Come sostituire il galleggiante del WC

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cimentarsi in piccoli lavoretti di fai da te in casa per fare delle riparazioni senza richiedere l'intervento di un tecnico specializzato, dà molte soddisfazioni, specie se si raggiunge l'obiettivo e si risolve il problema. Il bagno è uno di quegli ambienti domestici che presentano più problemi insieme alla cucina. Lo scarico del wc ne è un esempio eclatante. Può capitare, infatti, che perda e l'acqua continui a scorrere all'interno della cassetta. Molto probabilmente il problema è il galleggiante. In questa guida, affronteremo proprio questo argomento e vi spiegheremo nel dettaglio come sostituirlo e come riparare il gruppo dello scarico. Vediamo, allora, come procedere.

26

Occorrente

  • chiave inglese
  • stoppa o teflon
  • scala
  • rubinetto
  • galleggiante
36

Chiudere il tubo principale dell'acqua

Come per qualsiasi lavoro di idraulica, il primo passo è quello di chiudere la chiave di arresto, cioè il tubo principale che porta l'acqua al bagno, a monte del contatore ed il rubinetto della vaschetta in ceramica di raccolta dell'acqua. Successivamente, procuratevi tutti gli attrezzi necessari per questo tipo di lavoro, ovvero: una chiave inglese, della stoppa o del teflon, una scala abbastanza alta da arrivare alla vaschetta di raccolta nel caso fosse posizionata in alto e ovviamente il rubinetto di ricambio. Per non incorrere in problemi al momento del rimontaggio, recatevi con il pezzo da cambiare presso un negozio di idraulica o una ferramenta molto attrezza. L'addetto saprà consigliarvi e vendervi quello appropriato.

46

Smontare il rubinetto con galleggiante

Iniziate guardando all'interno della vaschetta. Noterete la presenza di due elementi: la batteria di scarico e il gruppo rubinetto con il suo galleggiante. Entrambi, con il passare degli anni, si deteriorano e possono provocare quel fastidioso rumore di scroscio dell'acqua continuo. La sostituzione del rubinetto con galleggiante è un operazione abbastanza semplice: svitate il dado che tiene collegato il rubinetto alla parte esterna della cassetta. Rimontate, quindi, il nuovo rubinetto effettuando le operazioni inverse e rivestendo, questa volta, la filettatura degli elementi da avvitare con della stoppa leggermente bagnata o anche del teflon per garantire una miglior tenuta al passaggio dell'acqua.

Continua la lettura
56

Montare il nuovo galleggiante

Se la pallina del galleggiante è danneggiata, sostituitela. Posizionate il tubicino di gomma del relativo beccuccio sull'asta che regge il galleggiante, per evitare che l'acqua schizzi fuori dalla cassetta quando arriva la pressione quando si aziona lo scarico. Per fare ciò, svitate la pallina dall'astina, sfilate il tubetto, infilatelo sull'apposito beccuccio posizionato subito sotto il rubinetto e riavvitate la pallina del galleggiante sull'astina. Dopo aver montato tutto, riaprite il rubinetto generale e fate le opportune prove tecniche di svuotamento e di riempimento della cassetta dello scarico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Operate con precisione e tranquillità per ottenere un ottimo risultato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ripare il WC

Capita a tutti almeno una volta nella vita di recarsi nel bagno della propria abitazione e di trovarsi di fronte, come una sorpresa ben poco gradita, il WC che perde acqua o che non scarica affatto. Non sapendo come risolvere il problema, spesso si...
Ristrutturazione

Come installare un WC

Comprare una vecchia abitazione ha i suoi pregi e i suoi difetti, specialmente se i sanitari sono particolarmente antiquati. Ma a tutto c'è rimedio, a maggior ragione adesso che impazza la mania del fai-da-te, capace di far risparmiare una notevole somma...
Ristrutturazione

Come sturare il WC in modo efficace

Se vi è capitata almeno una volta nella vita l'antipatica circostanza di avere il WC intasato e di non sapere come fare, da oggi il crescere dell'acqua fino all'orlo del water non sarà più un problema. Se non avete la fortuna di avere più di un bagno...
Ristrutturazione

Come riparare la cassetta di scarico del wc

Una regolare manutenzione dei sanitari presenti della nostra casa fa in modo che essi siano sempre efficienti, oltre a prevenire eventuali danni causati dall'usura. Tuttavia può accadere che possano andare incontro a dei malfunzionamenti, spesso legati...
Ristrutturazione

Come sostituire la tavoletta del water

Un tempo la tavoletta del water si comprava bianca o nera. I più audaci osavano per qualche colore pastello, come il verde, il rosa e il celeste. Nella guida che segue vi sarà spiegato nei minimi dettagli come sostituire la tavoletta del water. Non...
Ristrutturazione

Come sostituire gli accessori delle finestre

Si possono sostituire i vecchi accessori delle finestre, come maniglie e fermi, per creare un nuovo stile, magari usando elementi in ottone o in bronzo, oppure cambiando un pezzo semplice con uno decorativo. Questo genere di cose è disponibile nei negozi...
Ristrutturazione

Come spostare lo scarico del water

Quando si acquista un appartamento che ha già avuto ulteriori proprietari, si pensa ad apportare delle modifiche. Per spostare lo scarico del water, non risulta obbligatorio richiedere l'intervento di un idraulico esperto. Provvedendo in autonomia, è...
Ristrutturazione

Come sostituire lo stucco danneggiato

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la migliore cosa da fare nel caso in cui lo stucco si presenta particolarmente danneggiato (o comunque presenta gravi danni come macchie e spaccature), è quella di provvedere alla sua totale sostituzione. Nonostante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.