Come stirare i pantaloni con la riga

Tramite: O2O 07/11/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

I vestiti da uomo specie quelli classici esigono una stiratura adeguata per non sfigurare; infatti, nella maggior parte dei casi, presentano una riga centrale che dopo il lavaggio va accuratamente ripristinata adottando dei metodi pratici e funzionali. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida, ci sono alcuni consigli su come stirare i pantaloni con la suddetta riga.

26

Occorrente

  • Panno di cotone o di seta
  • Spruzzino
  • Ferro a vapore
36

Lasciare il pantalone ancora umido

Un primo fondamentale accorgimento per ottenere una riga perfetta su un pantalone, consiste nel lasciarlo ancora umido. Tale procedura è necessaria specie quando si utilizza il ferro a vapore; infatti, il calore sprigionato da quest'ultimo e l'umidità del tessuto consentono di appiattirne le fibre, rendendo la riga perfetta e degna del lavoro di una lavanderia professionale.

46

Utilizzare dei panni adatti

Stirare i pantaloni con la riga o ripristinare quest'ultima dopo un lavaggio in acqua o a secco, significa soprattutto prestare molta accortezza; infatti, è necessario utilizzare dei panni adatti da interporre tra il tessuto ed il ferro da stiro per evitare delle bruciature. La pulizia della parte sottostante del ferro stesso deve essere inoltre accurata, e soprattutto bisogna impostare la manopola di regolazione sul numero corrispondente al tipo di tessuto. L'utilizzo dei suddetti panni (di cotone o di seta) si rivelano tra l'altro indispensabili per evitare che tessuti pregiati come ad esempio il raso, possano perdere la loro naturale lucentezza. Questa procedura va effettuata in modo particolare sulla parte dritta con il panno di seta, mentre al rovescio uno di cotone bianco è ugualmente adatto per la stiratura della riga.

Continua la lettura
56

Iniziare dalla parte alta del pantalone

Dopo aver elencato alcuni dei metodi maggiormente indicati per stirare in modo perfetto dei pantaloni con la riga, vale la pena aggiungere che anche la tecnica di stiratura deve essere adeguata e con un suo filo logico. Nello specifico si tratta di cominciare a stirare il pantalone prima sulla parte alta quindi in corrispondenza delle tasche anteriori e posteriori, e poi fino a metà bacino. Fatto ciò il pantalone va piegato in due ed adagiato sul cavalletto, già in posizione tale che con la stiratura la piega risulti perfettamente centrata, e che per un fattore puramente estetico deve protrarsi dall'altezza degli adduttori fino alle calzature. Concludendo un consiglio ulteriore è di usare uno spruzzino con acqua, in modo da irrorare adeguatamente le parti di tessuto piuttosto spesse specie se il pantalone è di tipo invernale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come non stirare il bucato

I lavori domestici sono una realtà quotidiana. Non si può far a meno di pulire, lavare, cucina e stirare perché queste attività rientrano nella vita di tutti i giorni. È vero, però, che ci sono moltissime persone che fanno le faccende in modo sbagliato,...
Economia Domestica

10 consigli per stirare le camicie

Stirare non è sicuramente facile per tutti, soprattutto per chi non ha mai messo le mani su un ferro da stiro. La cosa più complicata da stirare sono da sempre le camicie, ma proprio in questa guida cercheremo di indicarvi attraverso 10 consigli utili,...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le lenzuola

Tra i compiti più noiosi che spettano alla casalinga c'è lo stirare. Ancor di più se si tratta di camicie oppure di lenzuola. Una buona casalinga però sa che per ottenere un perfetto risultato ed essere così soddisfatta della stiratura occorre partire...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le camicie

Quando dobbiamo stirare dei capi delicati come ad esempio delle camicie, è importante rispettare alcune regole per evitare di danneggiare il tessuto con cui sono realizzate, e soprattutto di ottenerle perfettamente lisce e senza antiestetiche grinze....
Economia Domestica

I migliori trucchi per non stirare le lenzuola

Stirare è un'agonia praticamente per la stragrande maggioranza delle persone. Eppure è una cosa che va fatta obbligatoriamente per evitare di avere cose del tutto sgualcite e molto anti-estetiche. Eppure per quanto riguarda la biancheria ed il bucato...
Economia Domestica

Come stirare sul tavolo

Molte volte ci si trova in viaggio e si ha la necessità di stirare un determinato capo, oppure si possiede una casa piccola e l'asse da stiro si preferisce non comprarlo. In questo articolo, vi sarà quindi illustrato un modo alternativo altrettanto...
Economia Domestica

Come stirare un capo d'abbigliamento in seta

Nonostante la sua ottima reputazione, la seta possiede delle fibre abbastanza dure che richiedono un lavaggio a secco e possono non resistere alla stiratura, specialmente alle alte temperature. Per stirare un capo fatto di tale materiale, potete utilizzare...
Economia Domestica

Come stirare un capo d'abbilgliamento in lino

Stirare è un lavoro domestico abbastanza impegnativo e faticoso per la maggior parte delle massaie italiane. Il processo di stiratura varia in base alla forma ed al tessuto con cui il capo è stato realizzato. Per questo motivo esistono diverse tecniche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.