Come scegliere un piano di cottura a induzione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Cucinare bene non è solo una questione di abilità personale: contano anche i supporti tecnici. Si può certamente fare meglio se in cucina si ha a disposizione un piano cottura che permette, per esempio, di regolare in maniera precisa la potenza della fiamma o di cuocere in modo uniforme, grazie a un’equilibrata distribuzione del calore. In Italia i piani cottura a gas sono i più diffusi: il 92% dei modelli venduti nell'ultimo anno sono infatti a gas; questi sono anche i più economici ma hanno una scarsa efficienza energetica (viene perso quasi il 60% di energia) perché il calore generato dalla fiamma non viene trasferito solo alla padella ma riscalda anche l’aria intorno al fornello. Ecco come scegliere un piano cottura a induzione.

24

Per prima cosa va spiegato come funziona un piano cottura a induzione: una bobina di rame sotto il piano genera un campo elettromagnetico variabile che permette a una forza elettromotrice di riscaldare gli oggetti posti sopra di esso, a patto che siano composti da materiali ferrosi: si può fare un test poggiando sulle pentole o tegami una calamita, se viene attirata dai recipienti, sono utilizzabili sul piano.

34

I piani cottura ad induzione hanno bisogno di impianti del gas e non generano fiamme, il piano non diventa caldo ma solo il recipiente; la velocità di riscaldamento è rapidissima, la potenza del piano è regolabile e si può contare su una uniforme e stabile distribuzione del calore. Questi tipi di piani sono facilissimi da pulire grazie alla vetroceramica di cui sono composti. È sconsigliabile utilizzare mestoli di metallo per evitare il rischio di essere raggiunti dalla corrente elettrica, in molti casi bisogna contattare il proprio distributore di energia elettrica per un aumento della fornitura di energia superiore alla fornitura standard di 3 Kw.

Continua la lettura
44

Le caratteristiche principali per la guida all'acquisto sono: il limitatore di potenza che permette il risparmio sulla bolletta di casa; se l'energia assorbita dovesse superare i 3 Kw bisognerebbe cambiare il tipo di contratto con il fornitore della corrente elettrica. Controllate i livelli di potenza per una cottura più controllata dei cibi e la dimensione delle zone a induzione in base all'uso che se ne fa; se ci sono bambini in casa è sempre meglio scegliere un modello con il blocco comandi. Alcuni modelli sono muniti di un timer che permette di programmare il piano, in modo che si spenga in automatico a fine cottura; a altri invece, offrono la possibilità di creare un'estesa zona di induzione utilizzando tutto il piano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Gli svantaggi del piano cottura ad induzione

Ormai sempre più diffuso nelle cucine di nuova generazione, il piano cottura ad induzione rappresenta l'evoluzione moderna dei vecchi fornelli a gas, fedeli alleati in cucina delle nostre nonne e mamme. Risulta molto gradito soprattutto ad un pubblico...
Economia Domestica

Cottura a induzione: pro e contro

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare, e magari avuto modo di sperimentare, la cottura a induzione. Di cosa si tratta? È un metodo di cottura su un piano che non dispone dei classici fornelli né delle piastre in ghisa, ma semplicemente di...
Economia Domestica

5 vantaggi del piano cottura a induzione

Il piano cottura ad induzione è una tipologia di fornello che per funzionare sfrutta il principio dell'induzione elettromagnetica, per scaldare le pentole impegnate nella cottura delle pietanze. Diversamente dal piano di cottura classico, a gas, il fornello...
Economia Domestica

Come scegliere le pentole per l'induzione

Con lo sviluppo della tecnologia, ogni giorno si introducono in tutti i campi, sistemi sempre più innovativi e prestanti. Anche nel campo della cucina vengono sviluppati nuovi sistemi sempre più tecnologici come il caso del fornello ad induzione. Questo...
Economia Domestica

5 svantaggi del piano cottura a induzione

Se abbiamo appena deciso di rinnovare l'ambiente cucina e tutti i mobili, dobbiamo scegliere se avvalerci di un piano cottura tradizionale o di uno ad induzione. In entrambi i casi c'è l'imbarazzo della scelta, ma se optiamo per il secondo, è importante...
Economia Domestica

Come cucinare con un piano cottura a induzione

L’evoluzione della cucina negli ultimi anni, è passata anche attraverso la cottura dei cibi senza l’utilizzo della fiamma: parliamo della più recente, affascinante ed evoluta cottura attraverso i piani a induzione. Tecnica innovativa, totalmente...
Pulizia della Casa

Come pulire un piano cottura ad induzione

I piani cottura sono disponibili in commercio in vari stili (classici, moderni, contemporanei, ecc.) e in diverse dimensioni (grandi, medi o piccoli); possono essere inoltre, separati dalla cucina, murati oppure ad incasso. I fornelli possono essere ad...
Economia Domestica

Come usare il piano cottura a induzione

Cucinare è uno degli hobby preferiti degli italiani. Per molti è addirittura un'arte, forte delle antichissime radici che rendono la cucina italiana famosa in tutto il mondo. Tra le usanze e le tradizioni non troviamo soltanto centinaia di ricette tipiche....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.