Come sostituire i servizi igienici

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si mette in programma di ristrutturare la nostra abitazione, sicuramente si terrà conto anche dei servizi igienici. Infatti, questi a dispetto di quanto si possa pensare, ogni circa cinque o sei anni, hanno sempre bisogno di almeno una revisione. Sarebbe molto consigliabile, fare una ristrutturazione di sana pianta, però chiaramente, questo dipende dalla cifra che si è disposti a spendere. Ecco quindi, che in questa guida ci focalizzeremo sulla ristrutturazione completa dei nostri sanitari. Dunque, tramite questa serie di passaggi, che saranno assolutamente molto completi, e contemporaneamente molto semplici, vi spiegheremo come sostituire i servizi igienici.

27

Occorrente

  • water nuovo
  • silicone
  • matita
  • chiavi
  • cannette
  • spatola
  • guanti
37

Per quanto riguarda il costo, ogni sostituzione di sanitari, comprensiva di allacci e di tutto il necessario, non vi verrà a costare meno di 25,00 euro solo per il water (il totale dei materiali si aggirerà circa sui 50 euro). Bisogna anche tener conto che la stessa operazione di cambio non è difficilissima, quindi si può attuare anche da soli, o quanto meno con l'ausilio di una persona volenterosa e fidata. Chiaro che, se come me conoscete l'idraulico più bravo del mondo, tentennerete un po' a mettervi in competizione con lui quindi, se non vi sentite troppo sicuri e temete di fare pasticci, potrete collaborare con lui. Inoltre, se siete donne, questo bel lavoro lo riserverei al vostro fidanzato, perché non mi sembra opportuno maneggiare un gabinetto, che sia di ceramica o vivente, non è forse vero? In ogni caso, vi descriveremo le operazioni da compiere per quest'importante lavoro di sostituzione del rudere da rottamare.

47

Come primo passo ricordatevi di chiudere la chiave di arresto dell'acqua prima di effettuare questa operazione e di svuotare lo scarico. Con una spatola potrete togliere il cemento che serviva a fissare i sanitari al pavimento, poi vi serviranno le cannette per rimuovere i tubi di scarico e delle chiavi per svitare eventuali viti.

Continua la lettura
57

Sradicate adesso i sanitari dal pavimento (basta un colpo secco), e attivatevi per rimuovere silicone e cemento circostante. Ciò che vi rimane da fare è semplice: si tratta solo di appoggiare sul pavimento i nuovi sanitari, tratteggiandone il contorno con una matita. Adesso è il momento del nuovo silicone, che applicherete con estrema cura e attenzione. Prima di saldarlo procedete però con l'allaccio dei tubi. Una raccomandazione: ricordatevi di non utilizzare i sanitari prima di 24 ore, per dare il tempo al silicone di asciugare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ATTENTI ai tubi!
  • impiegherete circa tre ore, non cercate di fare le cose di fretta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire gli accessori delle finestre

Si possono sostituire i vecchi accessori delle finestre, come maniglie e fermi, per creare un nuovo stile, magari usando elementi in ottone o in bronzo, oppure cambiando un pezzo semplice con uno decorativo. Questo genere di cose è disponibile nei negozi...
Ristrutturazione

Come rimodellare il bagno per un anziano

Talvolta può essere necessario ristrutturare il bagno al fine di ospitare persone anziane, magari prevedendo lo spazio per un facile accesso e per la manovrabilità di un'eventuale sedia a rotelle. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio...
Ristrutturazione

Come sostituire lo stucco danneggiato

Come vedremo nel corso di questo tutorial, la migliore cosa da fare nel caso in cui lo stucco si presenta particolarmente danneggiato (o comunque presenta gravi danni come macchie e spaccature), è quella di provvedere alla sua totale sostituzione. Nonostante...
Ristrutturazione

Come sostituire una maniglia rotta

A volte può succedere che per un utilizzo scorretto oppure per usura una maniglia di una delle porte interne si danneggia. Se decidiamo di sostituirla con il fai da te è bene precisare che non si tratta di un lavoro particolarmente complicato. Però...
Ristrutturazione

Come sostituire la serratura delle inferriate

Molti di noi, per motivi di sicurezza, hanno deciso di montare le grate alle finestre. Si tratta di cancelletti estensibili che, all'occorrenza, si possono richiudere. In questo modo siamo al sicuro, ma essendo apribili non ci sentiremo imprigionati....
Ristrutturazione

Come sostituire il tubo del rubinetto

Le riparazioni verso le perdite d'acqua spesso sono davvero fastidiose. Il più delle volte non ci si rende nemmeno conto che il problema deriva da un piccolo tubo, e non avendo dimestichezza nell'usare determinati strumenti, ci si vede costretti a spendere...
Ristrutturazione

Come sostituire il piano di lavoro della cucina

L'inesorabile passare del tempo può farsi sentire anche per la nostra abitazione. Infatti, elementi come il mobilio, possono subire negli anni una naturale e inevitabile usura. Esiste poi una stanza i cui mobili sono costantemente sottoposti, forse più...
Ristrutturazione

Come sostituire la vetrata di una porta

Spesso le porte interne della casa sono adornate da vetrate più o meno costose, molto belle e decorative. Ti sei mai chiesto cosa fare se una di queste va in frantumi per un motivo qualsiasi? Non è così difficile come credi. Se ti interessa, leggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.