Come smacchiare le tovaglie in lavatrice

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le tovaglie sono soggette a sporcarsi continuamente a causa della caduta accidentale di svariati prodotti; infatti, in tavola capita sempre che si rovesci il vino, il caffè, il sugo di pomodoro e condimenti in genere. In queste condizioni, si vengono a creare delle macchie che poi diventano difficili da rimuovere sia a mano che in lavatrice. In riferimento a quest'ultima, ecco una guida con alcuni consigli su come smacchiare le tovaglie.

25

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto bianco
  • Sale grosso
  • Succo di limone
  • Detersivo per lavatrice
  • Soda per bucato
35

Usare sostanze appropriate alla macchia

Prima di procedere con l'elenco dei prodotti adatti per smacchiare le tovaglie, è importante sottolineare che in base alla natura delle macchie stesse, va utilizzata una sostanza appropriata. Per questo motivo se si tratta di quelle rilasciate da sugo, vino, caffè o cioccolata bisogna procedere come di seguito descritto.

45

Mescolare aceto e detersivo

Se le tovaglie presentano delle macchie di succo di pomodoro, il lavaggio in lavatrice richiede l'uso di aceto da mescolare al normale detersivo ed inserendolo direttamente nell'apposita vaschetta erogatrice. La forza sgrassante ed emolliente della sostanza, ci consente di ottenere la tovaglia di nuovo pulita e pronta per essere riposizionata sul tavolo da pranzo. Con la stessa procedura si possono lavare anche le tovaglie che presentano macchie di caffè o cioccolata, mentre se sono bianche allora anche della candeggina serve ad ottimizzare il risultato. Per eliminare invece le macchie di olio, il consiglio è di aggiungere al detersivo alcune gocce di limone e del bicarbonato di sodio. Entrambi questi prodotti naturali sono in grado rispettivamente di detergere e sgrassare in quanto il primo svolge un'azione acida, mentre il secondo invece una leggera abrasione grazie ai granuli di cui si compone. La centrifuga di cui la lavatrice è dotata, serve poi ad ottimizzare il risultato.

Continua la lettura
55

Utilizzare il sale grosso

Un altro ottimo rimedio per rimuovere le macchie ostili che si sono formate sulla tovaglia a seguito del rovesciamento di vino o di caffè, consiste nell'utilizzare del sale grosso. Quest'ultimo infatti opportunamente miscelato con il detersivo, si rivela ideale per eliminare le suddette macchie ed i relativi aloni, e nel contempo a ridare tono ai colori della tovaglia. Infine è importante sottolineare che se la tovaglia presenta delle macchie di ruggine rilasciate ad esempio da una pentola di rame incautamente appoggiata su di essa, per pulire a fondo la sua superficie, al sale si può aggiungere anche della soda non caustica in modo da massimizzare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smacchiare le tende

È risaputo che la casa va mantenuto pulita e ordinata. Come si suol dire, con l'arrivo della stagione in fiore, l'ideale sarebbe di attuare le cosiddette pulizie di primavera. Per farlo però è necessaria molta delicatezza, poiché essendo troppo aggressivi...
Pulizia della Casa

Come pulire le tovaglie di plastica

Le tovaglie di plastica sono davvero utili in quanto fanno in modo che il tavolo, in fase di utilizzo, non si sporchi con le bibite e gli alimenti e nel contempo lo difende da possibili graffi. Il loro uso è ideale in casa ed, in modo particolare, quando...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i capi di seta

La seta è una delle fibre tessili maggiormente impiegate nella realizzazione di capi pregiati. Oggigiorno, molti tessuti vengono composti da una mescolanza di seta vergine con altri materiali, organici od artificiali. Smacchiare questa tipologia di filati...
Pulizia della Casa

Come smacchiare l’inchiostro

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia d'inchiostro sa quanto può rivelarsi ostinata. Se le macchie d'inchiostro sono quelle provocate dalle classiche penne a sfera, l'alcool denaturato può rivelarsi un ottimo alleato. Al contrario, le macchie...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti

Il bucato è un'incombenza diffusa e anche la persona più attenta sulla faccia della terra ha dovuto affrontare il dilemma delle macchie: come smacchiare i nostri tessuti sporchi di olio, caffè o cioccolato?Niente paura: bastano piccoli accorgimenti,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare tende ingiallite e macchie di birra

Quando vengono eseguite le pulizie di casa, qualche macchia sembra risultare veramente imbattibili, addirittura per una casalinga esperta. Eppure non bisogna disperarsi o sperare nell'arrivo della fata turchina con la propria bacchetta magica, per rimuovere...
Pulizia della Casa

Come smacchiare vari oggetti

Oggetti di ogni sorta, origine e provenienza pretendono di essere puliti e rimessi a nuovo. Ma sono così tanti e i materiali sono così diversi. Per non parlare poi della forma, vero cruccio delle casalinghe di tutto il mondo. Com'è possibile smacchiare...
Pulizia della Casa

Eliminare da vestiti e tovaglie le macchie più ostinate

Prima di intraprendere una lotta corpo a corpo con una macchia difficile, riflettete: se agite d’impulso correte il rischio di fissarla in modo indelebile, rovinando per sempre l’amato capo. Meglio fare tesoro dei consigli della nonna, quei trucchetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.