Come tinteggiare la cameretta dei bambini con sfondo marino

Tramite: O2O 20/10/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, è importante decorare una camera con le giuste tecniche decorative, per evitare di appesantire eccessivamente l'ambiente o al contrario rendere la casa troppo semplice e banale. Se sei interessato a scoprire come sia possibile tinteggiare una cameretta, in particolare quella dei bambini, ti consiglio di leggere con attenzione i consigli di questo tutorial, in quanto ti fornirò preziosi consigli su come decorare una cameretta con sfondo marino, con pochi e semplici passi e senza investire cifre economiche esagerate.

27

Disegna il fondale sabbioso

La prima cosa importante da fare per tinteggiare la cameretta con uno sfondo marino, consiste nel disegnare il fondale sabbioso lungo la parete, in modo irregolare. Per realizzare questo progetto è sufficiente disegnare sulle pareti una linea irregolare, distanziandoti da terra per 60 cm. Per ottenere un risultato ottimale ti consiglio di tenere la mano poco ferma, in questo modo il risultato sarà maggiormente realistico e naturale.

37

Simula le onde del mare

Per simulare le onde del mare devi aiutarti con una scala. Per fare delle curve ampie devi svolgere dei movimenti più regolari possibili, svolgendo innanzitutto il lavoro con una matita, per poi coprire con una vernice (in questo modo potrai correggere eventuali errori fatti in precedenza durante il passaggio della matita). Adesso puoi preparare i colori per dipingere.

Continua la lettura
47

Prepara i colori

A questo punto puoi preparare i colori per dipingere la parete, miscelando la pittura con l'acqua e seguendo le indicazioni presenti sulle confezioni. Per preparare i colori devi versare la pittura nel contenitore più piccolo, iniziando a dipingere tutta la parte superiore della parete (il cielo) con l'aiuto di un pennello grande. Cerca di dipingere tutto con il pennello ed evita di sporcare il rullo.

57

Colora il mare

Per colorare il mare inizia dal pennello più piccolo. Prendi dunque il colore azzurro scuro e inizia a passarlo su tutti i bordi, seguendo la linea del fondale sabbioso e vicino alla porta. Cerca di tenere la mano ferma, segui il disegno fatto precedentemente a matita senza sbagliare.

67

Colora il fondo sabbioso

A questo punto devi semplicemente colorare il fondo sabbioso. Prendi dunque un pennello e colora la parete cercando di seguire il disegno fatto in precedenza tra la sabbia e il mare. Se durante questo lavoro il colore del mare dovesse cominciare a sbiadire, ti consiglio di aspettare almeno un quarto d'ora, in modo da far asciugare perfettamente il colore sottostante. Se desideri dare una seconda mano ti consiglio di attendere 12 ore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un orologio da appendere nella cameretta dei bambini

Se avete appena terminato di restaurare ed impostare l'arredo per la cameretta dei vostri bambini, non potete esimervi dall'inserire nel contesto un orologio. Quest'ultimo, si può scegliere tra i tanti modelli disponibili in commercio oppure realizzarne...
Arredamento

Come arredare la stanza dei bimbi in stile marino

Arredare la cameretta dei bambini è molto divertente. Ci dà un senso di gioia, di allegria e la scelta è davvero vastissima. Si può spaziare tra temi e colori diversi, dai più tenui ai più vivaci. Giochiamo, allora, con la fantasia dei nostri bimbi...
Arredamento

Errori da evitare nell'arredamento della cameretta

L'arredamento è un processo che può richiedere più tempo di quanto ci si possa immaginare. Se poi parliamo di arredare un ambiente per bambini come la cameretta, bisogna considerare tutta una serie di fattori a cui spesso non si riflette. Ecco che...
Arredamento

Cameretta per due: soluzioni d'arredo per separare i letti

Se avete una cameretta non troppo grande ed intendete comunque renderla adatta per due bambini, non è il caso di disperarvi. Infatti, ci sono svariate opzioni per separare i letti, ed in alcuni casi si tratta anche di concedere ad entrambi gli interessati...
Arredamento

Come arredare una cameretta in perfetto stile Shabby chic

Lo stile shabby chic, così morbido e sognante, fatto di colori pastello, mobili eleganti e arredamento giocoso è particolarmente indicato per le camerette dei bambini. Molto popolare ed apprezzato, lo stile shabby chic è facile da realizzare e poco...
Arredamento

Come arredare una cameretta per due gemelli

Se siete prossimi ad accogliere nella vostra casa una bella coppia di gemelli maschi o femmine, non c'è niente di meglio che pianificare lo stile di arredo da impostare. Nello specifico si tratta di giocare con linee morbide e vivaci, con colori sgargianti...
Arredamento

Come arredare la cameretta in stile Disney

Se la vostra bambina è una fan dei personaggi delle favole e dei cartoon, non c'è niente di meglio che arredare la sua cameretta prendendo spunto da alcuni temi del fantastico mondo di Disney. Decorazioni varie ed immagini di fate scintillanti, sono...
Arredamento

Come arredare una cameretta piccola

Se la vostra casa si presenta con degli ambienti piuttosto piccoli e in uno di questi intendete allestire una cameretta, potete ottimizzare lo spazio arredandola in modo essenziale e nel contempo funzionale. A tal proposito nella seguente guida presenteremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.