Come sgrassare il lavandino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se non è stata eseguita la pulizia del lavandino da parecchi giorni sicuramente si sono formate delle incrostazioni. In questo caso è difficile decidere da cominciare per sgrassarlo efficacemente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile sgrassare il lavandino senza arrivare esauriti alla fine delle faccende domestiche. Vediamo allora come va eseguito il lavoro.

27

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Limoni
  • Panno in microfibra di qualità
  • Aceto bianco
37

Se non si amano le faccende domestiche e si desidera sbrigare il lavoro velocemente la soluzione al lavandino incrostato si trova nei supermercati e negozi specializzati. Essi vendono diverse tipologie di detergenti multiuso, sgrassatori per la cucina, ma spesso sono aggressivi e tossici per la pelle. Questi prodotti non devono essere mai miscelati con acqua molto calda, altrimenti si corre il rischio di creare gravi danni alla propria salute.

47

Siccome i detergenti che si trovano in commercio sono inquinanti per la natura è opportuno utilizzare dei rimedi naturali. In questo caso bisogna procurarsi alcuni ingredienti: bicarbonato di sodio, limoni, spugne oppure dei panni in microfibra di qualità (per evitare che lasciano pelucchi), aceto bianco, sapone di Marsiglia ed un flacone vecchio vuoto con lo spruzzatore che può essere riciclato.

Continua la lettura
57

Se il lavandino ha un ripiano in marmo bianco bisogna invece preparare una bacinella con dell'acqua bollente (per rompere e sciogliere le molecole di grasso), il bicarbonato di sodio, l'aceto bianco oppure il limone ed un po' d'olio di gomito (se l'unto è ostinato). Successivamente si bagna la spugna nel composto e si comincia a strofinare sullo sporco. In seguito si risciacqua con l'acqua calda in modo da ottenere un lavandino pulito e brillante con un metodo naturale.

67

Se il lavandino è in materiale sintetico è opportuno leggere attentamente le istruzioni oppure contattare l'assistenza clienti per avere dei suggerimenti appropriati. In questo modo si evita di avere qualche problema indesiderato. Un ulteriore modo per pulire il lavandino è quello di versare nel flacone vuoto riciclato un composto formato da acqua distillata calda e scaglie di sapone di Marsiglia.

77

Quando il lavandino è in acciaio ed in casa non si ha lo sgrassatore bisogna versare del bicarbonato di sodio e del limone su un panno oppure una spugna e strofinare tutte le parti interessate dallo sporco. I lavandini in acciaio però quando sono asciutti completamente presentano delle brutte macchie (causate dal calcare); è consigliabile quindi passare un panno morbido non bagnato su tutta la superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sgrassare le griglie in ghisa del fornello

Sgrassare le griglie in ghisa è un lavoro molto importante, in quanto crea una superficie antiaderente e previene la ruggine. Per riuscire a mantenere le griglie in buone condizioni è fondamentale prestare una particolare attenzione durante la pulizia:...
Pulizia della Casa

Come sgrassare una bottiglia d'olio

L'olio d'oliva è un olio vegetale, che viene utilizzato spesso in molti piatti per dare un tocco di gusto e di creatività al palato. Esso viene prodotto dalla spremitura di olive, i frutti dell'incantevole albero dell'olivo. In commercio, esistono bottiglie...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavello della cucina

In questa guida, abbiamo deciso di insegnare a tutti i nostri lettori, come poter sgrassare, nella maniera più semplice e veloce possibile, il lavello della cucina, in modo da poterlo tenere pulito più a lungo, anche dopo la preparazione di tutti i...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavandino

Il lavello della cucina dovrebbe essere una delle superfici più pulite di una casa, purtroppo però molto spesso, è pieno di germi. Grazie al lavandino è possibile sciacquare la frutta, la verdura, il pesce, la carne, pulire le pentole, i piatti, i...
Pulizia della Casa

Piani Cottura: come pulire e sgrassare i piani cottura

I Piani Cottura nuovi sono davvero belli da guardare. Ma il loro uso continuo, giorno dopo giorno, li può rendere opachi, senza più la loro originaria lucentezza. Specialmente alcuni metodi con i quali si cucina, come la gustosissima frittura, lasciano...
Pulizia della Casa

Come pulire il sifone di un lavandino

Ci sono diversi modi per pulire il sifone di un lavandino, in base al tipo di lavandino in esame. Se si tratta del lavello della cucina, l'intasamento è causato di solito da scarti alimentari che rallentano o addirittura bloccano il deflusso dell'acqua...
Pulizia della Casa

Come sgrassare gli attrezzi da cucina

Non tutti hanno in casa una lavastoviglie e quando si tratta di eliminare manualmente le sgradevoli tracce di grasso da pentole, piatti e posate, può capitare di trovarsi davvero in difficoltà. È sicuramente accaduto anche a voi di dover sgrassare...
Pulizia della Casa

Come eliminare cattivi odori dal lavandino

Capita spesso, a tutti coloro che non possiedono una lavastoviglie, di sentire dei cattivi odori provenienti dal lavandino, poiché, si è costretti a lavare i piatti e le posate nel lavandino. Gli odori che si percepiscono, sono odori molto fastidiosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.