Come spostare un punto luce

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si acquista un'abitazione si sceglie quella che più si adatta alle proprie esigenze in quanto la struttura e la gestione degli spazi sono elementi importanti. Oltre a questi elementi bisogna prendere in considerazione anche l'orientamento rispetto alla luce del sole per l'illuminazione diurna. A volte può succedere che qualche punto luce non è in posizione ottimale per cui si deve spostare. Per eseguire questa operazione basta un po' di manualità, senza avere particolari conoscenze tecniche. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile spostare un punto luce.

26

Occorrente

  • Cazzuola.
  • Rasante.
  • Intonaco.
  • Cavi elettrici.
  • Tubo corrugato.
  • Nastro isolante.
  • Morsetti.
  • Giravite.
  • Forbici da elettricista.
  • Frattazzo.
36

Staccare l'interruttore

La prima cosa da fare è quella di staccare l'interruttore generale per ragioni di sicurezza. Successivamente bisogna prendere un giravite a taglio o a stella, dipende dalle esigenze, per svitare con molta attenzione il lampadario e l'applique/plafoniera. Logicamente durante questa fase bisogna reggere il lampadario. Se quest'ultimo è di grosse dimensioni è opportuno farsi aiutare da una seconda persona, altrimenti con la rimozione dell'ultima vite si corre il rischio di far cadere il lampadario. Per garantire la propria incolumità è consigliabile l'utilizzo dei guanti da lavoro e degli occhialini.

46

Rimuovere i morsetti

A questo punto bisogna rimuovere i morsetti (se presenti) e tagliare i fili elettrici che sporgono dal lampadario. È preferibile raccogliere le viti in un piccolo contenitore per non rischiare di perderle. Successivamente si mette il lampadario al sicuro e si procede allo spostamento del punto luce. Con uno scalpello ed un martello si deve realizzare una nicchia nell'intonaco ed ampliare la traccia nel muro fino alla zona in cui si vuole spostare il punto luce. È più semplice procedere in linea retta. In seguito si allarga la nicchia in quanto deve ospitare il tubo corrugato. I cavi elettrici che si comprano devono essere più lunghi della nicchia di almeno venti centimetri. Adesso si uniscono i nuovi cavi a quelli che sono stati tagliati in precedenza.

Continua la lettura
56

Collegare i cavi

Con dei morsetti oppure del nastro isolante si devono inserire i cavi lungo il tubo corrugato nella traccia scavata. Il tubo ed i cavi devono sporgere leggermente dall'estremità della traccia. A questo punto si prepara l'intonaco fresco. In un recipiente si mescola il preparato per intonaco con acqua, rispettando le indicazioni della confezione. Quando l'intonaco è pronto si richiude la traccia con una cazzuola. In questo modo il tubo del punto luce da spostare resta invisibile. Poi, con un frattazzo si leviga la superficie, si lascia asciugare e si passa del rasante. Infine, si collegano i cavi sporgenti al lampadario e si rimonta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come coprire un contatore della luce

Coloro che sono fanatici dell'ordine saranno probabilmente infastiditi dalla vista dell'ingombrante (e oggettivamente brutto!) del contatore della luce nella propria casa: elemento di cui proprio non si può fare a meno, ma che soprattutto se posizionato...
Arredamento

5 idee per dare luce ad un angolo buio

Se in casa abbiamo un angolo che è particolarmente buio, poiché si trova in una zona che non viene raggiunta dalla luce solare oppure da quella della lampade magari a causa di mobili alti, possiamo tuttavia trovare la soluzione adeguata. In tal caso,...
Arredamento

10 idee per portare la primavera in camera da letto

Siamo nel pieno della primavera, e l'aria dovunque è frizzante. Le giornate sono lunghe e luminose e l'umore è alle stelle. Quando andiamo a dormire o ci svegliamo, ci piacerebbe che la sensazione unica della primavera ci avvolgesse e ci cullasse durante...
Arredamento

Come sostituire il frigorifero da incasso

Un frigorifero da incasso è generalmente pesante e difficile da spostare. Avere gli strumenti giusti e conoscere la maniera corretta di spostare l'apparecchio può fare la differenza. A parte la necessità di rimuovere le staffe presenti in alcuni modelli,...
Arredamento

10 tipi di illuminazione per la casa

Un buon arredamento deve seguire un'armonia generale, nella quale l'illuminazione ha una posizione di rilievo. La luce è uno degli elementi essenziali per valorizzare lo spazio e gli arredi all'interno delle stanze della nostra casa, rendendole più...
Arredamento

5 consigli per illuminare un bagno cieco

Sicuramente quando si acquista una casa, è importante valutare la presenza di una finestra all'interno del un bagno. La finestra nel bagno, è fondamentale non solo per eliminare i cattivi odori, ma anche per dare luce, luminosità e bellezza al bagno....
Arredamento

Idee per illuminare il ripostiglio

Il ripostiglio è da sempre l'angolo più trascurato delle nostre case. È una stanza che non fa che accogliere cataste di ricordi e oggetti in disuso all'interno del proprio grembo, cataste che di anno in anno crescono di dimensione, accaparrandosi quel...
Arredamento

Come illuminare un soffitto con travi

Un soffitto può diventare un elemento di arredo, al pari di ogni altro mobile, soprattutto se si tratta di un bel soffitto con travi a vista. Una copertura di questo tipo possiede un grande potenziale, ma per ottenere il risultato migliore, bisogna illuminarlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.