Come stirare un capo d'abbilgliamento in lino

Tramite: O2O 19/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Stirare è un lavoro domestico abbastanza impegnativo e faticoso per la maggior parte delle massaie italiane. Il processo di stiratura varia in base alla forma ed al tessuto con cui il capo è stato realizzato. Per questo motivo esistono diverse tecniche che danno la possibilità di ottenere una stiratura perfetta con poche energie ed impiegando minor tempo. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come stirare un capo d'abbilgliamento in lino.

26

Occorrente

  • ferro da stiro
  • amido vegetale
36

Come lavare i capi lavaggio

Per agevolare la stiratura la fase di lavaggio del capo è abbastanza importante. È fondamentale che esso non sia troppo aggressivo, anche se il lino si può essere lavare ad alte temperature, 95° C. Infatti, questo tessuto tende a deformarsi in caso di centrifughe troppo forti e lascia delle pieghe molto resistenti alla stiratura. Per migliorare il lavaggio, in preparazione della stiratura, è opportuno inamidare il tessuto utilizzando delle sostanze a base di resine vegetali. È preferibile far asciugare i capi all?aria aperta ed all?ombra, nelle ore più fresche della giornata. I capi si devono disporre su delle grucce per non correre il rischio che si formano delle pieghe difficili da stirare.

46

Come inamidire i capi

Per facilitare la stiratura di un capo d'abbigliamento in lino è preferibile ritirare i capi quando sono ancora umidi; in alternativa si possono inamidare. Un capo d'abbigliamento di lino che è stato inamidato presenta una minore resistenza alla stiratura per cui diviene liscio abbastanza facilmente. Questa azione può essere attuata attraverso l?utilizzo di un prodotto spray; è opportuno sapere che i più efficaci sono quelli a base di amido di riso.

Continua la lettura
56

Come stirare i capi

La stiratura del capo d'abbigliamento di lino si può semplificare mantenendo il capo al rovescio. Così facendo si riduce la possibilità che il ferro da stiro lascia degli aloni. Se si verificano delle imperfezioni di stiratura è preferibile non ripassarle più volte con il ferro da stiro. È opportuno bagnare leggermente la zona del tessuto interessata con dell'acqua oppure del vapore e successivamente ripassare il ferro. Dopo aver ultimata la stiratura, al fine di evitare possibili ed ulteriori pieghe, bisogna appendere il capo d'abbigliamento in lino su una gruccia. In questo modo perde anche l?umidità imputabile alla stiratura. Inoltre, non bisogna mettere subito il capo nell?armadio; si deve aspettare qualche ora per far completare l?asciugatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come stirare un capo d'abbigliamento in seta

Nonostante la sua ottima reputazione, la seta possiede delle fibre abbastanza dure che richiedono un lavaggio a secco e possono non resistere alla stiratura, specialmente alle alte temperature. Per stirare un capo fatto di tale materiale, potete utilizzare...
Economia Domestica

Come stirare un capo in viscosa

Ideale in primavera ed estate, molto usata anche nelle stagioni fredde, la viscosa è una fibra tessile artificiale molto apprezzata nell'abbigliamento, nota per la freschezza e la morbidezza che dona a chi la indossa, nonché per l'eleganza e la lucentezza...
Economia Domestica

Come stirare senza fatica

Il bucato quotidiano ed i panni da stirare, sono l'incubo di molte casalinghe che cercano e sperano, di poter stirare il meno possibile, evitando molte ore in piedi con il ferro da stiro come compagno. Diciamo che, oltre alle poche fortunate che amano...
Economia Domestica

Come lavare e stirare le cravatte

Le cravatte sono quel capo o accessorio importantissimo per un uomo quando indossa un bel abito da cerimonia o semplicemente una giacca elegante. La cravatta deve essere sempre perfetta e in ordine, ma ha bisogno anche di essere lavata e stirata per apparire...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le camicie

Quando dobbiamo stirare dei capi delicati come ad esempio delle camicie, è importante rispettare alcune regole per evitare di danneggiare il tessuto con cui sono realizzate, e soprattutto di ottenerle perfettamente lisce e senza antiestetiche grinze....
Economia Domestica

Come stirare sul tavolo

Molte volte ci si trova in viaggio e si ha la necessità di stirare un determinato capo, oppure si possiede una casa piccola e l'asse da stiro si preferisce non comprarlo. In questo articolo, vi sarà quindi illustrato un modo alternativo altrettanto...
Economia Domestica

10 consigli per stirare le camicie

Stirare non è sicuramente facile per tutti, soprattutto per chi non ha mai messo le mani su un ferro da stiro. La cosa più complicata da stirare sono da sempre le camicie, ma proprio in questa guida cercheremo di indicarvi attraverso 10 consigli utili,...
Economia Domestica

Come conservare i semi di lino macinati

I semi di lino sono ideali per curare alcune patologie; infatti, producono un olio che si rivela particolarmente adatto per preparare delle tisane. Per ottimizzare il risultato, è però necessario prima essiccarli e poi macinarli in modo che si possano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.