Come sostituire una serranda correttamente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le perturbazioni atmosferiche, e quindi gli eccessi di caldo e di freddo, possono andare a danneggiare le serrande dei vostri box, dei garage o dei negozi. In base al danno rilevato si decide se lasciare la serranda li dov'è oppure di sostituirla con una nuova. Spesso la manutenzione per la sostituzione di tale utensile richiede costi davvero elevati che in pochi possono sostenere, ma niente paura! In questa guida vi mostreremo come sostituire una serranda correttamente con pochi e semplici passaggi, risparmiando sula manodopera.

24

Quando si deve sostituire una serranda, nel contenitore d'acquisto sono conservate le istruzioni che, a volte, possono mostrarsi di difficile comprensione e poco chiare. Per poter realizzare un lavoro pulito e in totale sicurezza, accertatevi della presenza di qualcuno che vi possa aiutare in tal operazione, così da ridurre al minimo il rischio di incidenti. A questo punto è necessario acquistare la serranda nuova facendo attenzione ai modelli disponibili sul mercato e a scegliere attentamente quella che più si intona alla vostra infrastruttura. Prima di procedere con l'acquisto è necessario registrare le corrette misure in larghezza, altezza e spessore così da consentire un incastro perfetto.

34

La serranda può essere di qualsiasi materiale, ma accertateti che la serranda da voi acquistata sia del materiale che più resiste agli sbalzi di temperatura o alle perturbazioni violente, così da assicurarvi in merito a graffi o danni di qualsiasi genere. A questo punto si può procedere smontando la serranda danneggiata utilizzando un comune cacciavite e un paio di guanti per proteggervi da eventuali schegge o altro materiale tagliente. Per prima istanza dovete svitare e smontare il rullo della serranda fissato in un cassettone nel muro attorno al quale, attraverso una cinghia esterna, si trovano attorcigliate le stecche della serranda stessa. Con il cacciavite, forzate la chiusura centrale della stessa grandezza del cassettone, la quale però sporge leggermente in avanti, verso il basso così da sollevare il rullo e poter sfilare dal basso le stecche della serranda. Poiché le stecche potrebbero ulteriormente rompersi, cercate di eseguire questa operazione in estrema sicurezza, facendovi aiutare da un amico o un familiare bloccando l'intero rullo con un cacciavite di riserva o un perno, così da evitare che il rullo stesso cada.

Continua la lettura
44

Nel caso in cui sono da sostituire solo alcune stecche danneggiate è necessario srotolare la serranda fino a quando le stecche da sostituire si trovano posizionate davanti ai propri occhi all'altezza del rullo. Andate a sganciare le stecche interessate, sostituitele con quelle nuove e ricollegate il tutto. Nel caso in cui, invece, è necessario sostituire tutta la serranda, ecco che dovete srotolarla tutta, svitare i perni che la tengono ancorata al rullo e sostituirla con la serranda nuova. Una volta aver fissato il tutto, prima di richiudere il cassettone nel muro, accertatevi che la serranda si sollevi e si abbassi correttamente, che tutte le stecche siano ben incastonate tra loro e che non ci siano ulteriori danni che richiedono un successivo intervento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come verniciare una serranda zincata

La serranda generalmente è una chiusura avvolgibile utilizzata nei negozi, per la chiusura delle vetrine, nei garage e nelle abitazioni civili per la chiusura delle finestre, in quest'ultimo caso prende il nome di tapparella o avvolgibile. La serranda...
Ristrutturazione

Come sostituire il motore delle tapparelle

Le tapparelle con i motori sono ormai diffusissime non solo negli appartamenti moderno. Questo tipo di tapparella è molto comodoa da utilizzare soprattutto per chi non ha la possibilità di sollevare grossi pesi. Attraverso un comodo pulsante, infatti,...
Ristrutturazione

Come rimuovere correttamente l'amianto

L'amianto è un minerale naturale caratterizzato da una particolare resistenza sia agli agenti atmosferici che alla trazione e all'usura. Fino agli anni '80 questo materiale è stato impiegato in larga scala nel settore dell'edilizia e dei trasporti,...
Ristrutturazione

Come sostituire una piastrella rotta

Nel corso degli anni può capitare che una piastrella del nostro pavimento si rompa. Non per questo incidente però siamo costretti a sostituire l'intero pavimento, basta infatti semplicemente provvedere alla rimozione e quindi alla sostituzione dell'elemento...
Ristrutturazione

Come sostituire gli accessori delle finestre

Si possono sostituire i vecchi accessori delle finestre, come maniglie e fermi, per creare un nuovo stile, magari usando elementi in ottone o in bronzo, oppure cambiando un pezzo semplice con uno decorativo. Questo genere di cose è disponibile nei negozi...
Ristrutturazione

Come sostituire lo stucco danneggiato

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la migliore cosa da fare nel caso in cui lo stucco si presenta particolarmente danneggiato (o comunque presenta gravi danni come macchie e spaccature), è quella di provvedere alla sua totale sostituzione. Nonostante...
Ristrutturazione

Come sostituire una maniglia rotta

A volte può succedere che per un utilizzo scorretto oppure per usura una maniglia di una delle porte interne si danneggia. Se decidiamo di sostituirla con il fai da te è bene precisare che non si tratta di un lavoro particolarmente complicato. Però...
Ristrutturazione

Come sostituire la serratura delle inferriate

Molti di noi, per motivi di sicurezza, hanno deciso di montare le grate alle finestre. Si tratta di cancelletti estensibili che, all'occorrenza, si possono richiudere. In questo modo siamo al sicuro, ma essendo apribili non ci sentiremo imprigionati....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.