Come tinteggiare con effetto striato

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se volete rinnovare le pareti di casa dando alle mura di ogni stanza un tocco particolare, scoprite come tinteggiare seguendo un metodo che permette di ottenere un effetto striato. Per applicare la tecnica indicata occorre semplicemente "trascinare" il pennello: si crea così un motivo di linee sottili, orizzontali o verticali a seconda della direzione data alle pennellate. Lo strumento da usare è dunque un comune pennello. L'unica caratteristica imprescindibile dell'attrezzo di lavoro è che deve essere dotato di setole lunghe e flessibili, che consentono di realizzare una striatura piuttosto fine e regolare. Con lo stesso tipo di procedimento potrete verniciare anche la superficie di un vecchio mobile, ricreando una sorta di decapato in stile shabby chic.

27

Occorrente

  • Idropittura
  • Smalto trasparente
  • Secchio
  • Pennello normale
  • Pennello morbido
  • Stracci
37

Preparate il fondo, pitturando la parete con una tonalità a vostra scelta, preferibilmente chiara. La base dovrà essere il più uniforme possibile, per cui è consigliabile lavorare in questa fase con un rullo. Lasciate asciugare il colore per almeno 24 ore, poi decidete quale tinta utilizzare per la striatura: l'effetto decorativo si può creare sia con una tonalità analoga che con una sfumatura contrastante.

47

Applicate a questo punto la soluzione di pittura e smalto. Intingete appena il pennello nella vernice, togliete l'eccesso di colore, tamponando accuratamente le setole su uno straccio pulito, e trascinate il pennello con delicatezza sulla superficie interessata. In questo modo, si formerà una striatura leggera e regolare.

Continua la lettura
57

Se avete a che fare con un mobile, ricordate di passare un pennello asciutto anche su angoli e spigoli: appariranno così un po' più scoloriti rispetto al resto della struttura e il mobile assumerà un aspetto gradevolmente invecchiato, quasi vintage. Anche in questo caso, potrete decidere se utilizzare un colore di fondo simile o contrastante rispetto a quello della decorazione.

67

Il procedimento è uguale a quello descritto per le pareti. Prima di decorare, occorre sempre lasciare asciugare perfettamente il fondo, per poi applicare la solita soluzione di pittura e smalto con un pennello normale. Con mano ferma, trascinate il pennello morbido e asciutto sullo strato ancora bagnato, così da creare una striatura regolare. Per un risultato ottimale, ripulite spesso il pennello con uno straccio, sostituendo di tanto in tanto, se necessario, lo strofinaccio usato con uno pulito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finta seta moirè

Chissà quante volte avete deciso di dipingere la vostra casa per rinnovare il suoi aspetto, ma tutte le volte vi siete tirati indietro perché la spesa era eccessiva. C'è un metodo semplice che vi permetterà di dare alle vostre pareti un aspetto elegante...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto granito

Le finiture in falso marmo e granito sono effetti relativamente facili da creare: per attuare una trama marmorizzata e punteggiata, si utilizza una spazzolatura a secco, sia per rifare l'aspetto del granito che quello del marmo. Alcune foto campione o...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto ardesia

L'ardesia è una roccia sedimentaria utilizzata da epoche abbastanza antiche. Attualmente si utilizza generalmente per la copertura dei tetti. Dalla particolarità del colore dell'ardesia prende il nome la roccia stessa. Esso è costituito da un grigio...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto laccato

L'effetto laccato si presenta molto brillante e coinvolgente, traendo le sue origini da tecniche di tinteggiatura usate tradizionalmente in Cina e Giappone. La vernice usata è in realtà uno smalto ad acqua, che essicca velocemente e può essere carteggiato...
Ristrutturazione

Come tinteggiare casa con la tecnica del colore a calce

Gli stili pitturali attualmente disponibili soddisfano le molteplici esigenze abitative, anche le più fantasiose. Per arredare una casa con gusto ed eleganza, oltre al mobilio, va curata anche la tinteggiatura. Le tonalità regalano agli ambienti uno...
Ristrutturazione

Come tinteggiare a calce su una superficie irregolare

Una tecnica rinomata nella tinteggiatura delle pareti è quella del colore a calce. Per realizzare questo effetto decorativo non occorre aver dipinto la Cappella Sistina. Né bisogna aver conseguito particolari specializzazioni. Questo procedimento, infatti,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una parete con la tecnica water-line

La vostra casa ha bisogno di una rinfrescata? Non volete ricorrere alla solita e semplice pittura? La tecnica di pittura water line fa al caso vostro. La water line è un sistema decorativo molto semplice. Facile da fare ma di grande effetto. Il risultato...
Ristrutturazione

Come Tinteggiare con la pistola a spruzzo

Ogni tanto sorge l'esigenza di rinfrescare le pareti di casa; per svolgere tale applicazione la pistola a spruzzo è indicata per tinteggiare diverse stanze completamente vuote, ma non sono adatte se dovete occuparvi dei soffitti. Applicando la pittura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.