Come sostituire un pavimento rovinato

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il pavimento, essendo sottoposto a continue sollecitazioni, è la parte della casa più soggetta ad usura. Ci si può trovare quindi nella necessità di doverlo sostituire tutto o in parte. Alcune volte occorrerà rimuovere solamente qualche maiolica (poiché si sono scheggiate o spezzate), per cui il lavoro diventerà ancora più facile, ovvero dovremo soltanto avere un po' di buona volontà e degli attrezzi particolari. Nella seguente semplice e rapida guida che vi andremo ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegheremo molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, come bisogna sostituire un pavimento rovinato.

28

Occorrente

  • Stucco per mattonelle
  • Collante
  • Malta cementizia
  • Smerigliatrice
  • Spatola di ferro e d'acciaio
  • Cazzuola
  • Martello
  • Scalpello
38

Rimozione delle mattonelle.

Innanzitutto, dovremo assolutamente prestare molta attenzione mentre procediamo alla rimozione delle mattonelle rovinate, perché bisognerà utilizzare un piccone e, quindi, c'è la possibilità che le sane maioliche adiacenti vengano danneggiate. Per svolgere al meglio questa operazione, serviamoci di una smerigliatrice piccola e dotata di un dischetto smerigliato d'acciaio fine. Con quest'ultimo, incidiamo il cemento (nella riga che unisce le due piastrelle); con il martello e lo scalpello, invece, togliamo le mattonelle scheggiate o spezzate, mentre, con una spatola di ferro, puliamo i contorni di quelle rimaste.

48

Pareggiamento del pavimento.

Se il pavimento presenta delle irregolarità, rendiamolo perfettamente liscio e piano usando specifici attrezzi di restauro: una spatola d'acciaio, un martello ed uno scalpellino. Dopodichè, bagniamo bene il fondo dove andremo a collocare le nuove piastrelle, prepariamo uno strato con della malta cementizia stesa con una cazzuola e disponiamo le mattonelle pressando con le mani: mi raccomando di non camminare sul lavoro effettuato per almeno un giorno.

Continua la lettura
58

Applicazione delle piastrelle.

Per cambiare totalmente la pavimentazione, le operazioni che dovremo compiere sono le seguenti: togliamo, con un martello demolitore, tutte le mattonelle, facendo attenzione a non rovinare troppo il massetto sotto il pavimento; ricopriamo le imperfezioni e i fori rimasti con della malta e riformiamo un massetto livellato; applichiamo del collante per piastrelle sull'intera superficie e lisciamolo tramite una spatola americana; stucchiamo le fughe, dopo circa un giorno, e con dello stucco apposito; eliminiamo, quando esso si sarà seccato, la polvere e lo stucco in eccesso, mediante un panno morbido umido d'acqua.

68

Lavaggio delle piastrelle.

Infine, dovremo far trascorrere all'incirca due giorni prima di procedere al calpestio delle maioliche e poi laviamole con un liquido professionale, risciacquandole con abbondante acqua e lasciando asciugare totalmente il pavimento. Mi raccomando di eseguire il lavoro a regola d'arte, altrimenti si potrebbero verificare degli inconvenienti, tra cui l'amplificazione dei rumori durante il calpestio del suolo maiolicato.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare un pavimento in laminato

Quando si vuole pavimentare un ambiente le soluzioni e i materiali da scegliere sono infiniti. Alcuni rivestimenti sono molto belli ma costosi, altri invece pur avendo un aspetto gradevole hanno un prezzo davvero contenuto. Uno di questi è il pavimento...
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in resina su un pavimento esistente

La resina è una soluzione piuttosto gettonata non solo tra gli gli architetti, ma anche da coloro che amano gli spazi omogenei. L'assenza di fughe, l'idea di robustezza ed il concetto profondità la rendono piuttosto gradevole anche a tutti coloro che...
Ristrutturazione

Come rigenerare un muro rovinato senza dipingere le pareti

Generalmente nella propria casa si desidera avere i muri sempre puliti, integri e splendenti del loro colore naturale. Il tempo, l’umidità, gli agenti atmosferici e le muffe prima o poi fanno la comparsa sulle pareti e creano un inconfondibile alone...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un pavimento rustico

Se nella vostra casa avete installato un pavimento rustico ed intendete restaurarlo, lo potrete fare in un modo molto semplice, adottando i sistemi che più si addicono alla tipologia di pavimento. In commercio, esistono pavimentazioni rustiche in cotto...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il pavimento di un cortile

Ristrutturare il pavimento di un cortile richiede alcune piccole accortezze. A seconda del materiale di rivestimento, bisogna seguire tecniche differenti. In questo tutorial, vi aiuteremo nell'intento. Vi mostreremo come ristrutturare un cortile in cemento....
Ristrutturazione

Come posare un pavimento stratificato autoadesivo

In questa bella guida vogliamo parlare di un argomento che può interessare, prima o poi, a tutti i nostri lettori. Stiamo parlando della sostituzione del pavimento che si ha in casa. In genere questa modifica si fa, o perché il pavimento è ormai vecchio...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in marmo

Tutti i pavimenti con piastrelle tendono nel tempo a scheggiarsi o ad opacizzarsi con la conseguenza di dover effettuare degli interventi di manutenzione. Se la superficie è in gres o pietra di solito non presenta grossi problemi, se invece si parla...
Ristrutturazione

Come dipingere un pavimento in calcestruzzo

Se avete bisogno di dare un tocco più personalizzato al pavimento di qualsiasi ambiente, come per esempio il garage, sappiate che è possibile scegliere tra differenti tipologie di lavorazioni da poter apportare. Tra queste c'è quella che comprende...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.