Come scegliere una lavastoviglie

Tramite: O2O 15/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

La lavastoviglie è un elettrodomestico molto importante in casa, soprattutto se il nucleo familiare è composto da diverse persone o se ci sono degli eventuali ospiti. In commercio esistono svariati tipi di lavastoviglie, con caratteristiche e prestazioni che variano a seconda delle nostre esigenze. In riferimento a ciò, ecco una guida su come scegliere questo funzionale elettrodomestico.

25

Valutare le dimensioni

Le lavastoviglie in commercio sono reperibili di due tipi: a incasso e a libera installazione. La scelta di questo elettrodomestico deve tenere presente di alcuni aspetti importanti, come ad esempio quello di valutare le dimensioni. La lavastoviglie compatta lava tra i 4 e i 6 coperti, ed è l'ideale per chi è single ed ha poco spazio, mentre la slim misura 50 centimetri di larghezza ed è perfetta per una coppia. Questa comunque lava dagli 8 ai 10 coperti. Quella standard misura dai 50 agli 80 centimetri di larghezza, ed è adatta per le famiglie numerose in quanto può contenere dai 12 ai 15 coperti.

35

Leggere le etichette

Prima di scegliere una lavastoviglie è importante leggere le etichette che elencano la classe energetica di appartenenza (dalla A alla D). Infatti le moderne lavastoviglie sono computerizzate e riescono, con speciali sensori, a percepire il giusto dosaggio di acqua pulita. Proprio per questo motivo consentono un notevole risparmio energetico, il che significa anche monetario. Un altro elemento da verificare prima di acquistarla, è quello di controllare le caratteristiche di funzionamento. La carica anteriore permette di posizionare su due ripiani sovrapposti stoviglie di metallo e di vetro separabili in due cestelli diversi, in modo da evitare rotture nella fase di lavaggio.

Continua la lettura
45

Controllare il sistema di asciugatura

Per completare l?ispezione delle caratteristiche più importanti per la scelta di una lavastoviglie, è di controllare il dispositivo definito ?brillantante?, ossia un componente i cui principi attivi specifici attuano la lucidità e la brillantezza delle stoviglie. Il brillantante evita l?opacizzazione dovuta soprattutto al calcare generato dall?acqua. Infine l?ultimo elemento da valutare è quello di controllare se la lavastoviglie ha un sistema di asciugatura. Questo a seconda delle case produttrici può essere ad emissione di aria controllata da una ventola di raffreddamento, e quindi asciugatura a freddo. In alternativa possiamo trovare quella a serpentina che invece riscaldandosi emana calore, in modo da far evaporare l?acqua in eccesso a fine lavaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere una lavastoviglie

La lavastoviglie è un elettrodomestico molto importante in casa, soprattutto se il nucleo familiare è composto da diverse persone o se ci sono degli eventuali ospiti. In commercio esistono svariati tipi di lavastoviglie, con caratteristiche e prestazioni...
Economia Domestica

Come tenere sempre nuova la tua lavastoviglie

La lavastoviglie è uno degli elettrodomestici indispensabili in cucina perché permette di evitarsi la fastidiosa incombenza di dover lavare le stoviglie a mano, aiutandoci a risparmiare tempo e fatica. Come tutti gli elettrodomestici, anche la lavastoviglie...
Economia Domestica

10 consigli per usare correttamente la lavastoviglie

Con la crisi economica che ci travolge, tutti e due i partner necessitano di portare a casa i soldi necessari per mantenere le spese. Per questo motivo, anche le azioni quotidiane vengono agevolate dall'utilizzo degli elettrodomestici, come ad esempio...
Economia Domestica

Come funziona la lavastoviglie

Fino a poco tempo fa, la lavastoviglie era un elettrodomestico acquistato dalle famiglie con un reddito medio-alto. Inoltre non era poi tanta apprezzata, poiché la casalinga disponendo di tempo a sufficienza era abituata a lavare piatti e quant'altro...
Economia Domestica

Come usare il sale nella lavastoviglie

Si sa che lavare i piatti non è un compito particolarmente interessante e divertente, ma è una faccenda che, volente o nolente, prima o poi va fatta se non volete rischiare di rimanere senza stoviglie su cui poter mangiare. Fortunatamente, grazie all'arrivo...
Economia Domestica

Come disinfettare le stoviglie

Le stoviglie svolgono un ruolo fondamentale nella vita quotidiana, quando mangiamo al ristorante o al bar non possiamo controllare personalmente come vengono pulite, ma a casa possiamo adottare qualche accorgimento in più per essere certi che piatti,...
Economia Domestica

Come eliminare le macchie dalle posate d’acciaio con i rimedi naturali

Nelle cucine italiane l'acciaio, come ben sappiamo, è il materiale maggiormente impiegato per quanto riguarda stoviglie e utensili per cucina; perciò è nel nostro interesse cercare di mantenerli al meglio, per poterli usare nel migliore dei modi. Quante...
Economia Domestica

Come eliminare l'odore dell'uovo dalle stoviglie

L'uovo è l'alimento dalle mille risorse, indispensabile in cucina, l'ingrediente perfetto quando non si ha troppa voglia di cucinare e vogliamo fare qualcosa di veloce come le classiche uova al tegamino. Nella maggior parte dei casi costituisce l'ingrediente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.