Come staccare la carta da parati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'attuale crisi spinge molte famiglie a gestire anche i semplici lavori interni sotto l'insegna del risparmio economico. Vi sono chiaramente tipologie di opere che non si possono eseguire autonomamente, anche per evidenti difficoltà operative che richiedono una certa manualità oltre che attrezzature specifiche. Esiste, tuttavia, un sistema molto efficace che permette di realizzare una certa economia anche in evidenza di interventi complessi. Staccare la carta dai muri spesso è una vera impresa, specialmente se è un tipo di parato piuttosto fino e incollato bene. Vediamo quindi insieme come staccare la carta da parati.

26

Occorrente

  • Rullo da pittore o pennellessa
  • Spugna da bagno o spruzzino
  • Acqua fredda o calda
  • Teli di plastica
  • Fogli di giornale
  • Spatola metallica
36

Come prima cosa fate spazio e proteggete i mobili e il pavimento. Cercate di liberare la stanza il più possibile da qualsiasi oggetto o mobile superfluo che potete spostare in un'altra stanza e stendete dei teli di protezione sul tappeto e su qualunque cosa voi vogliate proteggere: usate dei chiodini per fissare i teli alla parte bassa del muro. Valutate adesso il tipo di carta da parati. Per staccare la carta dovete prima impregnarla di acqua: potete usare diversi metodi a seconda del tipo di carta presente sulle pareti. La carta molto spessa e pesante verrà via con molta facilità una volta inumidita, mentre quella piuttosto fine è spesso incollata come una seconda pelle sui muri e sarà più difficile da staccare.

46

Per quanto riguarda la carta pesante e spessa potete usare uno spruzzino con dentro acqua fredda o calda e, cominciando dall'alto, impregnare la carta sul muro oppure bagnare una pennellessa o un rullo da pittore e passarlo sulla parete. Una volta inumidita dovete aspettare un po' prima di staccare la carta manualmente. Spesso questo tipo di carta viene via dal muro a fogli interi, tirando da un angolo e cominciando dal basso e non lascia tracce di colla. In alcuni casi di carta molto vecchia e molto spessa, a volte capita anche che, impregnando bene e ripetutamente dopo la prima asciugatura e lasciando passare una notte, la carta di stacchi da sola cadendo a terra.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda la carte fine, la soluzione migliore per togliere dai muri questo tipo di carta è impregnarla con una spugna imbevuta di acqua calda, oppure immergendo un rullo da pittore in acqua bollente e ripetere l'operazione più volte, aspettando qualche ora tra una passata e l'altra e stando attenti a non scottarvi. Il calore dell'acqua serve a sciogliere la colla sottostante e a sfaldare la carta. Quando sarà ben impregnata e ancora umida cominciate a tirare da un angolo. Succede spesso che la carta si spezzi e non venga via a fogli interi, lasciando tracce di collante sulle pareti, dovrete aiutarvi con una spatola metallica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come rimuovere una carta da parati

Quando bisogna arredare una stanza, in sostituzione della pittura viene spesso adoperata la carta da parati. Grazie ai suoi meravigliosi disegni, essa consente di fornire un tocco di eleganza in più al nostro appartamento. Questo metodo è abbastanza...
Ristrutturazione

Come pitturare un muro ad effetto carta da parati

Decorare le pareti di casa con la carta da parati è un bel modo per renderla più accogliente e piacevole. Può servire a rinnovare gli ambienti con un intervento minimo. Mettere la carta da parati ai muri può essere tuttavia un costo non da poco, se...
Ristrutturazione

Come dipingere sulla carta da parati

La rimozione della carta da parati, soprattutto se è attaccata al muro ormai da anni, può causare danni imprevisti alle pareti. Ma se è in buone condizioni e non ha segni di insufficiente adesione, non c'è ragione di perdere tempo e fatica per rimuoverlo...
Ristrutturazione

Come sistemare le ante dell’armadio con la carta da parati

Non sempre si rende necessario l'acquisto di nuovo mobili per il rinnovamento dell'arredamento della propria casa. Basta utilizzare delle giuste tecniche per realizzare un personalizzazione e delle decorazioni sul vecchio arredamento. I risultati ottenuti...
Ristrutturazione

Come Applicare La Carta Da Parati Attacca-stacca

Curare la nostra abitazione in ogni singolo aspetto, è certamente un qualcosa di essenziale se vogliamo avere una casa bella, pulita e splendente. Per prenderci cura della nostra casa, è fondamentale prenderci cura anche delle nostre pareti, riverniciandole...
Ristrutturazione

Come scegliere la carta da parati per la cameretta

L'uomo ha sempre cercato di decorare le pareti della propria abitazione per renderla più allegra, calda ed accogliente. Dai dipinti rupestri dell'età della pietra alle tappezzerie dei giorni nostri, c'è stata sì una trasformazione del gusto, ma il...
Ristrutturazione

Come scegliere una carta da parati ecologica

Al giorno d'oggi chi ha intenzione di arredare la propria casa molto spesso utilizza la carta da parati per decorare le pareti. Si tratta di un metodo molto diffuso in quanto consente di risparmiare una certa quantità di denaro poiché la vernice ha...
Ristrutturazione

Come applicare la carta da parati sul cartongesso

Un pannello in cartongesso consiste in una particolare lastra di gesso posta tra due pannelli di resistentissimo cartone. È un elemento ignifugo che viene utilizzato sia per creare strutture divisorie e controsoffitti, sia per dotare i locali di elementi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.