Come scegliere una copertura per esterni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una copertura per esterni (come gazebo, tettoie o casette), la cui diffusione ha subito negli ultimi anni un'impennata non indifferente grazie alle molteplici proposte presenti sul mercato e a prezzi più competitivi e accessibili, è una struttura che non svolge esclusivamente un ruolo pratico e funzionale, ma anche estetico e decorativo. Per tale motivo, dovendo affrontare un eventuale acquisto, questa deve essere scelta prendendo in considerazione tutti gli elementi che la caratterizzano e, di conseguenza, prestando un occhio di riguardo non solo ai materiali di costruzione utilizzati per realizzarla, ma anche alla struttura e al design che la contraddistinguono.

25

Tra le diverse tipologie di coperture, utili per creare spazi accoglienti e vivibili anche all'esterno della propria abitazione, occorre innanzitutto annoverare le pergole e le tettoie. Addossate a una parete oppure autoportanti, si tratta di strutture caratterizzate principalmente dalla presenza di un rivestimento superiore sorretto da una componente verticale, ideali per coloro che non dispongono di eccessivi spazi esterni ma che desiderano comunque dotare la propria casa di una soluzione abitativa di questo tipo.

35

È possibile far ricadere la propria scelta anche su gazebo o tende in tessuto più semplici ma altrettanto funzionali. I primi consistono in piccoli padiglioni autoportanti realizzati con materiali differenti (ferro, pvc, legno) e disponibili con basi di forme variabili adatte ad ogni esigenza, mentre le seconde sono principalmente teloni idrorepellenti utili per ripararsi anche dalla pioggia e dotati di meccanismi di apertura e chiusura manuali o automatici. Inoltre, indipendentemente dalla decisione di acquisto compiuta, è assolutamente necessario ancorare la struttura scelta al suolo inserendone a terra i pali oppure, nel caso in cui non sia possibile adottare questo primo sistema, fissarla tramite l'utilizzo di grandi e pesanti fioriere all'interno delle quali posizionare i sostegni che la compongono.

Continua la lettura
45

Per quanto riguarda invece i materiali che compongono le coperture, quelle disponibili in commercio sono costituite principalmente da stuoie di bambù, da lastre di vetro, da tessuti resistenti all'acqua o da pvc. Poiché si tratta di elementi sottoposti a specifiche lavorazioni capaci di renderli resistenti agli sbalzi termici e agli agenti atmosferici, la scelta dovrà essere compiuta tenendo in considerazione fondamentalmente le proprie disponibilità economiche e il risultato estetico che sarà possibile ottenere a costruzione e montatura ultimate.

55

Invece, i differenti tipi di legno come quello di abete, di pino, di castagno o il teak, essendo in grado di conferire una piacevole sensazione di accoglienza e calore all'ambiente in cui vengono utilizzati, rappresentano la soluzione più diffusa e adoperata per la realizzazione delle strutture portanti. E, sebbene il primo dei due dia vita a un'atmosfera più fredda e spoglia, anche il ferro e il pvc costituiscono delle alternative molto valide grazie al costo contenuto al quale sono acquistabili in commercio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come coprire il balcone di casa

I balconi offrono un luogo in cui è possibile ricevere gli ospiti oppure rilassarsi dopo una dura giornata di lavoro. Tuttavia se il balcone non è coperto, spesso risulta troppo esposto ai raggi del sole ed alla pioggia. In queste condizioni, tra l'altro,...
Esterni

Amianto: come riconoscerlo e intervenire

L'amianto è una sostanza altamente tossica e cangerogena, che fa parte di molti rivestimenti isolanti prensenti in molte vecchie costruzioni. Le sue fibre sono praticamente invisibili, ma se vengono accidentalmente inalate, possono essere la causa scatenante...
Ristrutturazione

Come riparare una tettoia

La tettoia è un riparo artificiale costruito dall'uomo per proteggere, dal sole o dalla pioggia, qualsiasi cosa, che potrebbero essere delle automobili, un pollaio, oppure un armadietto tenuto fuori in giardino o in terrazzo. Il problema maggiore che...
Esterni

Come scegliere le pergole da giardino

Chi possiede un giardino o un terrazzo il più delle volte tende a renderlo accogliente e confortevole aggiungendo qualche elemento come piante o pergolati, utili per creare zone all'aperto ma allo stesso tempo riparati dal sole. Quando arriva la bella...
Esterni

Come scegliere la vasca idromassaggio da esterno

Quanti di voi non hanno mai desiderato avere una vasca idromassaggio a casa? Purtroppo non sempre è possibile installarla in casa a causa degli spazi ridotti. Se però possedete un piccolo giardino o spazio esterno potreste pensare di installarlà proprio...
Ristrutturazione

Come realizzare un solaio allegerito

Questo articolo tratta un argomento molto interessante su come realizzare un solaio alleggerito. Vedremo in pochi e semplici passi quali saranno le possibili soluzioni, quali i materiali e quali i vantaggi e gli svantaggi. Partiamo con le soluzioni che...
Esterni

Come arredare il giardino con le pergole

Le pergole sono delle costruzioni strutturate in una forma caratteristica simile ad una tettoia. Possono essere in legno o in ferro e vengono solitamente utilizzate come soluzioni utili alla realizzazione di una particolare zona d'ombra per l'esterno...
Pulizia della Casa

Come disinfettare una piscina in gomma

La pulizia della piscina è importante per garantire e per proteggere la salute delle persone che la utilizzano. Per chi ha il desiderio di possedere una piscina di gomma che non costi eccessivamente, in commercio esistono di svariate misure, autoportanti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.