Come sturare la vasca da bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La manutenzione della nostra casa e di tutti i suoi componenti di arredo e funzionali, richiede tempo e costanza. La vita frenetica e intensa, però, ci fa trascurare alcune accortezze che prevengono problemi di difficile soluzione. È il caso dello scarico della vasca da bagno otturato. Questa situazione accade, di solito, in orari in cui è difficile reperire un idraulico. Quell'acqua stagnante ci guarda beffarda e noi andiamo nel panico. Provate, allora, a leggere questa semplicissima guida per scoprire come sturare la vasca da bagno in pochi step.

26

Occorrente

  • Guanti di gomma, uncini, bicarbonato di sodio, ventosa, soda caustica
36

Capire la causa

Diversi fattori contribuiscono ad otturare lo scarico della vasca da bagno. I più comuni sono i capelli ed il grasso dei detergenti corpo e lo shampoo. Il balsamo e le maschere per capelli sono particolarmente grassi. Se, per la fretta, non eliminiamo ogni traccia dallo scarico, con acqua bollente, queste sostanze si accumulano fino a diventare un vero e proprio tappo. Se la causa dell'otturazione della vasca da bagno non è un corpo estraneo solido, come un bracciale, un anello, un pezzo di tessuto o un giochino in plastica, la procedura sarà semplice e veloce.

46

Togliere l'acqua in eccesso

Per sturare la vasca da bagno velocemente, occorre togliere l'acqua in eccesso. Qualsiasi metodo dobbiamo usare, sarà più efficace con una modica quantità di acqua stagnante. Preleviamo l'acqua in eccesso con un contenitore di media grandezza e versiamolo in una bacinella che svuoteremo nel wc. Prima di eliminarla completamente, proviamo a controllare i residui, per avere la certezza che si tratti di sapone e capelli. Si consiglia di effettuare una sommaria pulizia esterna della griglia. Indossiamo dei guanti di gomma e non di lattice, perché è poco resistente e poco pratico. Asportiamo capelli e grasso con le mani ed uncini.

Continua la lettura
56

Procedere alla disotturazione

Per sturare la nostra vasca da bagno iniziamo con metodi poco aggressivi, come la sola acqua bollente. In caso di fallimento, ricorriamo alla classica ventosa. Abbiamo l'accortezza di chiudere il troppo pieno con uno straccio di spugna. Dopo aver insistito diverse volte, possiamo utilizzare il bicarbonato di sodio. Le caratteristiche bollicine prodotte a contatto con l'acqua potrebbero smuovere il groviglio di capelli. Se fallisce anche questo metodo, dobbiamo ricorrere ad una sostanza altamente tossica e pericolosa come la soda caustica. In commercio si trovano pratiche confezioni monodose. Sono efficacissime e velocissime. Occorrono circa trenta secondi per sturare la nostra vasca da bagno. Tuttavia, dobbiamo considerarla come l'ultima possibilità e non la prima. La soda caustica, utilizzata incautamente, provoca ustioni ed intossicazioni. Utilizziamo tutte le protezioni possibili per gli occhi e la pelle. Non è superfluo ricordare che questi procedimenti si effettuano lontano dai bambini.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essere molto prudenti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 metodi per sturare scarichi e lavandini

A tutti noi è capitato, almeno una volta, di avere a che fare con uno scarico lento. Magari si entra in doccia e, durante un momento di puro relax, notiamo la formazione di un ristagno d'acqua, magari a causa dell'accumulo di capelli lungo il tubo. Oppure...
Pulizia della Casa

Come sturare la tazza del wc

Ritrovarsi con il WC di casa ostruito è un vero e proprio problema che può generare non poche difficoltà. Solitamente, ciò accade perché qualcosa è stato gettato al suo interno ed ha causato un tappo che impedisce il normale fluire dell'acqua dello...
Pulizia della Casa

Come sturare il WC intasato

Se quando il WC è intasato non potete fare altro che mettervi le mani nei capelli, non disperate: nella maggior parte dei casi non è necessario chiamare un idraulico, infatti in questa guida imparerete a sturare il vostro scarico in meno di cinque minuti....
Ristrutturazione

Come sturare una tubazione

Tubazioni occluse o mal funzionanti rappresentano ormai piccoli inconvenienti che si verificano con una certa frequenza nel corso della vita domestica di ciascuno di noi. In taluni casi, data la complessità del guasto, è necessario richiedere l'intervento...
Esterni

Come sturare tubi e grondaie

Se in inverno durante le giornate piovose e fredde, notate che da alcuni tubi di discesa collegati alle grondaie non fuoriesce l’acqua, vuol dire che ci sono dei brutti ingorghi causati da foglie e rami. Qualora non si proceda con lo sblocco dell'ingoorgo,...
Ristrutturazione

Come sturare il WC in modo efficace

Se vi è capitata almeno una volta nella vita l'antipatica circostanza di avere il WC intasato e di non sapere come fare, da oggi il crescere dell'acqua fino all'orlo del water non sarà più un problema. Se non avete la fortuna di avere più di un bagno...
Pulizia della Casa

Come fare in caso di ostruzione del wc

Se un WC si ostruisce si verifica una situazione di grande difficoltà all'interno di una casa. La prima cosa che viene in mente è certamente quella di chiamare un idraulico; egli in pochi minuti potrebbe riportare la situazione alla normalità. Questa...
Pulizia della Casa

Come utilizzare la cenere della stufa o del camino

Se in casa abbiamo un caminetto o una stufa a legna, dobbiamo sapere che possiamo sfruttare il prodotto della combustione del legno o della carta come materiale di riciclo. Quindi, se abbiamo intenzione di riciclare la cenere che il nostro caminetto o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.