Come sturare tubi e grondaie

Tramite: O2O 25/09/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in inverno durante le giornate piovose e fredde, notate che da alcuni tubi di discesa collegati alle grondaie non fuoriesce l?acqua, vuol dire che ci sono dei brutti ingorghi causati da foglie e rami. Per evitare che con le piogge potrebbero verificarsi delle infiltrazioni d'acqua in casa, è necessario intervenire in modo adeguato. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come sturare tubi e grondaie.

27

Occorrente

  • Scala
  • Idropulitrice
  • Compressore
  • Flessibile a molla
37

Eliminare le foglie dalle grondaie

Se le grondaie sono in lamiera zincata procedete appoggiando la scala su di esse, in quanto si tratta di un materiale abbastanza resistente. Se invece sono in pvc è meglio evitare ogni contatto perché potrebbero danneggiarsi. In tal caso conviene optare per un supporto fisso magari corredato di rotelle alla base. Un consiglio ulteriore è di non svolgere mai questo lavoro da soli, ma sempre in compagnia di qualcuno che possa assistervi. Premesso ciò, iniziate ad eliminare dalla grondaia foglie o aghi di pino, e con una cesoia tagliate la vegetazione in eccesso che cresce nelle immediate vicinanze. Se tuttavia in prossimità del tetto c?è un grande albero, pulite le tegole dalle foglie che cadendo potrebbero causare delle otturazioni.

47

Usare l'idropulitrice

Per rimuovere i detriti che otturano i pluviali ossia i tubi di discesa dell?acqua dal tetto, dovete invece usare un fil di ferro lungo o un manico di scopa avvolto in uno straccio, e poi versare qualche secchio d?acqua. Se non ottenete riscontri positivi, bisogna smontare i tubi pezzo per pezzo e pulirli separatamente. Tuttavia ci sono anche alcuni attrezzi che opportunamente utilizzati possono fornire degli ottimi risultati. Il primo è l?idropulitrice a pressione formata da un tubo flessibile di circa dieci metri da cui fuoriesce un forte getto d?acqua. Nel caso l'otturazione dei tubi collegati alla grondaia si è verificata nelle curve, per lavorare senza problemi vi conviene smontare la parte inferiore ricurva ed inserire l'ugello di un compressore o di un soffiatore dal basso verso l?alto. Quando il getto d'aria raggiungerà i detriti, è il caso magari di azionare di nuovo l?idropulitrice in modo che la forte pressione dell?acqua riuscirà finalmente a sturare la pluviale.

Continua la lettura
57

Utilizzare un flessibile a molla

Un secondo attrezzo è invece il flessibile a molla che in genere si utilizza per sturare il pozzetto di scarico del wc. Anche in questo caso, si tratta di inserirlo gradualmente nella cavità del tubo, e poi girare la manovella che consente di arrotolarsi su se stesso e di agganciare eventuali materiali e detriti vari. L'operazione in questo caso conviene farla dopo aver versato nei tubi della soda caustica, e lasciarla agire per almeno una mezz'ora in modo da facilitare il lavoro.

67

Controllare il pozzetto di scarico

Se dopo aver effettuato una delle suddette operazioni il risultato non è ancora soddisfacente e notate un ritorno d'acqua verso l'alto, allora è il caso di controllare il pozzetto di scarico della pluviale che potrebbe essere intasato, e quindi questa sorta di tappo impedire all'acqua di defluire. L'ideale è aprire la botola, proteggere le mani con dei guanti abbastanza spessi e rimuovere detriti e fogliame induriti. A lavoro ultimato, fate la prova e versate un paio di secchi d'acqua per vedere se quest'ultima defluisce regolarmente nelle condotte sotterranee. In caso di buon esito, non vi resta che richiudere la botola e completare quindi definitivamente il lavoro di pulizia di tubi e grondaie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come verniciare le grondaie in alluminio

La grondaie di un'abitazione, devono essere sempre pulite e abbastanza nuove per poter svolgere la loro funzione. Solitamente le grondaie vengono montate all'esterno delle applicazioni con materiali abbastanza leggeri, per evitare di pesare sul tetto,...
Esterni

Come tenere i ratti lontano delle grondaie

Per vivere in serenità, prendersi cura dell'igiene e della sicurezza della casa è un compito fondamentale. Occuparsi della sua pulizia è un importante impegno quotidiano. Garantire un ambiente domestico salubre protegge la nostra famiglia da molte...
Esterni

Come dipingere i tubi di metallo esterni

In ogni struttura sono presenti dei tubi metallici, in quanto essi vengono utilizzati per trasportare in sicurezza alcuni dei beni di prima necessità come l'acqua ed il gas. Quando i tubi sono presenti all'interno della casa e non sono camuffati dai...
Esterni

Come coprire i tubi esterni del condizionatore

Eseguire una corretta installazione all'impianto dell'aria condizionata, è alla base di un buon funzionamento e di una durata ottimale dell'impianto medesimo. Naturalmente anche i fattori di sicurezza non vanno trascurati, soprattutto se si ha a che...
Esterni

Come isolare tubi esterni dell'acqua

D'inverno può capitare che con l'abbassamento delle temperature, soprattutto nelle città più fredde, l'acqua nelle tubazioni esterne geli, impedendo o limitando drasticamente l'uso di acqua corrente nell'abitazione. Per quanto questo possa sembrare...
Esterni

Come pulire i pluviali di rame

I pluviali sono quei tubi esterni in rame, acciaio, alluminio zincato o PVC, che percorrono l'altezza di un fabbricato ed hanno come scopo principale quello di raccogliere le acque meteoriche. Essi sono fissati perpendicolarmente alle grondaie, una sorta...
Esterni

Come collegare i pluviali a gomito

I tubi pluviali insieme alle grondaie sono utilizzati per la raccolta delle acque e per convogliarle negli scarichi della fognatura bianca o altro pozzo di raccolta. I più diffusi sono in rame o in PVC ma si possono trovare anche in alluminio, e acciaio...
Esterni

Come Stasare Una Fognatura

Se per caso nella vostra abitazione avete un vaso, un lavello, una doccia oppure un lavabo che si scarica davvero molto lentamente oppure se il pozzetto di raccolta con sifone posto all'esterno della casa rigurgita, non potete lasciare le cose come stanno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.