della soluzione così ottenuta e attendete il tempo necessario affinché l'acqua si raffreddi. Non appena l'acqua si sarà raffreddata, potete prendere i vostri calici e lavarli normalmente con acqua pulita. Asciugateli con un panno pulito, sempre effettuando dei movimenti lenti e circolari. Come potete notare, i vostri bicchieri sono adesso splendidi e brillanti. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena l'acqua si sarà raffreddata, potete prendere i vostri calici e lavarli normalmente con acqua pulita.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Togliere Gli Aloni Da Uno Specchio

Fare le pulizie di casa, è certamente un qualcosa di molto importante, che vi permette di avere una casa perfettamente pulita ed in ordine. È quindi importante passare l'aspirapolvere, pulire i mobili ma soprattutto, pulire costantemente tutti gli oggetti,...
Pulizia della Casa

Come pulire una doccia in cristallo

La nostra casa, per essere davvero vivibile, deve fornire un ambiente sano. L'igiene dell'ambiente domestico è essenziale, soprattutto in bagno. I sanitari devono garantire sicurezza e pulizia. Ma ciò non significa che non possiamo puntare su materiali...
Pulizia della Casa

5 modi per rimuovere aloni di sudore

D'inverno o d'estate, quando l'aria si fa calda e si corre da un posto all'altro, spesso si inizia a sudare abbondantemente e sotto i vestiti compaiono antiestetiche macchie scure. Soprattutto sotto le ascelle, sulle camicie bianche, due grandi aloni...
Pulizia della Casa

Come nascondere gli aloni di sudore sui vestiti

Quando la camicia bianca inizia ad ingiallirsi intorno al collo o sotto le braccia, la causa è sicuramente il sudore, il quale può lasciare delle tracce particolarmente resistenti. L'eliminazione di tali aloni antiestetici permanenti talvolta si rivela...
Pulizia della Casa

10 consigli per rimuovere gli aloni di sudore

Come tutti vi sarete sicuramente accorti, il sudore molto spesso, può causare delle macchie che possono diventare evidenti soprattutto sui tessuti di colore bianco. Per rimediare a questi di sudore, molto spesso è necessario ricorrere a dei prodotti...
Pulizia della Casa

Come rimuovre gli aloni dai vetri

Lavare i vetri rappresenta senza dubbio una delle pulizie di casa più antipatiche, complicate e difficili da realizzare. Insomma, davvero l'incubo per tutte le casalinghe! Questo innanzitutto perché i vetri sono spesso posti in una posizione disagevole...
Pulizia della Casa

Come Pulire Il Cristallo

Il cristallo è un materiale che raccoglie la polvere, sia che si trovi in bella mostra, sia che si trovi esposto dentro una vetrina o appeso al soffitto come lampadario. Il cristallo dovrebbe brillare in ogni sua forma che può essere un vaso, un centrotavola...
Pulizia della Casa

Come eliminare gli aloni dai vetri

Vetri pieni di aloni e sporchi balzano subito agli occhi e creano un'immagine poco curata della vostra abitazione. Detergere superfici delicate come i vetri non è facile come si potrebbe credere: per evitare che restino macchie o aloni, occorre utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.