Come spostare mobili pesanti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Almeno una volta nella vita capita a tutti di dover affrontare un trasloco. Si tratta di un'operazione poco gradita non solo per lo sforzo psicofisico che richiede, ma anche economico in quanto nella maggior parte dei casi è necessario richiedere l'intervento di una ditta di traslochi. Tuttavia, se si apprendono alcune tecniche per riuscire a spostare quei mobili che sembrano apparentemente dei macigni, è possibile ridurre queste spese. Tali tecniche, però, risultano essere molto utili anche quando è arrivato il momento di fare delle pulizie più a fondo in quei luoghi difficilmente raggiungibili. Vediamo allora come spostare i mobili pesanti.

25

Occorrente

  • un tappeto
  • nastro adesivo di carta
35

In primis, cosa essenziale da fare è svuotare interamente il mobile da spostare, così che risulti decisamente più leggero e maneggevole; inoltre, si eviteranno catastrofici schianti a terra o rotture d'insieme. Ancora meglio se bloccate con del nastro adesivo di carta ante e cassetti. A questo punto arriva il bello: lo spostamento. Quest'operazione può diventare un gioco da ragazzi se si hanno a disposizione i tradizionali carrellini sposta-mobili, oppure le apposite rotelline. In mancanza di specifici aggeggi, è necessario inventarsi un'alternativa che funzioni ugualmente.

45

La soluzione sta nell'ingegno più che nei muscoli. Prima assicuratevi che il mobile, con le sue dimensioni, possa passare attraverso porte e corridoi, stando attenti ad eventuali angoli in agguato; poi, tenete ben presente che spingere è più utile che tirare, e oltretutto si fa meno fatica, dal momento che entra in gioco anche la forza derivante dal peso del proprio corpo. In questo modo, facendolo procedere a piccoli passi, spingendolo, mai eccessivamente, prima da un lato e poi dall'altro.

Continua la lettura
55

Un sistema fai da te ampiamente utilizzato vuole che si faccia scivolare sotto il mobile da spostare un tappeto di dimensioni naturalmente più ampie della sua base, afferrarne i lembi e trascinarlo verso la nuova destinazione. Quando l'elemento da spostare non è più un armadio piuttosto che una credenza o uno scaffale, ma si tratta invece di un arredo di dimensioni ridotte, sarà sufficiente inserirvi sotto la base uno straccio oppure una vecchia maglia di lana.
In più, se il mobile in questione è dotato di "piedini", è consigliabile spingerlo leggermente prima su un fianco poi sull'altro, cercando di farvi scivolare sotto ognuno di essi una pattina che gli permetterà di muoversi senza lasciare graffi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia con cotone idrofilo

Eliminare il calcare dal tubo flessibile della doccia è molto difficile in quanto il prodotto utilizzato (aceto o anticalcare) tende a scivolare e sgocciolare completamente tal tubo. Così il prodotto perde la sua efficacia e si rischia di sprecare e...
Ristrutturazione

Come applicare la carta da parati

Se volete rendere piacevole una stanza, con la carta da parati sicuramente apparirà gradevole ed elegante. Il problema può essere il costo per l'applicazione della stessa. Se amate fare lavoretti artigianali potete, senza spendere soldi se non quelli...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento in graniglia

La graniglia è un materiale utilizzato per produrre pavimenti di aspetto ottocentesco, davvero molto belli ed eleganti. Si ottiene da una composizione di cemento e scaglie di marmo, le quali sono aggiunte alla fine del composto e quindi arrotolate sulla...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine con aceto e sale

La ruggine è un processo di ossidazione spontaneo che genera una superficie di ferro a contatto con agenti atmosferici e umidità. Questo processo, nello stadio avanzato, è capace di corrodere e compromettere l'integrità dell'intero corpo di ferro....
Pulizia della Casa

Come pulire i pannelli fotovoltaici con l'idropulitrice

Oggi l'acquisizione dei pannelli fotovoltaici sta prendendo piede sempre di più, sia negli edifici di tipo residenziale, sia in quelli ad uso commerciale ed addirittura in quello industriale. Il concetto di convertire la luce solare in energia elettrica...
Arredamento

Come addobbare il soggiorno per Natale

Quello con gli addobbi di Natale è certamente un appuntamento che si rinnova annualmente e proprio per questo, è facile rischiare di scivolare nel banale con i soliti presepi e alberi nei colori tipicamente associati al Natale. In questa guida, con...
Pulizia della Casa

Come si spazzano i pavimenti

Odiate la polvere e la vostra casa sembra sempre sporca, avete dei bambini piccoli e siete costretti a  spazzare ogni giorno in tutte le stanze, per rendere il vostro pavimento pulito e accessibile alla vostra famiglia. Che noia, ma come si può  evitare...
Pulizia della Casa

Come rimuovere dal bagno le macchie provocate dall'acqua

Le operazione di pulizia della propria casa possono nascondere delle vere e proprie insidie, dalle quali è difficile venirne a capo facilmente. Una delle stanze più delicate in tal senso è senza ombra di dubbio il bagno. Esso viene per forza di cosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.