Come staccare il chewingum dai pantaloni

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Molto spesso possono accadere degli spiacevoli inconvenienti ai nostri vestiti. Tra gli incidenti più diffusi che possono capitare al nostro abbigliamento, senza ombra di dubbio le macchie sono quelle più diffuse. Esistono varie tipi di macchie, dovute soprattutto al tipo di causa che le provocano. Una particolare tipo di macchia è dovuta ad un chewingum. Quest'ultimo il più delle volte può attaccarsi ai nostri pantaloni. Bisogna saper agire per evitare di danneggiarli staccandolo in maniera appropriata. Vediamo, quindi, come staccare il chewingum dai pantaloni in maniera efficace e molto semplice.

24

Staccare un chewingum non è un'operazione che richiede pochissimi secondi. Vedremo insieme tre metodi tra cui scegliere in base a quello che si ha a disposizione e alle proprie circostanze. Il primo metodo consiste nell'utilizzo del ghiaccio. In particolare si deve prendere un cubetto di ghiaccio e lo si deve passare sulla parte interessata. Dopo aver atteso qualche minuto, si deve prendere un coltello da burro oppure un oggetto dalla forma rigida e curva che possa incastrarsi tra il tessuto e la gomma da masticare per farla venire via. Si può scegliere anche di mettere i pantaloni direttamente nel freezer oppure nel congelatore per qualche ora e svolgere l'operazione di eliminazione del corpo estraneo una volta atteso questo tempo.

34

Il secondo metodo prevede l'utilizzo del ferro da stiro e del cartone. Si deve posizionare il pantalone sulla tavola da stiro in maniera ben distesa e successivamente si deve porre il cartone sulla zona interessata. A questo punto, con il ferro ben caldo si deve passare ripetutamente sulla zona. Il risultato finale sarà quello di veder trasferito il chewingum dal pantalone al cartone.

Continua la lettura
44

Il terzo e ultimo metodo utile prevede l'utilizzo dell'aceto e della lacca per capelli. Si deve far scaldare l'aceto e, una volta caldo, si deve prendere uno spazzolino da denti e strofinare sulla zona interessata. Si deve far attenzione ad utilizzare sempre dell'aceto ben caldo, per questo potrebbe servire di riscaldare nuovamente l'aceto già scaldato in precedenza. Successivamente, il capo d'abbigliamento deve essere lavato. Una volta asciutto, vi si deve spruzzare della lacca per capelli. Adesso si può svolgere l'operazione completa per staccare la gomma dai pantaloni in maniera definitiva. Non mi resta a questo punto che auguravi buon lavoro, invitandovi ovviamente a seguire attentamente i passaggi di questa guida per ottenere un risultato ottimale e soddisfacente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sbrinare rapidamente il congelatore

Solitamente, l'operazione di sbrinamento del congelatore richiede parecchio tempo; la maggior parte dei congelatori, infatti, chiede di spegnere il motore girando la rotella del termostato sullo zero, alcuni chiedono di staccare la spina dell'alimentazione...
Pulizia della Casa

10 consigli per eliminare il pelo di gatto dai vestiti

Avere un animale domestico è sicuramente molto piacevole ma non sempre, è possibile convivere con migliaia e migliaia di peli che vengono sparsi qua e là, soprattutto da cani e gatti. I peli del gatto ad esempio, essendo molto sottili, hanno la capacità...
Pulizia della Casa

Come Eliminare Le Macchie Di Colla Dai Jeans

Spesso, facendo lavori a casa o in ufficio, accade che una piccola quantità di colla vada a cadere sui nostri jeans. Se non riusciamo ad accorgerci in tempo dell'inconveniente, può accadere che la stessa lasci un fastidioso alone, con il tempo. Le macchie...
Pulizia della Casa

Come togliere il chewing gum dalla plastica

Purtroppo ancora oggi alcune persone poco educate, non fanno altro che appiccicare le chewing gum masticate ovunque gli capiti, non rispettando minimamente gli oggetti altrui o gli oggetti pubblici comuni. Le gomme da masticare vengono ormai appiccicate...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone con il bicarbonato di sodio

Il sapone fatto in casa è semplice da fare e costa molto meno rispetto a quello di marca, acquistato al supermercato. L'aggiunta di bicarbonato di sodio al detersivo può aiutare a far staccare le macchie dai tessuti, perché è uno smacchiatore naturale....
Pulizia della Casa

Come pulire l'interno di un doppio vetro

Pulire è una delle attività principali all'interno di qualsiasi abitazione; infatti ogni mobile, suppellettile, elettrodomestico o camera, necessita certamente di interventi differenti, che però assicurano una pulizia semplice, accurata e priva di...
Pulizia della Casa

Come pulire lo scaldacera a rullo

Le donne amano prendersi cura del proprio aspetto, curando la loro pelle continuamente e utilizzando prodotti specifici adatti alla cura del corpo. Oltre ad applicare creme di bellezza antirughe, creme nutrienti e prodotti per il trucco ricercati e mirati,...
Pulizia della Casa

Come evitare che i maglioni in mohair lascino peli dappertutto

Un maglione in mohair, è un capo senza dubbio elegante, caldo ed avvolgente, e oltre a ciò, presenta tanti altri pregi. Tuttavia, possiede anche un piccolo difetto: tende a disperdere peli nell'ambiente e ad attaccarli ad altri capi di abbigliamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.