Come tinteggiare con effetto laccato

Tramite: O2O 06/09/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'effetto laccato si presenta molto brillante e coinvolgente, traendo le sue origini da tecniche di tinteggiatura usate tradizionalmente in Cina e Giappone. La vernice usata è in realtà uno smalto ad acqua, che essicca velocemente e può essere carteggiato e ridipinto molte volte in un giorno. La sovrapposizione degli strati forma una finitura più durevole di un solo strato compatto e conferisce una luminosità e un'intensità che non possono essere paragonate a quelle di nessun colore uniforme. Queste caratteristiche rendono la tinteggiatura laccata una scelta effettuata da sempre più persone sia per la sua praticità sia per la capacita di arricchire e dare luce a ogni ambiente. Continuando nella lettura scoprirete come tinteggiare con un effetto laccata in poco tempo ma soprattutto come ottenere un ottimo risultato in grado di darvi grandi soddisfazioni a lavoro terminato. Il colore scelto da noi si basa su un fondo rosa e una pittura rossa, in grado di dare lucentezza ma anche un effetto ?shock? all'ambiente, naturalmente potete scegliere la combinazione che più vi aggrada.

25

Occorrente

  • vernice semiopaca acrilica rosa tenue per il fondo
  • vernice brillante acrilica rossa
  • pennelli da decoratore, pennello con setole di maiale
  • carta vetrata fine e media per carteggiatura a umido e a secco
  • cera d'api trasparente (liquida) o smalto brillante
  • stracci
35

Iniziamo con l'applicare un fondo rosa con un pennello. Quando la vernice semi opaca è completamente asciutta, bisogna carteggiare la superficie prima con la carta vetrata per carteggiatura a umido e a secco media, poi con quella fine. Successivamente sarà necessario procedere con movimenti circolari e sostituire regolarmente la carta vetrata. Terminata la preparazione del fondo con un pennello possiamo applicare il primo strato di vernice acrilica brillante con pennellate ampie e irregolari e dobbiamo ripetere l'operazione finché una liscia velatura di rosso copre il fondo rosa. Terminata questa operazione lasciamo asciugare almeno per 4 ore.

45

Passate le 4 ore ripetiamo la carteggiatura a movimenti circolari con la carta vetrata per carteggiatura a umido e a secco media ed eliminiamo i residui di polvere. Con il pennello stendiamo un altro strato di vernice brillante rossa come prima: incrociamo le pennellate casualmente e regolarmente fino a ottenere una superficie liscia. Anche in questo caso lasciamo asciugare per almeno 4 ore.

Continua la lettura
55

Procediamo con il carteggiare e riapplicare la velatura sul rosso, seguendo il passo 2, fino a ottenere la densità voluta. Una volta ottenuta l'intensità desiderata procediamo con l'uniformare l'ultimo strato pennellando in più direzioni con una pennellessa di setole di maiale mentre la vernice è semi-asciutta. A questo punto lasciamo asciugare ed eventualmente rifiniamo con una leggera carteggiatura. L'ultimo step si basa sull'applicare uno strato di cera d'api con uno straccio (la cera d'api liquida è più facile da stendere di quella in pasta) oppure uno strato di smalto brillante con un pennello. Usare uno straccio pulito e asciutto per la lucidatura finale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto granito

Le finiture in falso marmo e granito sono effetti relativamente facili da creare: per attuare una trama marmorizzata e punteggiata, si utilizza una spazzolatura a secco, sia per rifare l'aspetto del granito che quello del marmo. Alcune foto campione o...
Ristrutturazione

Come tinteggiare casa con la tecnica del colore a calce

Gli stili pitturali attualmente disponibili soddisfano le molteplici esigenze abitative, anche le più fantasiose. Per arredare una casa con gusto ed eleganza, oltre al mobilio, va curata anche la tinteggiatura. Le tonalità regalano agli ambienti uno...
Ristrutturazione

Come tinteggiare a calce su una superficie irregolare

Una tecnica rinomata nella tinteggiatura delle pareti è quella del colore a calce. Per realizzare questo effetto decorativo non occorre aver dipinto la Cappella Sistina. Né bisogna aver conseguito particolari specializzazioni. Questo procedimento, infatti,...
Ristrutturazione

Come Tinteggiare con la pistola a spruzzo

Ogni tanto sorge l'esigenza di rinfrescare le pareti di casa; per svolgere tale applicazione la pistola a spruzzo è indicata per tinteggiare diverse stanze completamente vuote, ma non sono adatte se dovete occuparvi dei soffitti. Applicando la pittura...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una parete con i pennelli o il rullo

Tinteggiare periodicamente le pareti di casa riduce la formazione di muffa ed umidità. Rende l'ambiente sano e vivibile. Inoltre, rinnova piacevolmente l'estetica, con colori sempre nuovi e variabili. Per procedere, puoi affidarti a personale esperto....
Ristrutturazione

Come tinteggiare con vernici metallizzate

Nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di capire in che modo possiamo tinteggiare le nostre pareti di casa, con delle vernici diverse dal comune e, nello specifico, metallizzate. Avere in casa delle pareti che siano diverse e molto originali,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare il soffitto

Se dopo aver ristrutturato la casa come ad esempio con la posa di pavimenti ed altri grandi interventi murari, non ci resta che concludere i lavori con la tinteggiatura delle pareti. Tuttavia questa fase deve essere preceduta dalla finitura del soffitto,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una stanza con le staccature bianche agli angoli

Molto spesso le pareti di casa nostra hanno bisogno di essere tinteggiate nuovamente, perché possono essersi macchiate oppure semplicemente perché vogliamo dare un tono diverso ad alcune stanze, magari cambiandone il colore. Il metodo che verrà esposto...