Come Sostituire Una Piastrella Del Bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quanti di voi si sono ritrovati con una piastrella scheggiata nel bagno in bella mostra per mesi, rimandando il problema di giorno in giorno perché certi che chiamare il muratore sia una spesa esorbitante e e di non essere assolutamente in grado di sostituirla? Oggi vi mostreremo che non è così! Con le giuste precauzioni ed i dovuti accorgimenti sarete in grado di sostituire da soli la vostra piastrella in pochi e semplici passaggi. Ecco la lista del materiale di cui avremo bisogno:

26

Occorrente

  • Piastrella sostitutiva
  • Martello
  • Cacciavite
  • Spatola
  • Colla per piastrelle già pronta
  • Mastice
36

Una piastrella scheggiata, oltre a rendere antiestetica la vostra parete può creare dei danni al muro sottostante, per cui il consiglio è di intervenire il prima possibile. Ricordate di proteggere con degli stracci le superfici vicino alla zona di lavoro per evitare di rovinarle con i detriti dei materiali o con gli attrezzi. Ora possiamo procedere con la rimozione della piastrella.
Con la punta di un cacciavite e con leggeri colpi di martello eliminate lo stucco su tutto il perimetro della piastrella da sostituire. Sempre con il martello e il cacciavite colpite il centro della mattonella spostandovi dal centro verso i lati facendo attenzione a non colpire le piastrelle intatte. Aiutatevi tenendo inclinato il cacciavite verso il pezzo da rimuovere.

46

Quando avrete rimosso tutti i pezzi della piastrella raschiate con attenzione e precisione aiutandovi con una spatola i residui della vecchia colla. Se la superficie risulta essere un po' umida lasciatela asciugare per qualche giorno. Quando sarà pronta, applicate uno strato di colla per piastrelle già pronta (la trovate in ferramenta o nei negozi specializzati) avendo cura di coprire in maniera uniforme la superficie raggiungendo anche gli angoli. Fondamentale sarà non applicare una quantità eccessiva di colla per evitare che la piastrella non trovi lo spazio necessario per inserirsi o che ci sia una fuoriuscita dai lati. Se avete paura di sbagliare potrete sostituire questo passaggio applicando del silicone direttamente dietro la piastrella.
A questo punto non rimane che inserire la nuova piastrella premendo su tutta la superficie per assicurarvi che aderisca al meglio.

Continua la lettura
56

Lasciate asciugare la colla per qualche giorno. Quando sarà ben asciutta potrete procedere stuccando le fughe con della malta riempifuga o con del mastice per porcellana, assicurandovi che sia dello stesso colore dello stucco del rivestimento.
Con una spugna umida rimuovete la parte di stucco in eccesso prima che si indurisca e rifinite con un dito le fessure. Il gioco è fatto!
In poco tempo e soprattutto con poche spese avrete sostituito la vostra piastrella e il vostro bagno sarà come nuovo!.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • eseguire con cura e precisione tutti i passaggi per non intaccare le piastrelle intatte
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come cambiare una piastrella rotta

Tra le tante disavventure casalinghe che ci possono capitare nel corso della nostra vita, possiamo trovare anche il fatto che, per svariati motivi, una o più piastrelle del nostro pavimento - rivestimento, si possano rompere. Di seguito andiamo quindi...
Ristrutturazione

Come sostituire le manopole del lavandino del bagno

Come vedremo nel corso di questo interessante tutorial, alcuni lavori di ristrutturazione potrebbero sembrare costosi e difficili da realizzare autonomamente, soprattutto se si tratta di infissi o di oggetti apparentemente complessi come maniglie e manopole...
Ristrutturazione

10 idee per rinnovare il bagno

Non c’è nulla da fare! Il bagno è l’ambiente della casa che più subisce le ingiurie del tempo. E’ l’ambiente che più necessita di essere rinnovato, più di cucina e salotto. Non a caso esiste in commercio una quantità esagerata di rivestimenti,...
Ristrutturazione

Piastrelle per il bagno errori da evitare

Quando si decide di rinnovare il bagno o direttamente quando lo si sta per costruire all'interno della propria casa, è molto importante scegliere le giuste piastrelle, sia per dare un tocco di eleganza e comfort, sia per dare lo stile che più si desidera...
Ristrutturazione

Come realizzare un gradino in bagno

Spesso quando siamo alle prese con la ristrutturazione del bagno, ci vengono delle idee da mettere in atto, come quella di realizzare un gradino in bagno. Ma è sempre possibile e poi un gradino in bagno può essere pericoloso quando ci sono persone anziane,...
Ristrutturazione

5 idee creative per decorare le piastrelle del bagno

Come vedremo nel corso di questa guida, lo stile di arredamento e le modalità per decorare una casa, non devono mai essere lasciati al caso. È importante scegliere i giusti elementi e la giusta fantasia per decorare la casa e in particolare il bagno....
Ristrutturazione

9 materiali con cui rivestire la vasca da bagno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la vasca da bagno può essere rivestita con una serie di materiali molto eleganti e raffinati, capaci di conferire al bagno un aspetto chic e fuori dal comune. Se pertanto desideri scoprire 9 materiali con cui...
Ristrutturazione

10 idee per ristrutturare il bagno

Avete da poco provveduto all'acquisto di un appartamento e desiderate procedere alla sua ristrutturazione (in modo da poterla rendere maggiormente adeguata alle vostre necessità) oppure intendete fornire un tocco davvero nuovo ad una vecchia stanza,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.