Come tinteggiare con effetto finto ardesia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'ardesia è una roccia sedimentaria utilizzata da epoche abbastanza antiche. Attualmente si utilizza generalmente per la copertura dei tetti. Dalla particolarità del colore dell'ardesia prende il nome la roccia stessa. Esso è costituito da un grigio con riflessi quasi azzurri. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come ricreare nella propria casa un effetto "finto ardesia". Esso può essere sperimentato con successo su qualsiasi superficie; inoltre, la soluzione è abbastanza conveniente dal punto di vista economico. Se la decorazione viene protetta con alcuni strati sottili di velatura o vernice trasparente dura più a lungo. Si possono tinteggiare con l'effetto finto ardesia le pareti della casa e le piastrelle, ma anche pavimenti in cotto e superfici in legno.

25

Prima di cominciare la tinteggiatura bisogna preparare la superficie. È fondamentale eliminare eventuali sporgenze e macchie di ruggine; è consigliabile, durante questa operazione, pulire accuratamente la superficie utilizzando un detergente poco aggressivo. Dopo aver sciacquato, è opportuno asciugare bene la superficie da trattare. Successivamente bisogna rivestire di carta gommata tutto ciò che non deve essere tinteggiato.

35

Adesso utilizzando dei guanti bisogna preparare il fondo con un rullo. In seguito bisogna rifinire e poi carteggiare con la carta vetro media. A questo punto si ha un piano da lavoro estremamente liscio che dà la possibilità di poter applicare il colore a strascico. Con l'utilizzo di un pennello si deve applicare uno strato di vernice a emulsione opaca grigio scuro; durante questa operazione le pennellate devono essere irregolari. Prima che la vernice si asciuga è importante passare il pennello nella direzione opposta a quella di prima per realizzare una granitura compatta.

Continua la lettura
45

Adesso bisogna lasciare asciugare. In seguito si devono miscelare le vernici acriliche blu e nera. Si mescolano 1/4 di vernice blu ed 1/4 di quella nera con 2/4 di acqua. Con un pennello si deve applicare la velatura diluita nella stessa direzione della vernice grigio scuro. Prima che la velatura si asciuga è fondamentale passare sulla superficie uno straccio nella stessa direzione della vernice e della velatura precedente. Successivamente, con uno straccio diverso bisogna applicare un sottile strato di lucido da scarpe nero, lavorando sempre nella stessa direzione degli strati precedenti. Infine bisogna lucidare accuratamente la superficie con un panno pulito.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tinteggiare una parete con l'effetto glitter

Con la bella stagione in arrivo è il momento giusto per rinnovare gli ambienti della propria casa. Se non sapete quale colore oppure quale stile utilizzare, e avete necessità di abbinare la tinta della parete ad un nuovo tipo di arredamento, o desiderate...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finta seta moirè

Chissà quante volte avete deciso di dipingere la vostra casa per rinnovare il suoi aspetto, ma tutte le volte vi siete tirati indietro perché la spesa era eccessiva. C'è un metodo semplice che vi permetterà di dare alle vostre pareti un aspetto elegante...
Ristrutturazione

Come decorare con effetto finto ferro arrugginito

Con l'aumento del desiderio di fare del fai da te, le guide che trattano di questi argomenti sono sempre più utili ed apprezzate. Ecco dunque di seguito qualche dritta relativa ad una tecnica pittorica un po' particolare, ma di sicuro impatto visivo:...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto striato

Se volete rinnovare le pareti di casa dando alle mura di ogni stanza un tocco particolare, scoprite come tinteggiare seguendo un metodo che permette di ottenere un effetto striato. Per applicare la tecnica indicata occorre semplicemente "trascinare" il...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto laccato

L'effetto laccato si presenta molto brillante e coinvolgente, traendo le sue origini da tecniche di tinteggiatura usate tradizionalmente in Cina e Giappone. La vernice usata è in realtà uno smalto ad acqua, che essicca velocemente e può essere carteggiato...
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in ardesia

L'ardesia è un materiale naturale che ha origine dalla roccia metamorfica sedimentaria. I pavimenti realizzati in ardesia sono molto eleganti ma anche delicatissimi: si graffiano con molta facilità, rovinandosi irrimediabilmente. Se amate il pavimento...
Ristrutturazione

Come tinteggiare casa con la tecnica del colore a calce

Gli stili pitturali attualmente disponibili soddisfano le molteplici esigenze abitative, anche le più fantasiose. Per arredare una casa con gusto ed eleganza, oltre al mobilio, va curata anche la tinteggiatura. Le tonalità regalano agli ambienti uno...
Ristrutturazione

Come tinteggiare a calce su una superficie irregolare

Una tecnica rinomata nella tinteggiatura delle pareti è quella del colore a calce. Per realizzare questo effetto decorativo non occorre aver dipinto la Cappella Sistina. Né bisogna aver conseguito particolari specializzazioni. Questo procedimento, infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.