Come smacchiare i pavimenti di piastrelle o cotto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ogni tipologia di pavimentazione presente all'interno delle nostre abitazioni ha un bisogno costante di essere pulita in maniera specifica, oltre ad avere la necessità di una manutenzione efficiente per fare in modo che essa venga salvaguardata nel corso degli anni. Questo breve tutorial potrà aiutarvi a scoprire come fare a smacchiare al meglio i pavimenti di piastrelle o cotto, attraverso una serie di consigli.
Vediamo dunque, con questa guida, come smacchiare i pavimenti di piastrelle o cotto.

27

Occorrente

  • Straccio
  • Trementina
  • Spazzola di crine
  • Acqua e detersivo
  • Batuffolo di cotone
  • Sapone di Marsiglia
37

Eliminare macchie di vernice

Per smacchiare i pavimenti di piastrelle o cotto, la prima operazione da compiere è la verifica della presenza di eventuali macchie di pittura che possono depositarsi sopra le piastrelle. Se vi capitano inconvenienti di questo tipo, per risolverli vi basterà prendere uno straccio di trementina, impregnarlo con dell'acqua e strofinarlo con una certa perseveranza sulla macchia, fino a quando questa non sparirà in maniera definitiva.

47

Smacchiare un pavimento a strisce scure

Se avete invece pavimenti di piastrelle o cotto con strisce scure, provvedete a strofinarle per bene con l'ausilio di una spazzola di crine, che in precedenza deve essere stata inumidita all'interno di un recipiente contenente acqua e detersivo. Ora sciacquate le piastrelle e asciugate il tutto prestando la massima attenzione per i dettagli, così da non lasciare alcun tipo di alone.

Continua la lettura
57

Rimuovere la macchie dalle piastrelle nuove

Se avete appena terminato di posare le piastrelle del vostro pavimento, per smacchiarlo, provvedete a rimuovere tutta la colla rimasta passandoci sopra un batuffolo di cotone, che dovrà essere pervaso di trielina, un sostanza chimica che può essere utilizzata anche come smacchiatore. Per mantenersi sempre vivo e lucido, il pavimento fatto in cotto deve essere protetto con l'impiego di una vernice specifica, che deve essere applicata da un personale specializzato almeno una volta all'anno.

67

Smacchiare un pavimento in cotto grezzo

Se questo pavimento in cotto è fatto in maniera grezza, per smacchiarlo, sarà sufficiente lavarlo con una certa frequenza attraverso l'utilizzo del sapone di Marsiglia all'interno di un contenitore di acqua tiepida. Quest'ultimo deve essere rapidamente sciacquato e successivamente asciugato con un panno abbastanza morbido. Se invece avete a che fare con un pavimento incerato, dovrete lavarlo allo stesso modo, ovvero con acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Le analogie tra i due metodi terminano qui: alla fine di ogni lavaggio, quando il pavimento sarà totalmente asciutto, dovrete passarlo con l'apposita cera colorata.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le piastrelle in cotto

Il pavimento in cotto sta tornando ultimamente alla ribalta. Si tratta di un tipo di pavimentazione molto resistente, ottenuto grazie alla cottura ad elevante temperature di argilla mista ad acqua, che dona ad ogni piastrella un colore ambrato molto caldo...
Pulizia della Casa

Come ravvivare i pavimenti in cotto

L'inesorabile passare del tempo per la nostra casa è quanto mai deleterio. Ovviamente si può contrastare l'invecchiamento di una casa apportando le giuste contromisure. Bisogna a tal proposito fare delle piccole opere di manutenzione a diversi elementi...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti di casa e le piastrelle senza detersivi

Il sogno di ogni donna è quello di avere una casa pulita e brillante, senza spendere troppo tempo, fatica e soprattutto denaro. Il pavimento è una delle superfici più utilizzate e più soggette allo sporco, tenerlo pulito è, quindi, un'impresa spesso...
Pulizia della Casa

Come pulire un terrazzo in cotto

Quando si è in possesso di un terrazzo di grosse dimensioni, arredato magari in modo elegante, è necessario fare degli interventi di pulizia a seguito dell'esposizione alle intemperie nel periodo invernale. In genere un terrazzo è ricoperto da piastrelle...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti

Pulire i pavimenti non è affatto difficile, ma per evitare di commettere degli errori è necessario usare attrezzi e prodotti adeguati. Esistono diversi tipi di pavimenti: gres, ceramica, parquet, marmo, cotto e di conseguenza i metodi per renderli splendenti...
Pulizia della Casa

Come pulire in modo naturale il pavimento in cotto

Avere in casa un pavimento in cotto, è senza dubbio una scelta di classe. Questo tipo di materiale, infatti, è in grado di rendere gli ambienti caldi e particolarmente accoglienti. Il cotto è molto resistente, ma al contempo estremamente delicato....
Pulizia della Casa

Come lucidare le piastrelle in graniglia di marmo

La graniglia di marmo è un materiale molto conosciuto, largamente utilizzato per la pavimentazione delle abitazioni italiane fino agli anni '60. Nasce come prodotto di scarto della lavorazione del marmo ma, grazie alla sua versatilità e ai suoi colori...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i capi di seta

La seta è una delle fibre tessili maggiormente impiegate nella realizzazione di capi pregiati. Oggigiorno, molti tessuti vengono composti da una mescolanza di seta vergine con altri materiali, organici od artificiali. Smacchiare questa tipologia di filati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.