Come tinteggiare una cucina rustica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se avete intenzione di apportare delle migliorie alla vostra casa e siete alla ricerca di nuove idee allora siete approdati nel sito giusto. In questa guida ci occuperemo di una parte fondamentale della nostra casa, ovvero la cucina. Ci soffermeremo su una delle parti più importanti e vedremo quindi come tinteggiare una cucina rustica. I passi che seguiranno saranno di facile comprensione per tutti, perciò non ci resta che buttarci nella realizzazione di questa nuova impresa.

27

Occorrente

  • Tinta da muri
37

La cucina rustica

Le caratteristiche di un tipico arredamento in perfetto stile rustico sono piuttosto rigide. Si tratta di una tipologia di arredamento che tende a quella che è la tradizione tipica italiana, in cui i colori caldi degli arredi si uniformano ai muri in pietra o alle cucine in muratura. Le linee degli arredi, come si può facilmente intuire, sono molto morbide e riprendono uniformemente l'ambiente circostante. Si tratta del classico stile casereccio che ricorda sempre l'ambiente della casa familiare.

47

La scelta dei colori

La scelta del colore è sicuramente la prova del nove; qui non si può proprio sbagliare, oppure il risultato non sarà quello delle nostre aspettative iniziali. I colori caratterizzanti la cucina rustica sono senza ombra di dubbio i colori caldi, quindi via al giallo. Verde, castano, noce e perché no, anche l'arancione. È importante anche trovare il giusto abbinamento tra la scelta di questi colori e di conseguenza le giuste "dosi", così da non creare un effetto cupo e particolarmente eccessivo. Il consiglio è quello di scegliere tra i tre ed i quattro colori e concentrarsi sull'utilizzo di quelli.

Continua la lettura
57

La tinteggiatura

Passiamo ora alla parte inerente i colori delle pareti. Come abbiamo detto nei passi precedenti, la cucina rustica deve richiamare il calore della casa tradizionale, quindi colori caldi per riprendere l'ambiente familiare. Colori quali, ad esempio tutte le varie tonalità del giallo, da quello chiarissimo a quello più acceso. Altre tinte possono anche essere il rosa chiaro ed il rosa antico, le varie nuance dell'arancione, il rosa pesca e, non possiamo assolutamente dimenticarci, del rosa salmone.
Ecco a voi tutte le dritte necessarie per scegliere con consapevolezza e criterio il colore più adatto per la vostra cucina in perfetto stile rustico. Ricordate di non mescolare troppi colori e di studiare i migliori accostamenti tra il pavimento, gli arredi ed il colore delle pareti. Questo accorgimento permetterà di creare un ambiente caldo e familiare evitando invece tutti gli eventuali effetti buio e claustrofobici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere tre al massimo quattro colori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti

Tinteggiare le pareti non è così facile come sembra. Occorrono tecnica, pratica e soprattutto precisione. Prima di procedere, controlla lo stato della parete. Deve essere liscia e uniforme. In caso contrario, provvederai a riparare le imperfezioni con...
Ristrutturazione

Tinteggiare le pareti: 5 consigli utili

Tinteggiare le pareti di un appartamento è fondamentale sia per rinfrescare l'ambiente che per l'estetica in sé. Nonostante negli ultimi anni si sia affacciata una moda piuttosto particolare, ossia quella che vede nei colori forti le nuance migliori,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti di casa

Tinteggiare le pareti di casa è una prassi che siamo soliti espletare in Primavera, quando le giornate cominciano ad intiepidirsi. Generalmente rinfrescare le pareti con la tinteggiatura avviene quando l'intonaco si scrosta, magari per l'umidità, o...
Ristrutturazione

Come Tinteggiare con la pistola a spruzzo

Ogni tanto sorge l'esigenza di rinfrescare le pareti di casa; per svolgere tale applicazione la pistola a spruzzo è indicata per tinteggiare diverse stanze completamente vuote, ma non sono adatte se dovete occuparvi dei soffitti. Applicando la pittura...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una parete con i pennelli o il rullo

Tinteggiare periodicamente le pareti di casa riduce la formazione di muffa ed umidità. Rende l'ambiente sano e vivibile. Inoltre, rinnova piacevolmente l'estetica, con colori sempre nuovi e variabili. Per procedere, puoi affidarti a personale esperto....
Ristrutturazione

Come tinteggiare casa con la tecnica del colore a calce

Gli stili pitturali attualmente disponibili soddisfano le molteplici esigenze abitative, anche le più fantasiose. Per arredare una casa con gusto ed eleganza, oltre al mobilio, va curata anche la tinteggiatura. Le tonalità regalano agli ambienti uno...
Ristrutturazione

Come tinteggiare il soffitto

Se dopo aver ristrutturato la casa come ad esempio con la posa di pavimenti ed altri grandi interventi murari, non ci resta che concludere i lavori con la tinteggiatura delle pareti. Tuttavia questa fase deve essere preceduta dalla finitura del soffitto,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una stanza con le staccature bianche agli angoli

Molto spesso le pareti di casa nostra hanno bisogno di essere tinteggiate nuovamente, perché possono essersi macchiate oppure semplicemente perché vogliamo dare un tono diverso ad alcune stanze, magari cambiandone il colore. Il metodo che verrà esposto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.