Come sgrassare le griglie in ghisa del fornello

Tramite: O2O 10/01/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sgrassare le griglie in ghisa è un lavoro molto importante, in quanto crea una superficie antiaderente e previene la ruggine. Per riuscire a mantenere le griglie in buone condizioni è fondamentale prestare una particolare attenzione durante la pulizia: se eseguite una corretta manutenzione, è possibile aumentare la durata delle griglie e prevenire che si usurino nel tempo. Sciacquate le griglie una alla volta (possibilmente dopo averle riscaldate sul fornello) e con una spugna rimuovete eventuali residui di cibo: riempite con acqua calda la vaschetta del lavello e introducete le griglie, facendo in modo che siano completamente coperte di acqua. Nei passi della guida a seguire troverete diversi metodi su come sgrassare le griglie in ghisa del fornello.

27

Occorrente

  • Spatola larga
  • Panno
  • guanti da forno
  • tovagliolo di carta
  • olio vegetale
  • patata
  • bicarbonato di sodio
  • sale grosso
37

Con una spatola larga raschiate leggermente i laterali delle griglie; svuotate l'acqua sporca del lavello e riscaldate le griglie sul fornello (fate molta attenzione durante questo procedimento, in quanto la ghisa è un ottimo conduttore di calore e potete rischiare di bruciarvi). Utilizzate un panno, o dei guanti da forno per prendere le griglie calde e con un tovagliolo di carta umido, pulite la superficie in ghisa (se state procedendo correttamente, il tovagliolo apparirà scuro). Applicate un sottile strato di grasso (oppure dell'olio vegetale) sulla superficie: spruzzate una piccola quantità di grasso su un tovagliolo di carta e strofinatelo sulle griglie (quest'operazione aiuta a creare una finitura liscia e lucida).

47

Un altro metodo per sgrassare le griglie in ghisa, consiste nell'utilizzo di una patata e del bicarbonato di sodio. Tagliate una patata cruda (nel mezzo o per lungo) e applicate sopra uno strato di bicarbonato (funge da abrasivo e come detergente delicato). Strofinate le griglie e se la patata diventa troppo liscia, tagliate una fetta dalla patata stessa e applicate un altro strato di bicarbonato.

Continua la lettura
57

In alternativa ai metodi precedenti è possibile sgrassare le griglie riempiendo la vaschetta del lavello e aggiungendo circa 2-4 cucchiai di sale grosso nell'acqua: miscelate e mettete in ammollo le griglie (il sale funziona da abrasivo). Indossate un guanto e strofinate la superficie con 5 o 6 tovaglioli di carta, mantenendo ben ferme le griglie con una presina; sfregate soprattutto sulle macchie di ruggine nel caso in cui siano presenti. Ricoprite la superficie delle griglie con una miscela di olio e sale, insaponatele con un detersivo per piatti e sciacquatele con acqua calda.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate sempre un guanto da forno per prendere le griglie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le superfici in ghisa

Come ben sappiamo, la ghisa resiste molto bene alle alte temperature, infatti ha la proprietà di accumulare calore e poi sprigionarlo gradatamente in tutta la superficie delle padelle o griglie che si andranno ad usare. Inoltre, grazie alla sua capacità...
Pulizia della Casa

Come pulire le griglie della cucina

Le griglie della cucina si presentano spesso ingrassate o oleose, in quanto sono costantemente a contatto con la cottura dei cibi. Di norma, dovrebbero essere pulite ogni qualvolta si usano: per la loro pulizia, oltre ad olio di gomito, possono essere...
Pulizia della Casa

Piani Cottura: come pulire e sgrassare i piani cottura

I Piani Cottura nuovi sono davvero belli da guardare. Ma il loro uso continuo, giorno dopo giorno, li può rendere opachi, senza più la loro originaria lucentezza. Specialmente alcuni metodi con i quali si cucina, come la gustosissima frittura, lasciano...
Pulizia della Casa

Come sgrassare una bottiglia d'olio

L'olio d'oliva è un olio vegetale, che viene utilizzato spesso in molti piatti per dare un tocco di gusto e di creatività al palato. Esso viene prodotto dalla spremitura di olive, i frutti dell'incantevole albero dell'olivo. In commercio, esistono bottiglie...
Pulizia della Casa

Come pulire una padella in ghisa

In cucina si possono utilizzare pentole e padelle antiaderenti di ultima generazione. Queste padelle, possono essere di: ceramica, acciaio o di altro materiale. Esistono anche delle padelle in ghisa, cioè, quelle molto pesanti. Le padelle in ghisa, però,...
Pulizia della Casa

Come sgrassare i fornelli

Sgrassare i fornelli è un procedimento di pulizia che ha il solo scopo di eliminare le molecole oleose e grasse presenti sulla superficie. Tale processo generalmente viene realizzato con l'ausilio di opportuni agenti sgrassanti, spesso disciolti in acqua...
Pulizia della Casa

Come pulire i termosifoni in ghisa

Nelle abitazioni più classiche il sistema di riscaldamento è stato realizzato con i termosifoni in ghisa. Infatti i termosifoni in ghisa sono la scelta più economica e più comune per mantenere un buon livello di riscaldamento in casa durante la stagione...
Pulizia della Casa

Come pulire le padelle in ghisa

La ghisa è una lega ferro-carbonio; materiale perfetto sia per la cottura alla piastra, sia per zuppe e stufati perché trattiene il calore e lo diffonde lentamente, distribuendolo in modo omogeneo. C'è da dire che la ghisa smaltata trattiene abbastanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.