Come scollegare i pluviali a gomito

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I pluviali sono utilizzati, unitamente alle grondaie, per la racconta dell'acqua piovana. Sono importanti per far sì che l'acqua decadente dai tetti scenda al suolo attraverso una guida. Solitamente sono in pvc ma talvolta si trovano dei pluviali anche in rame.
I pluviali a gomito vengono utilizzati per collegare, tramite una curva, la grondaia posta ai bordi del tetto con il pluviale discendente che porta l'acqua verso il basso. In alcuni casi il pluviale a gomito viene collegato nella parte finale del pluviale discendente per modificarne il percorso in prossimità del terreno.
Se sapete già come installare questi elementi e vi state invece chiedendo come scollegare i pluviali a gomito, nei prossimi step vi daremo le indicazioni di cui avete bisogno.

27

Occorrente

  • Avvitatore elettrico
37

Per capire come smontare i pluviali a gomito è opportuno ricordare come questi sono stati fissati tra la grondaia ed i pluviali discendenti.
Normalmente, dopo aver installato la grondaia si utilizza il pluviale a gomito da 45 gradi, anche se ne esistono di altre angolature. Il pluviale a gomito viene dapprima incastrato alla grondaia grazie alla sua imboccatura tondeggiante leggermente più ampia dello sbocco circolare della grondaia.
Per smontarlo non è però sufficiente disincastrarlo; questo perché in fase di montaggio lo si assicura al meglio utilizzando un trapano, rivetti e viti, in modo che le due parti siano indissolubili quando fuori imperversano le intemperie.

47

Inoltre il pluviale a gomito dispone anche di un supporto di ancoraggio, per completare al meglio le operazioni di fissaggio.
A questo punto, avendo coscienza di come sono installati, le operazioni che dovete fare sono inverse a quelle descritte.
La prima cosa che dovete fare è armarvi di avvitatore elettrico: con questo strumento smontate le viti che tengono uniti i due pezzi come descritto nel passaggio precedente. In secondo luogo levate i supporti di ancoraggio e fate forza con la mano per disincastrare il pluviale a gomito dalla grondaia.

Continua la lettura
57

Lo stesso procedimento deve essere osservato anche quando il pluviale a gomito è collegato a quello discendente nella sua parte finale prossima al suolo.
Il consiglio è quello di farvi aiutare da un'altra persona che possa darvi una mano a mantenere saldi i pezzi quando lavorate per estrarre le viti. Prestate dunque attenzione a staccarli con delicatezza.
Se non avete dimestichezza con questo genere d'attività rivolgetevi al personale competente, che porterà a conclusione un lavoro ordinato e sicuro.
Si declina qualsiasi responsabilità per operazioni errate o approssimative.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite le operazioni con la dovuta calma e solo dopo esservi informati a dovere sulla tecnica di smontaggio.
  • Pulite la grondaia prima di smontare i vari elementi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire i pluviali in PVC

I pluviali sono degli elementi indispensabili sia da un punto di vista prettamente estetico che pratico. Infatti questi aiutano a fare in modo che la pioggia non si depositi sul tetto e proteggono la casa dal sole. Ma i pluviali necessitano comunque di...
Esterni

Come pulire i pluviali in cotto

Una corretta manutenzione e un'adeguata pulizia delle grondaie e dei pluviali della vostra casa, mantiene l'esterno più ordinato e inoltre può evitare danni interni a causa delle inondazioni attraverso la fondazione e le pareti; oppure tramite le perdite...
Esterni

Come pulire i pluviali di rame

I pluviali sono quei tubi esterni in rame, acciaio, alluminio zincato o PVC, che percorrono l'altezza di un fabbricato ed hanno come scopo principale quello di raccogliere le acque meteoriche. Essi sono fissati perpendicolarmente alle grondaie, una sorta...
Esterni

Come rimuovere il ghiaccio dai pluviali

Durante la stagione fredda le forti nevicate e i venti gelidi sono all'ordine del giorno. Ciò è vero in particolare per le regioni più a nord. Per affrontare l'inverno è molto importante che la nostra casa abbia il giusto "equipaggiamento". Garantire...
Esterni

Come installare una grondaia su un tetto piano

Quando si tratta di restaurare la casa, un elemento che spesso viene trascurato è la grondaia, la quale può arrugginirsi provocando delle perdite d'acqua che a loro volta potrebbero danneggiare le pareti esterne e dare origine alla formazione della...
Esterni

Come tenere i ratti lontano delle grondaie

Per vivere in serenità, prendersi cura dell'igiene e della sicurezza della casa è un compito fondamentale. Occuparsi della sua pulizia è un importante impegno quotidiano. Garantire un ambiente domestico salubre protegge la nostra famiglia da molte...
Esterni

Come ridipingere le grondaie

Solitamente, a causa delle intemperie, delle piogge e della grandine, le mura esterne della casa tendono a logorarsi. Ciò si nota particolarmente sulle vernici e sull'intonaco. Ma anche le grondaie subiscono qualche danno. In base al materiale che le...
Esterni

Come aggiungere un pluviale a una grondaia esistente

Nel caso in cui ci si ritrova nella situazione di dover sostituire una parte di grondaia come ad esempio un pluviale, poiché si trova in pessime condizioni bisogna procedere e svolgere delle opere di manutenzione. Stessa cosa vale se ci si rende conto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.