Come tinteggiare a calce su una superficie irregolare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una tecnica rinomata nella tinteggiatura delle pareti è quella del colore a calce. Per realizzare questo effetto decorativo non occorre aver dipinto la Cappella Sistina. Né bisogna aver conseguito particolari specializzazioni. Questo procedimento, infatti, consiste sic et simpliciter nella stesura di una prima mano di vernice a tinta chiara, e nella sovrapposizione di una seconda stesura non omogenea, irregolare, che lasci trasparire lo strato sottostante. Con questa guida andremo a vedere come tinteggiare a calce su una superficie irregolare.

27

Occorrente

  • colla vilinica
  • vernice a emulsione tinta panna per il fondo
  • vernici acriliche: terra di Siena bruciata, terra d'ombra bruciata
  • rullo a vassoio
  • spugna da decoratore
  • pennelli da decoratore
  • secchielli
  • carta vetrata fine per cartaggiatura a umido e a secco
  • velatura acrilica opaca
37

Quando si stacca la carta da parati da una parete, non sempre la parte sottostante risulta perfettamente liscia ed intonacata. Lavorare un motivo decorativo su una parete intonacata scrostata potrebbe sembrare un'impresa ardua. Probabilmente improba, tuttavia, la tinteggiatura a calce di una superficie irregolare enfatizza la bellezza delle imperfezioni. Dona alla parete una notevole profondità oltre che un effetto anticato color argilla ottenuto per mezzo degli strati diluiti di colore sovrapposti. Vediamo come.

47

La prima operazione che andremo a compiere consiste nel sigillare la parete con la colla vinilica. Spalmiamola con un rullo. Diluiamo una parte di vernice acrilica color terra di Siena bruciata in 3 parti di acqua. Inumidiamo la spugna da decoratore e carichiamola di vernice diluita con un apposito pennello. Quindi passiamola sulla superficie con un movimento a otto, facendo penetrare bene il colore nelle imperfezioni della parete. Capovolgiamo la spugna e passiamola sulla tinta bagnata. In questo modo andremo a raccogliere parte del colore dalla superficie, non dai recessi. Inumidiamo nuovamente la spugna e ripetiamo, all'occorrenza, i passi 1 e 2 nella stessa zona, quindi lasciamo asciugare.

Continua la lettura
57

Diluiamo la vernice acrilica color terra d'ombra bruciata e stendiamola. Togliamo il colore superficiale con una spugna inumidita. Probabilmente sarà necessario strofinare energicamente qualora il colore risulti assestato troppo.
A questo punto i due colori avranno conferito alla nostra superficie un aspetto di profondità e usura: potremo accentuare questo effetto carteggiando leggermente la superficie con della carta vetrata fine per utilizzo a umido e/a secco. Grazie alla carteggiatura la vernice si assesterà sulla superficie più liscia, e richiederà maggior impegno per infiltrarsi nei recessi.
Terminato il processo non ci rimane altro da fare che proteggere l'effetto finale. Applicando più strati di velatura acrilica opaca con un pennello da decoratore. Lavorando a piccole zone per ottenere un rivestimento uniforme. Buon lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di tinteggiare, cerchiamo di pulire o riparare il più possibile il muro dalle imperfezioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come applicare la pittura a calce

La calce è un materiale molto antico, ottenuto dalla cottura di alcune rocce calcaree, ovviamente. Tra le varie tecniche di pittura delle pareti, troviamo proprio quella a calce: molto resistente, funge da isolante termico ed è adatto per chi ha mura...
Ristrutturazione

Come attrezzare una parete irregolare

Come vedremo di seguito, nonostante possa sembrare un lavoro difficile, con un po' di impegno e diligenza è possibile attrezzare una parete irregolare, rendendola elegante e chic, oltre che confortevole per gli ospiti e per gli abitanti della casa (una...
Ristrutturazione

Come rimuovere la pittura a calce per interni

Le pareti colorate con la calce sono facilmente riconoscibili perché si scalfiscono con un'unghia. Strofinate con le mani asciutte tendono a sfarinarsi. Se vi si passa sopra invece un dito inumidito esso non si sporcherà. Quando una parete è ricoperta...
Ristrutturazione

Come eliminare la calce secca dalle finestre

Generalmente quando si ristruttura un'abitazione, sul pavimento e sugli infissi, se non si sono prese le dovute precauzioni, come proteggere gli infissi con del nastro adesivo specifico, possono rimanere sfortunatamente delle macchie. A volte sembrano...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con finto effetto denim

La trama della tela grezza di canapa crea uno sfondo interessante, dall'aspetto invecchiato e consumato e può essere usata a scopo decorativo. Il risultato è di un colore piuttosto scuro, simile a quello dei jeans, quindi il tessuto va applicato su...
Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti

Tinteggiare le pareti non è così facile come sembra. Occorrono tecnica, pratica e soprattutto precisione. Prima di procedere, controlla lo stato della parete. Deve essere liscia e uniforme. In caso contrario, provvederai a riparare le imperfezioni con...
Ristrutturazione

5 modi per tinteggiare il legno

Come vedremo di seguito, esistono una molteplicità di modi per tinteggiare il legno, modalità che richiedono l'uso di diversi prodotti coloranti e capaci di trasformare un semplice oggetto in un complemento di arredo particolare ed unico nel suo genere....
Ristrutturazione

Tinteggiare le pareti: 5 consigli utili

Tinteggiare le pareti di un appartamento è fondamentale sia per rinfrescare l'ambiente che per l'estetica in sé. Nonostante negli ultimi anni si sia affacciata una moda piuttosto particolare, ossia quella che vede nei colori forti le nuance migliori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.