Come stirare risparmiando sulla bolletta elettrica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Al giorno d'oggi moltissime persone si trovano in situazioni economiche non proprio favorevoli. Per questo motivo è necessario risparmiare quanto più possibile partendo dalle piccole faccende domestiche. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come stirare risparmiando sulla bolletta elettrica.

26

Occorrente

  • ferro da stiro
  • corrente elettrica
36

Il primo passaggio deve essere fatto durante il lavaggio. È importantissimo infatti programmare in lavatrice un lavaggio che prevede un tipo di centrifuga molto delicato. In questo modo infatti gli abiti risulteranno senza dubbio meno stropicciati. Anche il momento dell'asciugatura risulta davvero fondamentale. Quando dovete stendere i vostri abiti scuoteteli prima leggermente e poi appendeteli al rovescio, stando bene attenti a posizionare le mollette dove sono le cuciture o comunque dove sono poco visibili. Nel caso delle camicie è consigliabile invece appenderle direttamente sulle grucce. A questo punto non vi resta che stirare. Cercate di farlo durante le ore serali in quanto i costi sono decisamente più bassi.

46

Selezionate la temperatura del ferro al massimo e mentre aspettate che il ferro arrivi alla temperatura desiderata, separate con cura tutti i capi che andrete a stirare in tre gruppi: capi che richiedono alta temperatura (tipo jeans e lino), capi che richiedono temperatura media (cotone), capi che richiedono temperatura minima (capi in lana e sintetici). Quando il ferro da stiro ha raggiunto la temperatura selezionata stirate due capi del primo gruppo. Quindi dopo aver sfilato la spina dalla presa, stirate un capo del secondo gruppo, poi uno del terzo gruppo. Al termine di questa procedura ricollegate il ferro alla presa elettrica. Mentre il ferro si riscalda di nuovo, stirate un altro capo del terzo gruppo, poi uno del secondo e quando avrà raggiunto la temperatura massima, stirate altri due capi del primo gruppo.

Continua la lettura
56

Proseguite con lo stesso ordine fino a stirare tutto il vostro bucato. Inizialmente questa sequenza potrà sembrare complessa ma, una volta presa la mano, vedrete che riuscirete a muovervi con destrezza ed agilità in modo quasi automatico. Infine non dimenticate di foderare il vostro asse da stiro, prima con della carta stagnola e poi con il panno apposito, per mantenere il calore durante la stiratura. È consigliabile poi eseguire una manutenzione periodica al vostro ferro per prevenire la formazione del calcare ed ottimizzare così le sue prestazioni.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 semplici regole per risparmiare sulla bolletta dell'acqua

Risparmiare dell’acqua è molto importante sia per il nostro budget, che per evitare sprechi, per cui se abbiamo la costanza di rispettare alcune semplici regole, il risultato può essere soddisfacente sotto entrambi gli aspetti. Nei passi successivi...
Economia Domestica

Come chiedere la riduzione della bolletta acqua

Ogni bimestre, oppure a livello annuale, si è chiamati a pagare numerose bollette. Che si tratti di gas, luce oppure acqua, ognuna di esse incide enormemente su quelle che sono le entrate finanziarie all'interno di un'abitazione. Molto spesso, sono previste...
Economia Domestica

Come stirare con la pressa

Il ferro da stiro ha sempre avuto un ruolo importante in casa. Questo è utile per  mantenere in ordine il bucato dopo il lavaggio. Ma, purtroppo ogni capo che viene asciugato non ritorna perfettamente stirato. Quindi, l'unica soluzione è quella di...
Economia Domestica

10 consigli per stirare le camicie

Stirare non è sicuramente facile per tutti, soprattutto per chi non ha mai messo le mani su un ferro da stiro. La cosa più complicata da stirare sono da sempre le camicie, ma proprio in questa guida cercheremo di indicarvi attraverso 10 consigli utili,...
Economia Domestica

10 consigli per stirare bene e con facilità

Stirare è un compito non proprio divertente che spetta a uomini e donne che preferiscono avere dei capi ben lisci, ordinati e stirati. Quando si stira, spesso, ci si annoia, si è svogliati e si rischia di far spuntare molte più pieghe di quelle già...
Economia Domestica

Come stirare senza fatica

Il bucato quotidiano ed i panni da stirare, sono l'incubo di molte casalinghe che cercano e sperano, di poter stirare il meno possibile, evitando molte ore in piedi con il ferro da stiro come compagno. Diciamo che, oltre alle poche fortunate che amano...
Economia Domestica

Come preparare un pranzo di Natale risparmiando

Il Natale è per tutti una grande festa. Un momento unico da condividere con familiari e amici intorno ad una tavola imbandita. Ma con il rincaro esorbitato dei prezzi e la crisi fare attenzione ai prezzi è quadi un'esienza. Infatti tra regali e banchetti...
Economia Domestica

Come stirare un pantalone a zampa

Per apparire sempre ordinati e ben curati, è sempre necessario indossare dei capi ben stirati. Ogni indumento deve essere perfettamente liscio, privo di pieghe e perfetto per essere indossato senza alcun problema. Tra i vari indumenti da stirare, esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.