Come sterilizzare contenitore urine 24 ore

Tramite: O2O 07/05/2019
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete acquistato un contenitore per la raccolta delle urine per le 24 ore ed intendete utilizzarlo spesso, è importante sapere che potete sterilizzarlo più volte adottando però delle tecniche ben precise. Infatti, è essenziale evitare che il contenitore non si deformi se sottoposto a fonti di calore eccessive nè tantomeno nel suo interno si generi del cattivo odore. A tale proposito, ecco una guida con alcuni suggerimenti su come sterilizzare il contenitore per la raccolta delle urine 24 ore.

25

Occorrente

  • Sostanze naturali
  • Disinfettanti vari
  • Olio di lavanda
35

Utilizzare una soluzione fisiologica

Un ottimo rimedio per sterilizzare un contenitore delle urine 24 ore consiste nell'utilizzare una soluzione fisiologica. Nello specifico si tratta di acquistare in farmacia una bottiglia di circa un litro di acqua distillata contenente cloruro di sodio e che in genere si usa per la fleboclisi. Il suo costo è accessibile e conveniente, quindi ideale per eseguire la sterilizzazione in un modo efficace ed antibatterico.

45

Versare acqua distillata e perossido di idrogeno nel contenitore

Un altro rimedio semplice e funzionale per rendere il contenitore delle urine 24 perfettamente sterilizzato consiste nel mescolare acqua distillata e perossido di idrogeno in parti uguali, e versare poi il liquido all'interno del recipiente. Lo scopo di usare la prima è di evitare che si formino tracce di calcare che potrebbero poi ripercuotersi sull'analisi effettuata dal personale addetto. Il perossido di idrogeno comunemente conosciuto come acqua ossigenata, è invece ideale poiché riesce ad espellere dalle particelle in plastica interna del contenitore stesso residui delle sostanze contenute nelle urine. Tra l'altro l'azione emulsionante del perossido di idrogeno funge anche da sbiancante per il contenitore stesso.

Continua la lettura
55

Optare per una sterilizzazione a caldo

Un modo alternativo a quelli descritti nei passi precedenti della presente guida consiste nell'optare per una sterilizzazione a caldo. In tal caso le possibilità per ottenere questo risultato sono due; infatti, si può sfruttare un forno a microonde di almeno 15 litri di capacità oppure quello elettrico opportunamente pulito in precedenza e ad una temperatura di 40°C. Indipendentemente dalla scelta per rendere il contenitore asettico e pronto per gli altri esami delle urine, è sufficiente sciacquarlo abbondantemente in una soluzione composta da acqua distillata, bicarbonato di sodio ed olio essenziale di lavanda. Le ultime due sostanze servono rispettivamente a disincrostare la superficie interna del contenitore e a renderla asettica, quindi consentire di utilizzarlo più volte e per tutta la famiglia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come sterilizzare i vasetti di vetro

In questa utile ed interessante guida, che stiamo per proporre, vogliamo esporre un argomento alquanto affrontato ed anche attuale, in questo periodo. Stiamo parlando di come poter sterilizzare, nella maniera corretta, i vasetti di vetro.L’estate, ma...
Economia Domestica

Come sterilizzare i vasetti in forno

Dopo che si è preparata una succosa marmellata oppure qualsiasi tipo di conserva alimentare, è necessario ovviamente riporla all'interno di vasetti in vetro. Questi, tuttavia, prima dell'utilizzo, dovranno sempre essere accuratamente sterilizzati, assieme...
Economia Domestica

Come sterilizzare i barattoli

Chi è appassionato di cucina, spesso si cimenta nella preparazione di conserve come marmellate, contorni sottolio, oppure yogurt e molto altro. Tutti questi alimenti si mantengono in barattolo e, per una conservazione duratura, è necessario sterilizzare...
Economia Domestica

Le conserve dell'estate

Le conserve sono una mano santa durante il periodo invernale quando il frigorifero è vuoto e non si sa cosa cucinare. Oltre a trovarle facilmente nei supermercati, le conserve possono essere preparate in casa quando le verdure sono di stagione. L’estate...
Economia Domestica

Come conservare le sardine sotto sale

Quando si tratta di cibo, è molto importante conoscere i principali metodi con cui esso va conservato. Grazie a diverse tecniche, possiamo gustare una vasta gamma di alimenti anche a distanza di mesi dalla loro preparazione. Il pesce, ad esempio, richiede...
Economia Domestica

Come conservare le albicocche per l'inverno

La frutta è un alimento molto gradito, perché è bella, colorata e ha una vasta gamma di sapori. Ricca di sali minerali, acqua, zuccheri e vitamine, completa i pasti e sostituisce le merende tradizionali. Alcuni frutti si possono trovare in tutte le...
Economia Domestica

Come pastorizzare le Conserve

Le tecnica delle conserve dei cibi hanno radici molto antiche, e sono arrivate fino ai nostri giorni soprattutto grazie alla loro efficacia. Tutti noi ricorderemo le marmellate, i sottaceti o sottolio, preparati meticolosamente dalle nostre nonne, con...
Economia Domestica

Come conservare gli alimenti in salamoia

Molti hanno la passione di preservare gli alimenti in salamoia, che possono essere olive, oppure peperoni, o ancora dei buonissimi funghi e così via dicendo. Ma prima di tutto, bisogna sapere cos'è la salamoia e sopratutto come la si può creare. La...