Come tappezzare le pareti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Oggi è ritornato di moda decorare la casa, tappezzando una o tutte le pareti con carta da parati di vario tipo e colore. Per decorare la casa con carta o stoffa in modo creativo, dando un tocco originale ad ogni stanza, il modo migliore è fare da sé. Infatti se si ha pazienza, buon gusto e si seguono poche regole di base, si potrà curare ogni dettaglio senza preoccuparsi del tempo che per un professionista scorre in rapporto al prezzo, con la soddisfazione di ottenere un risultato di buon livello qualitativo, del tutto aderente al proprio stile personale. Ecco come tappezzare le pareti in tre passi.

26

Occorrente

  • carta da parati, colla, spazzola, filo a piombo, forbici, taglierino, scala
36

Il primo passo da compiere prima di tappezzare le pareti è quello di scegliere la carta da parati e preparare la stanza. Anche se spesso il termine carta da parati è usato per indicare tutte le tappezzerie, solo una parte della vasta gamma disponibile è prodotta unicamente con polpa di legno. Infatti oggi la scelta può spaziare dai tessuti più o meno pregiati incollati su carta, alla grana naturale di sughero, al vinile o ad altri materiali plastici. Una volta acquistata la tappezzeria nella giusta quantità in base all'ampiezza delle superfici da ricoprire, occorre controllare quest'ultime, affinché siano pulite, sane e lisce. Inoltre bisogna verniciare tutte le opere in legno eventualmente presenti, tinteggiare il soffitto, rimuovere ogni asperità dalle pareti e trattarle con un prodotto impermeabilizzante, avendo cura di assorbire bene con un panno eventuali gocce residue, che una volta asciutte renderebbero irregolare la superficie delle pareti e quindi non consentirebbero la perfetta aderenza della tappezzeria. Infine, prima di iniziare il lavoro di posa, è essenziale procurarsi tutti gli attrezzi necessari e individuare una base d'appoggio sufficientemente larga dove distendere e tagliare con precisione la carta da parati.

46

Una volta preparate le pareti da tappezzare il secondo passo è quello di incollare la prima striscia di carta da parati in corrispondenza della finestra vicina ad un angolo della stanza, per poi proseguire verso destra e sinistra, allontanandosi dalla luce. Con carte da parati a disegni grandi, per motivi di simmetria, è bene centrare la prima striscia sulla cappa del caminetto o tra due finestre: se i bordi risultanti ai lati sono troppo stretti è preferibile accostare due strisce lungo la linea mediana. Per la posa in verticale della carta, bisogna ricordare che difficilmente le pareti dei locali sono in squadra. Di conseguenza è bene aiutarsi con un filo a piombo, con cui si traccerà la linea di guida verticale su cui allineare il bordo della prima striscia. La linea dovrà essere tracciata a distanza da un angolo della parete uguale alla larghezza del rotolo meno 1,2 cm, in modo che la prima striscia si sovrapponga alla parete adiacente. È importante, infine, lasciare un margine sufficiente per la rifilatura a soffitto e lungo lo zoccolino. Nel primo caso quando la carta è spianata si deve far scorrere il bordo esterno della lama delle forbici lungo l'angolo del soffitto, per poi staccare la striscia e tagliare l'eccedente. Nel secondo caso si deve picchiettare delicatamente la spazzola contro il bordo superiore dello zoccolino e infine staccare la carta, tagliarla lungo la piega e spianarla nuovamente.

Continua la lettura
56

Il terzo passo da seguire nel tappezzare le pareti è curare i dettagli. Infatti riuscire ad effettuare una posa perfetta della carta nei punti difficili (porte, radiatori, prese, interruttori, ecc...), porterà ad un effetto decorativo molto professionale e duraturo. Ecco qualche consiglio per la posa della carta da parati vicino alle porte e agli interruttori. La striscia vicino al telaio della porta si posa spianando con la spazzola il bordo accostato alla precedente, dopo aver fatto coincidere i disegni, ma lasciando staccato l'altro bordo che si sovrappone alla porta. Nella parte in eccesso si pratica un taglio in diagonale verso l'angolo superiore del telaio e dopo aver segnato lo scarto passando le forbici lungo il telaio, si stacca, si rifila e quindi si spiana di nuovo la carta con la spazzola. Alla parte di striscia sopra la porta si lasciano 1,2 cm in più da girare sopra il telaio e si prosegue incollando la striscia successiva. Per gli interruttori si deve incollare una striscia su di essi, si praticano poi i tagli in diagonale dal centro ai bordi della placca e si rifila più stretto di 0,5 cm circa. Infine si dovrà svitare la placca per infilare i bordi di carta sotto di essa, riavvitandola subito dopo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per tappezzare le pareti un buon consiglio è quello di iniziare dalla parete senza ostacoli più lunga, così da impratichirsi sulle tecniche di posa prima di affrontare angoli e altri punti difficili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Posare Sulle Pareti Il Rivestimento A Canapa Sfoderata

La canapa ed altri tessuti da parati sono particolarmente adatti per tappezzare le pareti di casa in quanto il locale acquista calore e ricchezza di toni. Inoltre, i quadri e gli altri oggetti decorativi possono usufruire di un fondale. Leggendo il tutorial...
Ristrutturazione

Come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle

In questa pratica guida imparerete a capire come rendere le vostri pareti come nuove. Insomma, come rinnovare le pareti applicando la resina sulle piastrelle. Quindi, se avete delle pareti con delle piastrelle, magari del bagno, da rinnovare, ecco come...
Ristrutturazione

5 idee creative per decorare le pareti

Le pareti di una casa, devono sempre essere abbinate non solo all'arredamento ma anche allo stile vero e proprio di un'abitazione. Decorare le pareti, è un lavoro abbastanza semplice, ma se non si ha abbastanza personalità e fantasia, possono restare...
Ristrutturazione

Consigli utili per risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti

Se in casa abbiamo delle pareti che necessitano di essere tinteggiate, per evitare di acquistare un notevole quantitativo di pittura murale, è importante adottare alcuni accorgimenti sia sulle pareti che sui colori stessi. Si tratta quindi di alcuni...
Ristrutturazione

5 decorazioni per le pareti

Con il passare del tempo viene sempre voglia di rendere gli ambienti della propria casa nuovi ed originali. Questo vale soprattutto per gli ambienti in cui trascorriamo più tempo oppure dove accogliamo i nostri ospiti. Le decorazioni per le pareti interessano...
Ristrutturazione

Come intonacare le pareti esterne

Molto spesso le pareti di un giardino o di un terrazzo, diventano scure, rovinate e lesionate, a causa di diversi fattorie e l'intonaco può facilmente staccarsi. Le intemperie (pioggia, grandine, vento, ecc.) ad esempio, possono rovinare l'intonaco di...
Ristrutturazione

Idee per arredare casa con le pareti rosa

Il rosa è un colore molto particolare, disponibile in diverse sfumature che viene utilizzato molto spesso per dipingere le pareti di casa. Pur essendo molto gradevole alla vista non è molto semplice da abbinare all'arredo. Di seguito Vi daremo alcune...
Ristrutturazione

10 idee di decorazioni pareti fai da te

Per rendere una casa sicuramente diversa dal solito, è importante creare un clima originale e particolare, soprattutto sulle pareti di ogni camera. Se avete intenzione di realizzare delle decorazioni fai da te sulle pareti del vostro salotto, di seguito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.