Come svitare bulloni resistenti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Svitare un bullone può essere relativamente facile o difficile, a seconda di come e quando è stato avvitato. Nel corso del tempo, infatti, un bullone può bloccarsi a causa della formazione della ruggine o perché può subire danni dovuti alle oscillazioni. Specie quando la testa del bullone si stacca, quello che poteva essere un compito semplice diventa improvvisamente difficoltoso e frustrante. In questo caso occorre valutare la situazione, determinare una soluzione e applicare la correzione in maniera efficace. Vediamo, a tal proposito, come svitare i bulloni resistenti.

26

Occorrente

  • Chiave adatta a svitare il bullone
  • Olio lubrificante
  • Una tazzina di coca cola
  • Sega per metallo
36

Acquistate il materiale necessario

Il primo rimedio è dato dall'uso dell'olio lubrificante. Una volta procurato il prodotto, munitevi di olio e di una chiave adatta per svitare il tipo di bullone in base alla sua grandezza. È sconsigliato provvedere utilizzare una chiave non conforme all'utilizzo previsto, perché altrimenti si corre il rischio di forzare ulteriormente il bullone e di aggravare la situazione. L'olio lubrificante dovrà essere riversato sul bullone, in modo da permetterne l'ingresso nella filettatura. Dovrebbe essere sufficiente provare a svitare con l'aiuto dell'apposita chiave.

46

Versate la Coca Cola sul bullone

Se tuttavia, nonostante l'utilizzo dell'olio lubrificante il bullone non accenna a svitarsi, è consigliabile munirsi di sega e provvedere direttamente alla sua rimozione drastica, ovvero cercando di segare il dado. In questo modo, purtroppo, il bullone non sarà più utilizzabile. Un altro rimedio piuttosto peculiare, ma frequentemente usato, consiste nell'allentare la rigidità del bullone tramite l'utilizzo della Coca Cola. La nota bevanda dovrà essere versata in quantità minima sulla vite, qualora fosse possibile, è preferibile immergere direttamente il bullone nella Coca Cola.

Continua la lettura
56

Indossate guanti in gomma

Il rimedio appena spiegato è particolarmente utile, specie se il bullone è arrugginito. In una situazione del genere, la bevanda, a contatto con il bullone arrugginito, mostrerà uno strano effetto. Pertanto, sarà necessario aspettare 4-5 minuti, al termine dei quali sarà possibile provare a svitare il bullone bloccato. Bisogna ricordarsi, infine che gli attrezzi, considerata la loro ovvia pericolosità, devono essere utilizzati con l'impiego della massima diligenza. Se usati senza la giusta accortezza, potrebbero arrecare tagli e danni anche gravi. È bene peraltro effettuare tutte le operazioni con l'ausilio di un paio di guanti di gomma, con i quali proteggere le proprie mani. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È bene effettuare tutte le operazioni con l'ausilio di un paio di guanti di gomma, con i quali proteggere le proprie mani.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare una serranda rotta

Quanti palazzi e quanti appartamenti al giorno d'oggi vengono costruiti o sono stati edificati negli ultimi venti anni con gli avvolgibili e serrande. In effetti, questi utilissimi serramenti esterni per finestre e porta finestre per balconi ci isolano...
Ristrutturazione

Come installare un WC

Comprare una vecchia abitazione ha i suoi pregi e i suoi difetti, specialmente se i sanitari sono particolarmente antiquati. Ma a tutto c'è rimedio, a maggior ragione adesso che impazza la mania del fai-da-te, capace di far risparmiare una notevole somma...
Ristrutturazione

Come montare la parte superiore di un pergolato

Il pergolato è una costruzione ornamentale che va a coprire spazi inutilizzati in modo da renderli eleganti e anche abitativi. È possibile dunque trovarli nei giardini, per ricreare degli utilissimi spazi destinati al relax. Se vogliamo risparmiare...
Ristrutturazione

Come realizzare un soppalco fai da te

Se avete una passione per il "fai da te", potete assemblare un soppalco da soli; ricordate di essere il più precisi possibile, perché il minimo errore, anche solo di un millimetro, può compromettere o rovinare il legno di compensato che andrete ad...
Ristrutturazione

Come regolare le porte e le finestre in alluminio

Le nostre case, da circa 20 anni sono dotate, in genere, di porte e finestre in alluminio. I vantaggi dell'utilizzo dell'alluminio sono molteplici. Innanzitutto è un materiale che si lavora facilmente, si presta bene alla pitturazione e soprattutto è...
Ristrutturazione

Come riparare la cassetta di scarico del wc

Una regolare manutenzione dei sanitari presenti della nostra casa fa in modo che essi siano sempre efficienti, oltre a prevenire eventuali danni causati dall'usura. Tuttavia può accadere che possano andare incontro a dei malfunzionamenti, spesso legati...
Ristrutturazione

Come montare una grondaia in rame

In una qualsiasi struttura, la grondaia è un elemento di fondamentale importanza in quanto è in grado di raccogliere tutta l'acqua piovana e convogliarla direttamente nel sistema fognario attraverso un tubo chiamato pluviale. In questo modo, è possibile...
Ristrutturazione

Come installare una porta basculante nel garage

Se avete intenzione di sostituire la serranda del vostro garage con una porta basculante, potete farlo in modo semplice seguendo attentamente le istruzioni del kit di montaggio, ed utilizzando alcuni attrezzi per il fissaggio di viti ed il serraggio di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.