Come scegliere un arazzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli arazzi sono dei quadri grandi, che vengono posti su pareti abbastanza spaziose. Normalmente gli arazzi, sono installati in casi grandi, in quanto tendono ad occupare spazi notevoli. È indicato utilizzare gli arazzi soprattutto in case arredate in stile antico, classico o in arte povera, poiché non si abbinano perfettamente ad un arredamento moderno o contemporaneo. Gli arazzi vengono dipinti nella maggior parte dei casi su tela con colori ad olio e raffigurano maggiormente paesaggi o riproducono creazioni d'arte famose. Oltretutto si presentano con cornici notevoli, su misura oppure senza solo su tela. IIn questa guida sarà illustrato come scegliere un arazzo. I costi degli arazzi variano ma non sono per nulla economici, normalmente partono dai 100 euro a salire. Ecco dunque come procedere.

24

Installazione dell'arazzo

L'installazione di un arazzo in casa non è molto facile come si può pensare. Infatti, non è come mettere le tende alle finestre che già dispongono di una struttura. Nel caso dell'arazzo, bisogna realizzare un punto di appoggio che deve costituire il telaio su cui inserirlo. Prima di scegliere ed acquistare qualsiasi modello di arazzo antico o moderno dobbiamo assicurarci della dimensione della parete. L'utilizzo del metro è l’ideale per farlo accuratamente oppure si può utilizzare una corda non elastica per rilevare ugualmente una misura precisa.

34

Sostegni per arazzi

Abbiamo vari tipi di sostegni per arazzi da parete; alcuni richiedono dei buchi nel muro che bisogna fare utilizzando un piccolo trapano. Essi hanno diverse forme e disegni e si trovano in cornici con vetro; si possono appendere come un quadro. Se il muro è liscio un arazzo adesivo si installa in modo semplice e veloce. Se ad esempio, quest’ultimo è un bellissimo tema contemporaneo dalle tonalità bianco e nero un arazzo dal colore verde brillante non è sicuramente quello più adatto. In questo caso la scelta deve ricadere sul nero e bianco oppure sull'argento.

Continua la lettura
44

Modelli di arazzo

Se preferiamo un arazzo di tipo floreale occorre verificare se si intona esteticamente con gli altri oggetti; questi ultimi devono avere comunque un richiamo floreale. Mentre se decidiamo di scegliere l'arazzo secondo i propri gusti ed il modo di pensare possiamo farlo mettendo in azione la propria fantasia. Possiamo progettare un disegno che ci soddisfa maggiormente sia dal punto di vista estetico che da quello prettamente ornamentale. In commercio un arazzo si può trovare di ogni forma, disegno e prezzo; ad esempio può avere una forma rettangolare, quadrata oppure triangolare. Inoltre, può essere fornito di classiche greche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare con il patchwork

Il patchwork è una particolare tecnica di cucito, nata in America e da qui diffusasi in tutto il mondo. Consiste nel cucire tra loro diversi pezzi di residui di stoffa, seguendo uno schema, per ottenerne coperte, tappeti, arazzi ed altri oggetti utili...
Arredamento

Come sfruttare una camera irregolare

Avete a vostra disposizione una camera irregolare e non sapete proprio come sfruttarla nel modo migliore? Allora fermatevi un attimo e leggete con attenzione questa guida, proprio perché nei successivi passi, vi illustrerò come sfruttare una camera...
Arredamento

Come rinnovare la stanza da letto con i tessuti

La camera da letto è una di quelle stanze riservate, dove si trascorre poco tempo ed è meno frequentata. Per questo motivo, questa la stanza da letto ha bisogno di meno manutenzione rispetto al resto della casa. Di tanto in tanto, però, è opportuno...
Arredamento

Come ravvivare il colore dei tappeti

Quando le stanze della propria abitazione vengono abbellite dai tappeti, qualsiasi genere di arredamento, anche il più semplice e povero, riesce facilmente ad assumere un aspetto più curato ed elegante. Inoltre, l'utilizzo dei tappeti rende gli ambienti...
Arredamento

Come arredare l’ufficio in modo creativo

Un ufficio ha sicuramente bisogno di essere ben organizzato e confortevole, ma a volte solo questo non è sufficiente. Un ufficio poco attraente molto spesso può ridurre sia la produttività che l'ambientamento di coloro che ci lavorano. Bisognerebbe...
Arredamento

Come arredare la propria casa con l'aerografia

L'aerografia è una tecnica pittorica che viene eseguita con l'aerografo, un apparecchio polverizzatore che proietta inchiostro o colore liquido attraverso un tubo a sezione variabile, utilizzando un getto di aria compressa. In questo modo il colore si...
Arredamento

Come abbinare le sedie a un tavolo di marmo

Abbinare un tavolo a delle sedie, non è semplice, come non è semplice abbinare le sedie ad un tavolo, anche perché è molto importante prima vedere lo stile a cui appartengono e poi, rendersi conto se l'accostamento è indovinato o meno. Se avete acquistato...
Arredamento

Come scegliere gli accessori giusti per il caminetto

Il camino è quell'elemento che rende accogliente un'abitazione grazie ai suoi colori caldi, soprattutto durante i mesi invernali. Per abbellirlo e renderlo funzionale, possiamo usufruire di una vasta gamma di accessori. La combinazione di accessori ed...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.