Come sterminare le tarme una volta per sempre

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

A volte può succedere che si indossa un indumento e si nota che è bucato o danneggiato. Questo significa che in casa sono presenti delle tarme; piccoli insetti simili alle farfalle che si nutrono di tessuti come: lana, seta e cotone. Le tarme non sono pericolose per l'uomo, ma arrecano danni ai vestiti. Questi animali si riproducono velocemente e quindi invadono gli armadi in poco tempo. Quando si nota la loro presenza bisogna agire immediatamente per evitare così di dover rifare l'intero guardaroba. Leggendo questo tutorial si possono avere dei consigli su come sterminare le tarme una volta per sempre.

27

Occorrente

  • Freezer/congelatore o prodotto antitarme
  • Aceto
  • Lavanda, arancia/limone/cedro, chiodi di garofano o naftalina
37

Se sono presenti le tarme bisogna rimuovere abiti, coperte e tessuti di ogni genere da cassetti e armadi. I capi danneggiati oppure infestati si devono chiudere all'interno di buste di plastica; successivamente si devono porre in un freezer o in un congelatore per circa 24 ore. Così facendo il freddo impedisce la sopravvivenza di ogni insetto indesiderato. Dopo che è trascorso il tempo necessario si deve recuperare il vestiario e si deve lasciare all'aperto 1/2 giorni; poi, va lavato e stirato.

47

Se non si possiede un freezer o un congelatore è consigliabile comprare un apposito prodotto antitarme. Esso va applicato sui capi dopo che questi ultimi sono stati chiusi all'interno di sacchetti di plastica. Bisogna lasciare agire il prodotto per il tempo che è indicato sulla confezione. Ultimato il trattamento, è opportuno lasciare i capi 1/2 giorni all'aria aperta. Nel frattempo si devono pulire gli armadi ed i cassetti; bisogna lavare a fondo sia le superficie interne che quelle esterne utilizzando una soluzione composta da 2 parti di acqua e 1 di aceto.

Continua la lettura
57

Oltre ai metodi per eliminare la presenza di tarme ne esistono altri che danno la possibilità di prevenire una eventuale invasione da parte di questi insetti. Il primo consiste nell'utilizzo di zanzariere oppure di tendine sottili; in questo modo si può proteggere la casa sia la sera che durante giornata quando questi ospiti indesiderati sono maggiormente visibili. In alternativa si possono mettere all'interno di armadi e cassetti delle bustine di lavanda per tenere lontano gli insetti ed allo stesso tempo dare al vestiario un piacevole profumo.

67

Lo stesso effetto si può ottenere tramite l'utilizzo di bucce di arancia, limone oppure cedro. Inoltre, si possono inserire dei chiodi di garofano nelle tasche del vestiario per evitare che esso venga intaccato e danneggiato. È consigliato eventualmente anche l'utilizzo di naftalina come rimedio antitarme. In questo caso bisogna stare particolarmente attenti a tenere questo prodotto lontano dalla portata dei bambini in quanto è abbastanza nocivo per la salute.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare spesso abiti e coperte consentirà di accorgersi della presenza di tarme in maniera tempestiva, prima che si diffondano eccessivamente intaccando così i nostri capi.
  • Può essere d'aiuto far prendere regolarmente aria ai propri capi in quanto le tarme non amano vivere all'aperto, ma preferiscono i luoghi chiusi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come liberarsi dalle tarme del cibo

Le tarme del cibo sono quei fastidiosi insetti che spesso troviamo nelle confezioni di pasta, farina o biscotti e che ci costringono a buttare cibo e denaro e a ripulire completamente la dispensa. Il nome scientifico di questo insetto è "Plodia interpunctella",...
Economia Domestica

Come preparare un antitarme naturale in casa

A chi non è capitato mai almeno una volta di andare ad aprire gli armadi o i cassetti e trovare le maglie piene di minuscoli buchini? Sono sicura che questo episodio vi è familiare. Purtroppo la colpa di questo fastidiosissimo problema è da addebitare...
Economia Domestica

Come conservare i materassi in lattice

Se avete uno o più materassi in lattice e non intendete usarli per un determinato periodo, è importante pulirli in modo efficace e poi conservarli con imballaggi adeguati. Per ottimizzare il risultato, è tuttavia fondamentale igienizzarli accuratamente...
Economia Domestica

Come conservare i maglioni di cashmere

Il desiderio di quasi tutti è di avere nel proprio guardaroba invernale un maglione in cashmere. Questa soffice e pregiata fibra naturale, che si ottiene dalla tessitura del vello di una particolare capra asiatica, oltre ad assicurare calore nei mesi...
Economia Domestica

Come organizzare la cucina: consigli pratici

La cucina è certamente l'ambiente più accogliente e funzionale della casa, dove si svolgono la maggior parte delle attività, che concerne la conservazione, la preparazione, e la cottura degli alimenti. Se abbiamo una cucina di piccole dimensioni oppure...
Economia Domestica

Come fare un pot pourri profumato

Come vedremo nel corso di questa guida, con un po' di pazienza e un minimo investimento economico, è possibile realizzare dei lavori fai da te eleganti e raffinati, in grado di decorare casa con fantasia e originalità. Nei pochi passi di seguito in...
Economia Domestica

Come conservare i cappotti e i giubbotti

È arrivato l'autunno e la temperatura inizia a calare. Iniziamo a tirare fuori i cappotti e i giubbotti ma ci rendiamo conto che c'è un problema. Infatti hanno un brutto odore o appaiono rovinati. Magari sono ancora utilizzabili ma l'inverno scorso...
Economia Domestica

Consigli per organizzare i vestiti invernali

Anche quest'anno, la primavera è finalmente arrivata! E ogni cambio di stagione, come le nostre mamme e nonne ci hanno sapientemente insegnato, si accompagna necessariamente ad una riorganizzazione del guardaroba.Ma stavolta non si tratta di un cambio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.