Come smaltire i vecchi elettrodomestici

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nelle città italiane, ma anche in provincia, capita spesso di imbattersi in rifiuti non ordinari che vengono abbandonati ai lati della strada. Lavatrici, frigoriferi, televisori vecchi fanno "bella mostra" anche nelle campagne con gravi danni per l'agricoltura. Questi elettrodomestici provengono solitamente da ambienti domestici e sono lasciati dai cittadini incuranti dell'ambiente oppure che sono poco informati sullo smaltimento di questo tipo di materiale. Leggendo il tutorial si possono avere delle corrette indicazioni e degli utili consigli su come è possibile smaltire i vecchi elettrodomestici senza sostenere costi aggiuntivi.

24

Bisogna sapere che gli elettrodomestici sono costruiti con materiali che hanno dei componenti abbastanza inquinanti: metalli, gas, vernici. Per questo motivo lo Stato ha emanato un decreto, chiamato "uno contro uno", che regola lo smaltimento a carico dei distributori senza nessun costo aggiuntivo. I negozianti devono iscriversi all'Albo Nazionale Gestori Ambientali; così facendo hanno la possibilità di poter portare i rifiuti di apparecchiature elettroniche ed elettriche nei centri di raccolta che sono stati approntati dagli Enti locali.

34

Secondo la disposizione della nuova normativa i negozianti devono assicurare il ritiro gratuito dell'apparecchiatura sostituita al momento dell'acquisto/consegna del bene. Gli esercenti hanno l'obbligo di comunicare ai consumatori la gratuità del ritiro mediante l'affissione di avviso nei locali commerciali. L'unica condizione richiesta è che l’apparecchio da restituire è di tipo equivalente e che ha le stesse funzioni di quello che si vuole comprare. Ad esempio se si acquista un televisore non si può restituire un frigorifero. Al momento dell’acquisto è opportuno informare il rivenditore che si deve fare carico del ritiro del vecchio elettrodomestico.

Continua la lettura
44

Se egli si rifiuta è passibile di una sanzione amministrativa; quest'ultima varia tra i 150 ed i 400 euro per ogni apparecchio non ritirato oppure se vuole un prezzo aggiuntivo. Il decreto da un lato va incontro alle esigenze dei consumatori in quanto facilita lo smistamento/smaltimento e dall'altro è sicuramente un utile strumento per la tutela dell'ambiente. In questo modo si evita che apparecchiature obsolete vengono abbandonate per la strada. Si attua così anche in Italia un modello virtuoso che ha già dimostrato la sua efficacia in molti altri Paesi europei.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smaltire le suppellettili a Napoli

L'azienda napoletana ASIA si occupa dei servizi di igiene ambientale su tutto il territorio campano che include anche la raccolta differenziata, lo spazzamento delle strade, la raccolta dell’indifferenziato ed il trasporto dei rifiuti.Risapute le difficoltà...
Pulizia della Casa

Come smaltire l’acqua piovana dal terrazzo

La manutenzione di un terrazzo non è da sottovalutare se vogliamo evitare danni alle nostre abitazioni (dovute ad infiltrazioni d'acqua o a problemi di qualunque altro genere) che richiedono spese più o meno consistenti. La cosa importante è avere...
Pulizia della Casa

Come smaltire i rifiuti umidi

Per un corretto smaltimento dei rifiuti è necessario conoscere a menadito come smaltire ogni singolo rifiuto. Questo consente di effettuare una perfetta raccolta differenziata che ci consente di contribuire, non poco, al rispetto per l'ambiente. Lo scopo...
Ristrutturazione

Come abbattere una parete in legno

Spesso, durante dei lavori di ristrutturazione o in occasione di un "makeover" all'interno di una casa, vi è la necessità di abbattere uno o più muri. Solitamente questa scelta nasce dall'occorrenza dell'ampliamento di uno spazio già esistente, motivo...
Pulizia della Casa

Come smaltire correttamente il tetrapak

La raccolta differenziata si sta diffondendo sempre di più in tutte le città italiane. Però spesso non è facile capire come smaltire correttamente ogni tipo di rifiuto. Certo, alcune cose sono ovvie. Carta, vetro e lattine sono facilmente riconoscibili....
Ristrutturazione

Come progettare una cucina efficiente

Progettare una cucina efficiente è un aspetto fondamentale quando si decide di arredare casa. Considerata il focolare della casa, la cucina, più di qualsiasi altra stanza, è la più vissuta ed utilizzata poiché è il luogo dove, non solo si preparare...
Pulizia della Casa

Come differenziare correttamente l'immondizia

In molte zone d'Italia, la raccolta differenziata è una realtà in continua espansione; pensate che in alcuni paesi questo tipo di raccolta ha raggiunto l'80% sul totale dei rifiuti prodotti. Differenziare correttamente l'immondizia, significa non solo...
Economia Domestica

Guida agli elettrodomestici che consumano di più

Fare economia domestica, soprattutto in questi tempi di crisi, è molto importante.In una casa moderna gli elettrodomestici sono davvero tanti: svariati televisori, pc, scaldabagno, lavatrice, lavastoviglie, ecc.  Si tratta di elettrodomestici il cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.