Come scegliere un box doccia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Siamo alle prese con l'arredamento della nostra nuova casa, oppure abbiamo deciso di rinfrescare il look del nostro bagno, in entrambi i casi dobbiamo scegliere il nostro nuovo box doccia. Ormai in commercio ne esistono di tutte le misure e dotati di tutti i comfort, ma districarsi tra tutta questa offerta non è sempre facile. Prima di acquistare infatti, dobbiamo prendere in considerazione alcuni importati fattori. Per non farci cogliere impreparati, andiamo a scoprire come scegliere un box doccia.

27

Occorrente

  • box doccia
37

Spazio

La prima cosa che dobbiamo valutare quando andiamo ad acquistare un box doccia è quella di considerare lo spazio che può occupare. Dobbiamo posizionarla lungo una parete, in un angolo, oppure al centro del bagno stesso? Non solo. A questa domanda dobbiamo farne immediatamente seguire una seconda. Ovvero quella sulle dimesioni. Dobbiamo infatti considerare anche la grandezza del nuovo box doccia. Infatti, diversamente da qualche anno fa, oggi le dimensioni dei piatti doccia (e conseguentemente del perimetro del box doccia), sono molto variegati e adattabili a qualsiasi esigenza, andando dagli standard minimal a box doccia extra lusso. Andiamo quindi a scegliere la soluzione più adattabile al punto in cui dobbiamo installare la doccia.

47

Vetroresina

Fatto il primo passo (scelta della dimensione e della forma del piatto doccia), non ci resta che lanciarci nella scelta del box che verrà su di esso applicato. Possiamo optare per un semplicissimo apparato di vetroresina. Oppure scegliere il vetro con le pareti satinate. Queste sono ottime per garantire una certa privacy nel caso in cui il bagno fosse "vissuto" da più persone contemporaneamente. Oltre a questa differenza, dobbiamo anche valutare la comodità nella pulizia. Il vetro satinato infatti è meno semplice da pulire, considerata la superficie irregolare che ne caratterizza la tipologia. Quello in vetro invece ha bisogno di essere asciugato regolarmente dopo la fine di ogni doccia, questo per evitare che rimangano le macchie delle gocce.

Continua la lettura
57

Apertura

Per finire dobbiamo cosiderare un'ulteriore valutazione, ossia la scelta dell'apertura del nostro box doccia. Possiamo scegliere quella a scorrimento, oppure semplicemente con l'anta. Anche in questo caso, oltre al fattore estetico, dobbiamo considerare il fattore pulizia. Infatti, anche se spesso l'apertura a sportello non può essere scelta a causa di poco spazio è certamente più semplice da detergere. Più complessa invece è la pulizia di quella a scorrimento. In questa inevitabilmente lo sporco si deposita nei punti più difficili da raggiungere, sia con l'anta aperta che chiusa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con la presenza di bambini in casa, evitiamo box doccia particolarmente complessi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere il box doccia

Arredare il bagno può non essere semplice: bisogna fare attenzione a prendere le decisioni giuste per ottenere la soluzione ideale. Questa guida vuole in particolare, dare indicazioni su come scegliere al meglio il box doccia, un elemento d'arredo comodo...
Arredamento

Come progettare un box doccia

Progettare la nuova casa o ristrutturare quella vecchia è un momento di pura creatività. Però la nostra fantasia deve necessariamente scontrarsi con la realtà. Infatti immaginare è bello, ma poi mettere nero su carta i progetti è molto più difficile....
Arredamento

Come scegliere la tenda doccia curva

La doccia è un gesto quotidiano che garantisce in pochi minuti freschezza e pulizia. L'ambiente bagno non sempre permette dei box doccia di ampie dimensioni. Spesso si adibiscono piccoli spazi per questo importante componente. In alcuni casi il box viene...
Arredamento

Come scegliere le piastrelle per la doccia

Se stai ristrutturando il bagno o devi rivestire il vano doccia, ma non hai idea di come scegliere le piastrelle per la doccia, sei capitato nel posto giusto. Innanzitutto, una scelta di questo tipo deve tenere conto sia di un criterio tecnico sia di...
Arredamento

Parete doccia per vasca: tipologie e materiali

Succede spesso che quando ci puliamo dentro la vasca da bagno gli spruzzi dell'acqua arrivano ovunque: sulla specchiera, sulle piastrelle nei mobili del bagno, ecc. Per ovviare a questo inconveniente oggi in commercio esistono delle pareti doccia molto...
Arredamento

Box auto: come organizzarlo al meglio

Il box auto è generalmente il posto in cui si conserva tutta la roba che non si intende utilizzare più ma che allo stesso tempo non si vuole buttare. Questo però porta ad accumulare con il tempo tantissimi oggetti che magari non utilizzeremo mai più...
Arredamento

Come scegliere un piatto doccia ad incasso

Sul mercato è presente una vasta gamma di piatti doccia ad incasso, costruiti in vari materiali, i più comuni sono: la resina e l'acrilico. Indipendentemente dal modello, i piatti doccia aggiungono al bagno lusso e stile, aiutando a creare un design...
Arredamento

Come scegliere la tenda per la doccia

Il bagno è una stanza difficile da arredare; infatti, è un luogo molto intimo dove c'è bisogno quindi di armonia e nel contempo di un design appropriato. Inoltre nel caso si opta per una tenda per la doccia, se nello specifico ha la funzione di proteggere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.