Come smaltire i vecchi elettrodomestici

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nelle città italiane, ma anche in provincia, capita spesso di imbattersi in rifiuti non ordinari che vengono abbandonati ai lati della strada. Lavatrici, frigoriferi, televisori vecchi fanno "bella mostra" anche nelle campagne con gravi danni per l'agricoltura. Questi elettrodomestici provengono solitamente da ambienti domestici e sono lasciati dai cittadini incuranti dell'ambiente oppure che sono poco informati sullo smaltimento di questo tipo di materiale. Leggendo il tutorial si possono avere delle corrette indicazioni e degli utili consigli su come è possibile smaltire i vecchi elettrodomestici senza sostenere costi aggiuntivi.

24

Bisogna sapere che gli elettrodomestici sono costruiti con materiali che hanno dei componenti abbastanza inquinanti: metalli, gas, vernici. Per questo motivo lo Stato ha emanato un decreto, chiamato "uno contro uno", che regola lo smaltimento a carico dei distributori senza nessun costo aggiuntivo. I negozianti devono iscriversi all'Albo Nazionale Gestori Ambientali; così facendo hanno la possibilità di poter portare i rifiuti di apparecchiature elettroniche ed elettriche nei centri di raccolta che sono stati approntati dagli Enti locali.

34

Secondo la disposizione della nuova normativa i negozianti devono assicurare il ritiro gratuito dell'apparecchiatura sostituita al momento dell'acquisto/consegna del bene. Gli esercenti hanno l'obbligo di comunicare ai consumatori la gratuità del ritiro mediante l'affissione di avviso nei locali commerciali. L'unica condizione richiesta è che l’apparecchio da restituire è di tipo equivalente e che ha le stesse funzioni di quello che si vuole comprare. Ad esempio se si acquista un televisore non si può restituire un frigorifero. Al momento dell’acquisto è opportuno informare il rivenditore che si deve fare carico del ritiro del vecchio elettrodomestico.

Continua la lettura
44

Se egli si rifiuta è passibile di una sanzione amministrativa; quest'ultima varia tra i 150 ed i 400 euro per ogni apparecchio non ritirato oppure se vuole un prezzo aggiuntivo. Il decreto da un lato va incontro alle esigenze dei consumatori in quanto facilita lo smistamento/smaltimento e dall'altro è sicuramente un utile strumento per la tutela dell'ambiente. In questo modo si evita che apparecchiature obsolete vengono abbandonate per la strada. Si attua così anche in Italia un modello virtuoso che ha già dimostrato la sua efficacia in molti altri Paesi europei.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Quanto consumano gli elettrodomestici

Nella guida a seguire, andremo ad occuparci di elettrodomestici e, nello specifico, come già indicato nel titolo, andremo a spiegarvi quanto consumano gli elettrodomestici, in modo tale che vi possiate fare un'idea per risparmiare sulla bolletta. Quella...
Economia Domestica

Gli elettrodomestici d’avanguardia in cucina

Al giorno d'oggi, anche la cucina possiamo renderla tecnologica. Infatti, esistono ormai tantissimi elettrodomestici, che ci fanno lavorare di meno nella quotidianità ed oltre alla loro funzionalità si aggiunge la loro massima efficienza. Per non parlare...
Economia Domestica

Come scegliere gli elettrodomestici per la cucina

Scegliere buoni elettrodomestici per la cucina è molto rilevante. Il loro acquisto è un investimento importante sia sotto il profilo economico che per la durata, infatti se ben scelti resteranno in cucina per tanti anni e saranno i responsabili di buona...
Economia Domestica

Come posizionare correttamente gli elettrodomestici

Gestire l'arredamento degli ambienti della propria abitazione non rappresenta un'operazione molto facile, specialmente quando si possiedono degli spazi abbastanza contenuti, che mettono in crisi ciascun arredatore. Se vi trovate a fare i conti con l'arredo...
Economia Domestica

5 piccoli elettrodomestici da regalare a Natale

L'arrivo di Dicembre segna l'avvicinarsi delle feste di Natale. È la ricorrenza più importante dell'anno. Durante questo mese particolare comincia la corsa ai regali per i propri cari. Talvolta le idee scarseggiano e non è facile trovare qualcosa di...
Economia Domestica

Come far durare più a lungo gli elettrodomestici di casa

Ogni giorno, ciascuno di noi, in particolar modo le casalinghe, utilizza i più svariati elettrodomestici presenti in casa. Tutti, chi più e chi meno, sono in grado di usarli. In caso contrario, ricorrono in aiuto i fogli illustrativi, consegnati insieme...
Economia Domestica

Elettrodomestici: come leggere le etichette per risparmiare

Un tempo, quando si andava ad acquistare un elettrodomestico, l'unica cosa alle quale si prestava attenzione erano le sue prestazioni. Oggi le tendenze sono notevolmente cambiate, grazie anche alle martellanti campagne pubblicitarie, di conseguenza, quando...
Economia Domestica

Come risparmiare sugli elettrodomestici

Se dovete acquistare un nuovo elettrodomestico vi troverete sommersi da offerte fra cui scegliere. Ma investire sull'ultimo modello, quello di punta e super tecnologico, non sempre rappresenta la miglior scelta. Conoscendo le caratteristiche di ciò che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.