Come smacchiare il lavabo dalla tintura per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cambiare il colore ai propri capelli con i prodotti già pronti all'uso, è ormai un gesto comune a molte donne. Trattasi semplicemente di preparati acquistabili a prezzi economicamente abbordabili, in profumeria o anche al supermercato e sono abbastanza di semplice utilizzo, in più, seguendo correttamente le indicazioni riportate sulla confezione, riescono solitamente a offrire ottimi risultati. E’ chiaro che si devono prendere alcune precauzioni. Occorre dunque tenere presente che una tintura per capelli contiene delle sostanze coloranti, quindi potenzialmente capaci di colorare anche altro, e spesso capita di macchiare il lavabo dunque, come rimediare per smacchiarlo? Leggendo la seguente guida vedrete come fare.

26

Occorrente

  • Tinta per capelli
  • Carta stagnola per coprire lavabi smaltati
  • mantellina di plastica per proteggersi durante la tinta
  • vecchie salviette
  • stracci per la pulizia
36

Le salviette

Scegliere un colore nuovo per i nostri capelli eseguendo l'operazione in casa è un sistema per risparmiare in tutti i sensi. Per evitare di combinare guai sui vestiti, dovrete asciugarvi con delle vecchie salviette e proteggere gli abiti mediante una mantellina in plastica (potete ottenerla tagliando delle normalissime buste della spesa, unendole poi con il nastro adesivo). Le macchie di tintura sulla pelle si tolgono con un batuffolo di cotone su cui va applicata della crema molto morbida, ma le macchie di tintura sul lavabo come si tolgono? La cosa migliore da fare è non lasciarli asciugare: prima si tolgono più facile sarà la pulizia!

46

Metodo veloce e semplice

Fate scendere dell'acqua corrente, ben calda, e mettete su una spugnetta ruvida qualche goccia di bagnoschiuma, passatela sulla macchia e sciacquate. Se questo metodo non dovesse bastare, o se doveste notare che le tracce di colore si sono già seccate, il compito potrebbe essere più complicato. Trascorso troppo tempo può darsi che le macchie si cancellino con un panno imbevuto di solvente per unghie. Se ciò non dovesse bastare ancora e dovessero rimanere ugualmente degli aloni, strofinate l'area da trattare con uno straccio bagnato con dell’acqua ossigenata a 24 volumi; così dovrebbe funzionare.

Continua la lettura
56

La rapidità

Se il vostro lavabo è dotato di rubinetti smaltati e la tinta vi è finita sopra, cercate di toglierla immediatamente perché potrebbe essere assorbito in pochissimo tempo dalla vernice. Se non, provate con acqua e candeggina, ma il sistema migliore è la prevenzione: mentre applicate il colore coprite il lavandino con fogli di carta stagnola ed eviterete di trovarvi eventualmente in guai seri!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appena finito di farsi la tinta è bene procedere immediatamente alla pulizia del lavabo come indicato in guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smacchiare i capi di seta

La seta è una delle fibre tessili maggiormente impiegate nella realizzazione di capi pregiati. Oggigiorno, molti tessuti vengono composti da una mescolanza di seta vergine con altri materiali, organici od artificiali. Smacchiare questa tipologia di filati...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti

Il bucato è un'incombenza diffusa e anche la persona più attenta sulla faccia della terra ha dovuto affrontare il dilemma delle macchie: come smacchiare i nostri tessuti sporchi di olio, caffè o cioccolato?Niente paura: bastano piccoli accorgimenti,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare vari oggetti

Oggetti di ogni sorta, origine e provenienza pretendono di essere puliti e rimessi a nuovo. Ma sono così tanti e i materiali sono così diversi. Per non parlare poi della forma, vero cruccio delle casalinghe di tutto il mondo. Com'è possibile smacchiare...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare Con La Candeggina

Il buon risultato della smacchiatura dipende spesso dalla rapidità con cui si procede ad eliminare le macchie: infatti, una macchia vecchia diventa molto più difficile da togliere. In questa guida ci occupiamo quindi, di come smacchiare con la candeggina,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare l’inchiostro

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia d'inchiostro sa quanto può rivelarsi ostinata. Se le macchie d'inchiostro sono quelle provocate dalle classiche penne a sfera, l'alcool denaturato può rivelarsi un ottimo alleato. Al contrario, le macchie...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la moquette

Quando si parla di moquette si fa riferimento ad un complemento d'arredo molto utilizzato, soprattutto nelle zone anglosassoni. Al giorno d'oggi, la moquette ha assunto un ruolo importante anche nel resto d'Europa. Si tratta di un pavimento alternativo...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i pavimenti di piastrelle o cotto

Ogni tipologia di pavimentazione presente all'interno delle nostre abitazioni ha un bisogno costante di essere pulita in maniera specifica, oltre ad avere la necessità di una manutenzione efficiente per fare in modo che essa venga salvaguardata nel corso...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la caffettiera

La caffettiera è un oggetto caro a tanti amanti del caffè, che nonostante le tante macchine inventate di recente e ormai in commercio, continuano ad essere legati al classico gorgoglio del liquido della caffettiera e al suo sapore intenso. Spesso, però,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.