Come smacchiare le lenzuola di lino ingiallite

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nell'arco di una vita accumuleremo tantissimi elementi che costituiscono il cosiddetto "corredo", per cui avremo a disposizione molte lenzuola, tovaglie, copriletti, copripiumini e chi più ne ha più ne metta. Il corredo è fondamentale per poter creare una famiglia e vivere senza dover comprare nuovi asciugamani, tovaglie e tutto quello che riguarda lenzuola e cose del genere. Capita, talvolta, che anche i materiali più pregiati possano in qualche modo presentare delle macchie dovute solitamente al passare degli anni o, più probabilmente, all'uso quotidiano.
In questa guida vogliamo spiegarvi come sarà possibile smacchiare le lenzuola di lino ingiallite. Si sa, il lino è un tessuto estremamente pregiato che non va in nessun modo rovinato o buttato via per niente. Che non vi venga in mente di mettere da parte le lenzuola di lino solo perché presentano qualche macchia! Tramite questa guida, infatti, capirete che è possibile far sparire qualsiasi macchia dal lino in modo pratico e veloce: l'importante è non danneggiare il tessuto.
Non perdiamo altro tempo e cerchiamo di capire insieme tramite tre passi che costituiscono questa guida come poter agire quando andiamo a prendere delle lenzuola dal baule e lo ritroviamo ingiallito.

25

Lasciarle pulire con il bicarbonato

La prima cosa che vi consigliamo di fare per auspicare a un risultato ottimale con il lino è immergere le lenzuola in una bacinella che contiene soltanto acqua, bicarbonato e del sale grosso. Per quanto riguarda le quantità di sale, pensate a circa due o tre cucchiai; il bicarbonato invece deve essere proporzionale ai litri d'acqua che state aggiungendo, dunque fate due conti e cercate di mettere la metà di bicarbonato rispetto all'acqua aggiunta.

35

Lasciarle in ammollo nell'aceto

Ricordatevi che le lenzuola dovranno rimanere in ammollo per almeno un bel po' di tempo, specialmente se il metodo che volete utilizzare è alternativo rispetto a quello sopra proposto. Un'altra tecnica, tramandata dalle nostre nonne, prevede l'utilizzo di una bacinella contenente l'aceto bianco - mezzo bicchiere andrà benissimo - insieme al sale grosso - due cucchiai - e diversi litri di acqua.

Continua la lettura
45

Far bollire le lenzuola

Le lenzuola sono molto grandi e difficili da far entrare in pentola ma se avete pentole da ristorante, o conoscete qualcuno che può prestarvele, mettetele dentro una di queste appena citate e fatele bollire per almeno venticinque minuti in acqua leggermente salata e con l'aggiunta di un limone intero spremuto, senza la buccia. Vedrete che seguendo tutte queste tecniche, otterrete un lino pulito e come nuovo.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sbiancare le federe ingiallite

Siamo ben pronti ad offrire ai nostri lettori una guida, pratica e veloce, tramite cui poter imparare come e cosa fare per sbiancare, nel modo corretto, le federe che si sono ingiallite. Capita a tutti di avere delle federe, magari di colore bianco, che...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare Con La Candeggina

Il buon risultato della smacchiatura dipende spesso dalla rapidità con cui si procede ad eliminare le macchie: infatti, una macchia vecchia diventa molto più difficile da togliere. In questa guida ci occupiamo quindi, di come smacchiare con la candeggina,...
Economia Domestica

Come riciclare le vecchie lenzuola

Quello del riciclo è certamente un'arte, saper riutilizzare vecchie cose e dargli nuovo lustro è qualcosa che solo in pochi sanno fare. In casa siamo pieni di vecchi oggetti di cui non sappiamo che fare, e invece di buttarli e contribuire all'inquinamento...
Pulizia della Casa

Come proteggere il tuo corredo da sposa

Che voi siate una signorina del nord o una fanciulla del Sud, se siete in prossimità del matrimonio, non potete sfuggire alla tradizionale usanza del corredo matrimoniale. Non saranno più bauli straripanti di lenzuola tutte pizzi e ricami, coperte,...
Pulizia della Casa

Come lavare le lenzuola di cotone

Eccoci qui, pronti a proporvi una guida, veramente molto utile ed anche interessante, per imparare come poter lavare, nella maniera più corretta possibile, le lenzuola di cotone.Eseguire il lavaggio delle lenzuola della nostra camera da letto o anche...
Pulizia della Casa

Come fissare le lenzuola al letto

Fissare le lenzuola al letto, per una notte all'insegna del comfort e della comodità sotto il tepore delle coperte, non è sempre facile come può sembrare. Nonostante le lenzuola abbiano, generalmente, delle misure standard in base al tipo di letto...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare le lenzuola

Tra i compiti più noiosi che spettano alla casalinga c'è lo stirare. Ancor di più se si tratta di camicie oppure di lenzuola. Una buona casalinga però sa che per ottenere un perfetto risultato ed essere così soddisfatta della stiratura occorre partire...
Pulizia della Casa

Come lavare le lenzuola di seta

Le lenzuola di seta sono lisce e piacevoli da poggiare sulla pelle; trattengono il calore in inverno e mantengono il corpo fresco in estate. La seta è un materiale che presenta molte proprietà: è leggero, traspirante, anallergico e resistente. Le lenzuola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.