Come spostare il contatore Enel

Tramite: O2O 20/10/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Da quando il gestore Enel ha istallato i contatori nuovi, sono sorti dei problemi relativi alla loro postazione. In alcuni casi sono stati posti all'interno delle abitazioni private, creando dei problemi agli operatori se si necessita effettuare dei controlli. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile spostare il contatore Enel.

25

Spostare il contattore Enel distanza max 10 metri

La prima cosa da fare è quella di decidere il luogo in cui si vuole spostare il contatore. È fondamentale scegliere una postazione il più vicino all'attuale postazione. In funzione della distanza è necessario compilare una richiesta all'ente erogatore quale l'Enel. Se la distanza non supera dieci metri dalla posizione attuale, la richiesta dello spostamento è abbastanza semplice, si può fare direttamente sul sito internet dell'Enel. Essa è gratuita e si può eseguire in pochissimi minuti, bisogna registrarsi e seguire il tutorial per la domanda di richiesta spostamento contattore. In questo caso il cliente deve pagare al distributore una quota fissa pari a 202,07 euro. Il lavoro viene eseguito entro due giorni lavorativi dalla richiesta. L'impresa che effettuerà i lavori è la stessa che si occupa delle letture dei contattori.

35

Cosa bisogna fare se lo spostamento del contattore supera i dieci metri

Se si vuole spostare il contatore ad una distanza maggiore di dieci metri è necessario telefonare al numero vedere dell'Enel 800 900 800 e prendere un appuntamento con i tecnici Enel. Il preventivo deve essere realizzato ed inviato al cliente entro 20 giorni. Il lavoro viene effettuato entro 15 giorni dalla accettazione del preventivo. Nel caso si debbano effettuare dei lavori complessi lo spostamento si deve effettuare entro 60 giorni. Il prezzo richiesto comprende il prezzo dei materiali, la spesa di manodopera e tutte le altre spese generali. Il costo per questa tipologia di lavori non supera i 500 euro; in caso di lavori più complessi la cifra aumenta.

Continua la lettura
45

Cosa fare per procedere ai lavori di spostamento

Dopo aver mandato il documento tramite fax e necessario prendere un nuovo appuntamento attraverso il call center per concordare l'inizio dei lavori. È opportuno sapere che non bisogna pagare i lavori direttamente agli operai. Infatti, il costo dei lavori viene addebitato direttamente sulla bolletta successiva. Se dalla lettura della guida non sono chiari tutti i passaggi il call center dell'Enel è sempre a disposizione per risolvere ogni dubbio e qualsiasi problematica. Facciamo presente che se i lavori coinvolgono parti condominiali è necessario una autorizzazione scritta dell'amministratore.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca tutte le informazioni di cui hai bisogno sul sito internet
  • Il numero verde Enel 800 900 800, potrebbe esserci utile per molti altri problemi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come spostare lo scarico del water

Quando si acquista un appartamento che ha già avuto ulteriori proprietari, si pensa ad apportare delle modifiche. Per spostare lo scarico del water, non risulta obbligatorio richiedere l'intervento di un idraulico esperto. Provvedendo in autonomia, è...
Ristrutturazione

Come spostare una parete divisoria

Quando si è alle prese con la ristrutturazione di una casa è assai probabile che si senta l'esigenza di reinterpretare gli ambienti, magari ottimizzando gli spazi disponibili. Se è vero che i muri portanti non vanno mai toccati, non si può dire altrettanto...
Ristrutturazione

Come proteggere la casa dagli sbalzi di tensione

Se nella nostra casa intendiamo proteggere il sistema elettrico, è fondamentale evitare che si verifichino degli sbalzi di tensione che potrebbero non solo danneggiarlo, ma creare problemi anche al funzionamento di televisori, frigoriferi e altri tipi...
Ristrutturazione

Come disporre i faretti nel controsoffitto

I faretti sono il sistema di illuminazione più diffuso al giorno oggi all'interno delle nostre case. Essi infatti, consentono di risparmiare tantissimo spazio grazie alle loro piccole e comode dimensioni, e forniscono una luce molto intensa, perfino...
Ristrutturazione

Come individuare una perdita di gas dalle condutture

Se si sente un forte odore di gas in casa bisogna agire immediatamente. È opportuno individuare la perdita di gas dalle condutture prestando molta attenzione. Inoltre, è consigliabile utilizzare gli strumenti adatti e seguire determinate procedure....
Ristrutturazione

Come chiudere con lo stucco i buchi sul muro

In tutte le case è inevitabile, prima o poi, dover intervenire per spostare dei quadri, eliminare delle mensole o, semplicemente, per chiudere delle crepe che si sono create nei muri a causa dell'umidità o di infiltrazioni. In questi casi è sufficiente...
Ristrutturazione

Come installare i ripartitori di calore

Gli impianti di riscaldamento di vecchi edifici commerciali o ad uso abitativo spesso dispongono di un’unica unità riscaldante (caldaia) ad emissioni centralizzate. Naturalmente ogni singolo esercizio o abitazione residente ha esigenze diverse in tema...
Ristrutturazione

Come abbattere un muro

I muri vengono classificati in base alla loro natura ed alla loro collocazione. Esistono muri che sono utilizzati per la recinzione esterna delle abitazioni e quelli interni agli edifici. Questi ultimi, a loro volta, si suddividono in muri maestri e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.